Come sostituire i pickup di una chitarra elettrica

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cambiare i pickup è un modo molto veloce e conveniente per cambiare radicalmente il suono della vostra chitarra. Per ottenere un suono diverso numerose persone preferiscono acquistare direttamente un nuovo strumento, bisogna, però, tenere conto del fatto che è possibile cambiare tonalità alla chitarra andando a rimuovere semplicemente i pickup e sostituendoli con altri più adatti al vostro stile musicale. I ricambi sono disponibili in molteplici configurazioni e sono stati creati specificamente per determinati generi musicali, dal country all'heavy metal. Vediamo ora come sostituire in pochi passaggi i pickup di una chitarra elettrica.

26

Occorrente

  • Saldatore
  • Cacciavite
  • Tronchesine
  • Nastro isolante
36

Innanzitutto rimuovete le corde dalla chitarra e mettetele da parte, se pensate che le riutilizzerete anche dopo la sostituzione. Rimuoverle è l'unico modo per ottenere pieno accesso ai pickup e per poterli andare a sostituire. Svitateli dalla loro cavità aiutandovi con un cacciavite, girate ogni vite in senso antiorario fino a quando il pezzo si solleva abbastanza da poterlo tirare fuori dalla sua postazione. Quindi allentatele facendo qualche giro alla volta, alternandole: attraverso questa operazione permettereremo al pezzo di venir fuori gradualmente dalla cavità. Ora è possibile accedere ai fili che collegano il pickup ai controlli della chitarra.

46

Dissaldate o tagliate i fili che collegano il vecchio pezzo. Per la maggior parte dei ricambi aftermarket, è possibile utilizzare il cablaggio esistente dei vecchi pickup per collegare i nuovi. Raggruppate quindi i cavi insieme con il nastro isolante, ricordandovi di lasciare scoperto un centimetro o due, in modo tale da poter accedere, con facilità, ai fili di cui avrete bisogno. Ora collegate i cavi del nuovo pickup con quelli della chitarra: alcune aziende utilizzando colori differenti, per aiutarvi a distinguerli. I nuovi pezzi, in genere, contengono un foglio di istruzioni allegato alla confezione, questo vi permetterà di consultarle nel caso in cui si presentasse una difficoltà.

Continua la lettura
56

Saldate i fili insieme, facendoli corrispondere e usando, come riferimento di base, per non sbagliare, lo schema allegato alle istruzioni. Coprite quindi i singoli cavi con il nastro isolante e avvolgeteli anche tra di loro, in modo da avere una disposizione maggiormente definita e ordinata e, soprattutto, per impedire qualsiasi strappo quando cercherete di farli passare attraverso il piccolo foro che conduce alla cavità di controllo. Prima di sigillare i cavi, ricordatevi di collegare la chitarra e toccare il pickup con il cacciavite, in tal modo vi assicurerete di averlo cablato correttamente. Se non sentite alcun suono significa che i cavi sono stati collegati male e dovete ripetere l'operazione, prestando una maggiore attenzione a tutti i dettagli e, soprattutto, consultando dettagliatamente le istruzioni fornite con i nuovi pezzi. Per concludere, non vi resta altro che far scorrere il nuovo pickup nella sua cavità e riposizionare le due viti, una a sinistra e una a destra. Ora che avete fatto proprio tutto, siete pronti per provare la vostra chitarra elettrica, che avrà un suono totalmente nuovo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire una chitarra elettrica

Costruire una chitarra elettrica può sembrare un compito difficile, ma in realtà se si è pratici con il fai da te è possibile realizzare una chitarra elettrica in modo semplice e veloce. In questa guida cercheremo di capire come procedere al meglio...
Altri Hobby

Come pulire una chitarra elettrica

Per molti la propria chitarra elettrica, anche chiamata solid body dagli americani, è uno strumento prezioso. Non sono rari i nomignoli che scherzosamente paragonano il prezioso strumento ad una persona di cui prendersi cura: la chitarra elettrica va...
Altri Hobby

Come cambiare le corde di una chitarra acustica

Chi possiede una chitarra acustica sa bene che questo strumento necessita di numerose cure ed attenzioni. Può capitare infatti che si danneggino o si rompano le corde. In questi casi è necessario sostituirle il prima possibile. Nella seguente guida,...
Altri Hobby

Come personalizzare una chitarra

La musica è una forma d'arte che investe le nostre vite fin dai primi mesi di vita. Suoni e melodie sono ovunque, e spesso si legano fortemente alle nostre memorie. Così desiderare di comporre da sé dei brani musicali viene naturale a molti individui....
Altri Hobby

Come realizzare un supporto per chitarra

Suonare la chitarra è da sempre una delle attività musicali più amate dai ragazzi. Nonostante i tempi che passano, rimane una delle passioni più gettonate. Il mito delle rock star, soprattutto dei tempi andati, attrae ancora intere generazioni a questa...
Altri Hobby

Come pulire la chitarra acustica

All'interno della guida che svilupperemo lungo i prossimi tre passi, il tema centrale sarà la pulizia. Una pulizia di tipo particolare, in quanto si concentrerà su una chitarra. Andremo infatti a spiegarvi come pulire la chitarra acustica per ottenere...
Altri Hobby

Come realizzare una chitarra con materiale di riciclo

Se in casa avete del materiale da riciclo, ma non sapete cosa realizzare, in questa guida vi suggeriamo di creare una chitarra, utilizzando una tortiera per dolci, del filo di nylon, del legno, una gruccia e alcuni viti. Nei passi successivi, vediamo...
Altri Hobby

Come costruire un capotasto per chitarra

Se amiamo suonare la chitarra, sappiamo bene che è molto importante l'uso del capotasto. Si tratta di una barretta di metallo che va posizionata sulla chitarra, verso la fine del manico e, precisamente a due o tre centimetri dalle viti di regolazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.