Come sostituire i cardini di una porta

Tramite: O2O 11/04/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se le porte della vostra casa presentano dei fastidiosi cigolii con conseguenti rumori sia in fase di apertura che di chiusura, il problema va ricercato nei cardini. Questi ultimi infatti, rappresentano una parte di cerniera ancorata all'infisso che fungono da perno su cui si inserisce la parte femmina della cerniera stessa. È inevitabile però che i cardini con il tempo si sporchino di polvere o di piccoli residui di legno della porta stessa, oppure vengano attaccati dalla ruggine. In quest'ultimo caso è necessario sostituirli. Se intendete eseguire il lavoro in proprio, ecco dunque una guida con alcuni utili suggerimenti, su come intervenire su una porta e sostituire i suddetti cardini senza necessariamente chiamare un fabbro.

27

Occorrente

  • Zeppe
  • Metro a nastro
  • Cardini
  • Carta vetrata
  • Vernice
  • Stucco
  • Raschietto
  • Cacciavite
  • Grasso al silicone
37

Bloccare la porta con delle zeppe

La prima operazione da fare consiste nell'aprire la porta per intero in modo che i cardini risultino in bell'evidenza, dopodichè conviene posizionare al di sotto della porta delle zeppe allo scopo di tenerla ferma e nel contempo fungeranno da sostegno una volta che i cardini vengono asportati. Inoltre è sempre opportuno assicurarsi che i nuovi cardini siano della stessa misura e che combacino con quelli vecchi. Un metro a nastro serve invece per verificarne l'esatta posizione. I cardini infatti, dovrebbero essere uno a 14 cm dalla cima della cornice della porta, e l'altro a 20 cm dal fondo. Se le misure non sono corrette, bisognerà procedere con uno spacco nel legno in modo che l'alloggio dei nuovi cardini sia adeguato, ed uno scalpello è più che sufficiente per ottimizzare il risultato. Se invece la porta è di ferro, allora l'operazione va eseguita con un flex a disco diamantato oppure con una fresa a pallino da inserire in un trapano.

47

Smontare i vecchi cardini

Una volta messa in sicurezza la porta ed effettuate le suddette verifiche del caso, si può procedere con lo smontaggio dei vecchi cardini a cominciare da quello posizionato in alto. Per eseguire l'operazione, vanno prima tolte le viti che tengono ferma la placca del cardine, facendo attenzione che il legno sottostante la calettatura sia in buone condizioni. In caso di esito negativo, vi conviene carteggiare la parte ed eventualmente aggiungere un tassello sempre di legno. Se poi i nuovi cardini sono leggermente più alti rispetto a quelli vecchi, il consiglio è di rimpicciolire la calettatura stessa con dello stucco specifico per legno. Una volta che quest'ultimo si è essiccato, bisogna poi carteggiarlo per rendere la parte uniforme con il resto della porta. A questo punto potete procedere con la posa del nuovo cardine, usando un cacciavite e le viti incluse nel set acquistato. L'operazione deve avvenire in modo preciso e come descritto nel passo successivo della presente guida.

Continua la lettura
57

Inserire i nuovi cardini

Una volta inserito il nuovo cardine nella sua calettatura, allo stesso modo potete procedere per quello ubicato nella parte bassa regolandolo perfettamente con quello superiore, per evitare che la porta non si apra correttamente. Se poi la porta della vostra casa si compone di un terzo cardine nella parte centrale, l'operazione di smontaggio e posa del nuovo la eseguite comunque dopo i primi due e allo stesso modo e con le medesime accortezze. Una volta completato il graduale lavoro di smontaggio dei vecchi cardini e relativa sostituzione con i nuovi, potete togliere le zeppe e fare le prove del caso. Se la porta si apre regolarmente e senza alcun cigolio, allora significa che il lavoro di rimozione e posa dei nuovi cardini è stato eseguito correttamente, per cui non vi resta che completarlo definitivamente seguendo i consigli elencati nel passo conclusivo della guida.

67

Aggiungere ai cardini del grasso al silicone

Per completare il lavoro sin qui descritto in merito alla sostituzione dei cardini della porta, a margine di questa guida va aggiunto che per massimizzare il risultato, in un negozio di ferramenta o in un colorificio potete acquistare del grasso al silicone in pasta che va applicato nei cardini. Lo scopo è di eliminare eventuali piccoli cigolii, e nel contempo il prodotto serve a prevenire la formazione di ruggine oltre che agevolarne l'apertura e la chiusura. Infine se la porta su cui dovete intervenire è quella dell'ingresso e di tipo corazzato quindi piuttosto pesante, il consiglio è di optare per dei cardini decisamente più robusti e magari del tipo in acciaio inox e corredati di cerniere della stessa natura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Cardini di una porta: consigli di riparazione

Il cardine rappresenta senza dubbio la parte più importante di una porta. Usura, secchezza dei suoi componenti o deterioramento causato da eccessivo o non corretto utilizzo della porta, possono determinare la necessità di riparare questo importante...
Casa

Come regolare i cardini della porta a chiusura automatica

I cardini della porta a chiusura automatica funzionano tramite una molla interna fissata alla porta con un telaio e sfruttano la tensione della molla per chiudere automaticamente la porta invece di fare affidamento sull'utente per farlo manualmente. La...
Casa

Come pulire e lubrificare i cardini di una porta

Ecco pronta una guida, del tutto pratica e veloce, attraverso il cui aiuto concreto poter essere in grado d'imparare e quindi memorizzare, come e cosa fare per pulire e lubrificare, perfettamente i cardini di una porta, affinché la stessa non emetta...
Casa

Come fare la registrazione dei cardini

Talvolta le porte o le finestre, dopo anni e anni di utilizzo, iniziano a creare piccoli problemi, soprattutto di sfregamento sul pavimento. Questo inconveniente, a lungo andare, non danneggia solo la porta o la finestra, ma può causare danni, nella...
Casa

Come sostituire la serratura della porta blindata

Se la vostra porta blindata ha già un po' di anni di vita, dovrete prima o poi sostituire la serratura. Primi segni di allarme si hanno quando la chiave si inceppa all'interno della serratura stessa, e dopo diverse mandate non si riesce ad aprire o chiudere...
Casa

Come sostituire le cerniere di una porta blindata

Proteggere il bene materiale più importante della nostra vita, cioè la nostra casa, la nostra abitazione, è fondamentale e di estrema importanza. Il primo dispositivo di garanzia per la sicurezza della nostra casa è senza ombra di dubbio la porta...
Casa

Come sostituire la serratura a cilindro della porta

Se avete da poco ultimato dei lavori in casa e necessariamente, per precauzione, volete sostituire il cilindro, per cambiare la chiave del vostro portone di casa, potete farlo anche da soli, in quanto è un lavoro che richiede poco tempo ed inoltre non...
Casa

Come sostituire il vetro in una porta di legno

In questo articolo o guida, che dir si voglia, abbiamo deciso di proporre il modo per imparare come poter sostituire il vetro, che magari si è rotto o si è danneggiato, in una porta di legno. Può infatti accadere che magari per un incidente, il vetro...