Come smontare una canna da pesca

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo deciso di dedicarci ad un hobby rilassante come la pesca con la canna, prima di acquistare quest'ultima, è importante sapere che alcuni modelli vanno smontati totalmente dopo l'uso, per cui l'operazione deve essere eseguita ogni volta che organizziamo una battuta di pesca e in modo corretto. In riferimento a ciò, ecco una guida in cui vediamo come smontare una canna da pesca.

25

Occorrente

  • Grasso al silicone
  • Cacciaviti e pinze
35

Le canne da pesca se sono di tipo telescopico, non necessitano di essere smontate, anche se tuttavia è importante dopo l'uso ripulirle per intero prima di richiuderle, per evitare che la salsedine possa poi impedire la traslazione in verticale dei vari pezzi che la compongono. In tal caso, è consigliabile posizionare nei punti specifici del grasso al silicone, e poi far ruotare ogni singolo pezzo, in modo da consentirgli di penetrare all'interno e lubrificare le parti.

45

Il problema si presenta invece quando abbiamo una canna da pesca di tipo componibile, ovvero con le varie aste di prolunga che devono essere inserite l'una nell'altra, compresa quella su cui è montato il supporto del mulinello. Per smontare questa tipologia di canna, è dunque necessario adottare in sequenza delle tecniche che se ben eseguite, ci consentono di ottimizzare il risultato senza fare danni. Per cominciare, prendiamo dunque la canna e dopo averla adagiata al suolo, smontiamo il galleggiante e gli ami, dopodiché sganciamo il filo dal mulinello e dall'estremità della canna lo tiriamo definitivamente fuori, estraendolo dagli anelli in metallo che si trovano su ogni singola asta componibile. Fatta questa operazione, non ci resta che conservare il tutto in una sacca o scatola, non prima di aver dato una ripulita generale. A tale proposito, tenendo conto che il mulinello in genere rimane fissato ad un pezzo della canna, se intendiamo comunque smontarlo per ripararlo o semplicemente lubrificarlo, occorre agire in un certo modo, che nel passo successivo ci apprestiamo a descrivere.

Continua la lettura
55

Il supporto del mulinello viene invece fissato preventivamente con delle viti, per cui dopo aver asportato il mulinello stesso, liberando le linguette di bloccaggio, dobbiamo utilizzare un cacciavite e anche una pinza, visto che alcune volte le viti sono collegate a dei bulloni nella parte retrostante. Ad operazione conclusa, tutte le aste in legno o vetroresina non ci resta che conservarle, e alla fine fare altrettanto con le minuterie come ami e galleggianti, e poi preoccuparci di riavvolgere tutto il filo di nylon intorno al mulinello che per l'occasione, diventa come un rocchetto del filo per cucire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riparare una canna da pesca in carbonio

Se siete amanti della pesca sicuramente anche voi, prima di acquistare una canna, vi sarete fatti delle domande su quale fosse il materiale migliore da scegliere. Il mondo della pesca e tutte le strumentazioni ad essa connesse è molto variegato ed in...
Altri Hobby

Come riparare una canna da pesca in bambù

Il bambù è una pianta perenne dal fusto alto e robusto. Da questo si ricava un materiale utile per la costruzioni di vari oggetti. Spesso viene utilizzato per fare delle canne da pesca di cui resistenza dipende dalla lavorazione. Ma va detto che anche...
Altri Hobby

Come modificare una canna da pesca

La pesca è una vera e propria passione per tutti coloro che decidono di dedicarvi del tempo. Non si tratta semplicemente di buttare un amo nell'acqua, ma si deve avere l'attrezzatura giusta e soprattutto la tecnica adatta per poter effettuare una buona...
Altri Hobby

Come scegliere la giusta canna da pesca

Avere l'attrezzatura è importante nella pesca come in qualsiasi altra attività. Con una vasta gamma di opzioni di canne da pesca disponibili oggi sul mercato, orientarsi non è facile; anche perché i produttori sviluppano dei modelli che riescono a...
Altri Hobby

Come montare una canna da pesca

Tra le diverse attività che è possibile praticare nel tempo libero, la pesca è sicuramente una delle più rilassanti; inoltre, viene praticata all'aria aperta a diretto contatto con la natura e richiede pazienza e grande calma, aiutando la concentrazione....
Altri Hobby

Come fare una canna da pesca

In questa breve guida esplicativa, vi andrò a mostrare come realizzare una canna da pesca rustica in pochi e semplici passi. Tutto ciò di cui avete bisogno è solo un po' di pazienza, poiché non sono necessarie particolari doti o abilità manuali per...
Altri Hobby

Come creare una canna da pesca di bamboo

Se tra i vostri hobby preferiti c'è quello della pesca, potete approfittarne per creare una canna di bamboo. Il lavoro non è affatto difficile, e richiede soltanto un minimo di accortezza nel maneggiare questo materiale e ovviamente il necessario per...
Altri Hobby

Come realizzare una montatura per pesca della trota

La pesca della trota è senza dubbio uno sport molto avvincente. Per le modalità con cui si realizza e per la bellezza dei luoghi in cui si effettua. Ma occorre avere delle conoscenze di base per avere un buon successo. Oltre all'abilità del pescatore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.