Come smontare una cartuccia termostatica

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si parla di miscelatore termostatico si fa riferimento a un elemento che permette di riuscire a regolare la temperatura e il flusso dell'acqua. Questa funzione viene svolta attraverso l'utilizzo di due manopole: la prima consente di regolare la temperatura e non necessita di continue modifiche, mentre la seconda è necessaria per l'apertura e per poter dosare l'intensità dell'acqua. Solitamente si sceglie la tecnologia termostatica perché è in grado di far risparmiare dell'energia grazie al passaggio più rapido per passare dal caldo al freddo e viceversa. Inoltre, si tratta di un sistema che rimane sempre in equilibrio e che non viene in alcun modo influenzato dall'azione eventualmente esercitata su altri rubinetti. Il flusso e la temperatura dell'acqua rimarranno, infatti, costanti. Nella passi seguenti della presente guida ci occuperemo di indicare come smontare una cartuccia termostatica. Si tratta di un'operazione piuttosto semplice, che richiede soltanto pochi minuti di tempo.

27

Occorrente

  • Cartuccia termostatica
  • Cacciavite
  • Viti
37

Chiudere le valvole di intercettazione

Innanzitutto, la prima cosa che bisogna sapere è che la cartuccia interna, che comprende i diversi componenti deputati alla regolazione, ha la possibilità di essere sostituita senza dover necessariamente andare a smontare il corpo valvola presente nella tubazione. Per iniziare, bisogna procedere con la chiusura delle valvole di intercettazione; queste ultime sono posizionate sugli ingressi del caldo e del freddo. Successivamente, andate a girare la manopola fino a farle raggiungere il valore massimo. A questo punto, dovete svitare la vite di fermo, che si trova sulla parte superiore, e smontare la manopola che regola la temperatura.

47

Smontare la ghiera portamanopola

A questo punto, bisogna occuparsi di smontare la ghiera portamanopola, che solitamente è realizzata in plastica. Proseguite l'operazione svitando il coperchio di protezione: per farlo, dovete agire sull'apposito esagono. Quindi smontate la cartuccia e andate a posizionare al suo posto un modello sostitutivo e, infine, occupatevi di riposizionare il coperchio di protezione e la ghiera portamanopola, assicurandovi che quest'ultima faccia in modo che l'indicatore di posizione rimanga ben visibile. Solitamente, la nuova manopola è già sistemata in maniera tale da essere regolata al massimo valore. Occorrerà, pertanto, andare a posizionarla con la scritta MAX che dovrà trovarsi in corrispondenza dell'indicatore di posizione.

Continua la lettura
57

Fissare la manopola

Quest'ultima procedura permetterà, quando la manopola verrà ruotata in senso orario, di poter regolare comodamente il valore, partendo proprio da quello massimo per arrivare al minimo senza alcun problema. Per concludere l'operazione sarà sufficiente andare a fissare la manopola attraverso la vite di fermo e riaprire le relative valvole di intercettazione. Una volta terminato anche questo passaggio, bisognerà regolare semplicemente il miscelatore fino a quando non si raggiungerà la temperatura desiderata.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come smontare un divano letto

Il divano letto è un oggetto che molti posseggono per la sua doppia funzione di divano, ma anche per la possibilità di fornire un letto ad eventuali ospiti. Peraltro le piccole dimensioni di molti appartamenti e le migliorate qualità dei materassi...
Bricolage

Come smontare un armadio con ante scorrevoli

Se occorre smontare un armadio con ante scorrevoli, non dobbiamo pensare che l'unica soluzione sia chiamare una ditta specializzata in traslochi, e ovviamente pagarla. Con un po' di buona volontà e di attenzione, e seguendo i consigli di qualcuno che...
Bricolage

Come smontare un bancale di legno

Un bancale di legno è una struttura portante costituita da una serie di pezzi di pellet che serve quasi spesso a sostenere degli oggetti posati sulla sua parte superiore. Infatti, sono spesso usati nelle fabbriche, nelle industrie, nei depositi e nei...
Bricolage

Come smontare e togliere un vecchio telaio di una porta dal muro

Se nella nostra casa abbiamo intenzione di rimodernare le porte, bisogna agire sul vecchio telaio per fare posto a quello nuovo, e con esso anche alla porta che abbiamo scelto. Per questa operazione, è dunque necessario smontare e togliere un vecchio...
Bricolage

Come smontare un frigorifero da incasso

Tra tutti gli elettrodomestici della nostra cucina, il frigorifero è sicuramente quello più importante. Ciò che caratterizza un buon frigo riguarda la qualità, la capacità di mantenere fresco il cibo contenuto, la longevità nel tempo, i consumi...
Bricolage

Come smontare un'autoradio senza chiavi

Mettersi alla guida e ascoltare un po' di musica rende il viaggio sicuramente più gradevole. Ciò è vero specialmente per gli spostamenti più lunghi e snervanti. Accendere la propria cara autoradio accompagna dolcemente durante il viaggio e smorza...
Bricolage

Come smontare la cornice di un dipinto

La rimozione della cornice di un quadro è un'operazione necessaria prima di procedere al restauro, o alla pulitura, del dipinto. Si tratta di un intervento non particolarmente complesso ma abbastanza delicato, che viene effettuato anche nel caso in cui...
Bricolage

Come ricaricare una penna stilografica

Nella storia italiana, le penne stilografiche hanno occupato un ruolo molto importante che con il passare degli anni si è sempre andato ridimensionando. Oggi, le penne stilografiche sono utilizzate come regali e non solo, sono oggetti da usare nelle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.