Come sostituire i piedini del divano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La maggior parte delle persone nella propria abitazione possiede un divano. A volte ci si ritrova nel caso di avere l'esigenza di sostituire i piedini del divano per essere più adatto all'arredamento della propria abitazione. Si può sostituire i piedini del divano ad esempio per abbassare o per alzare l'altezza del divano stesso. In questo articolo vi spiegherò come sostituire i piedini del divano.

25

Occorrente

  • piedini a vite
35

Il primo consiglio da seguire riguarda il caso in cui si è acquistato un divano nuovo e si desidera sostituire i piedini per un migliore adattamento al proprio arredamento. Esistono due opzioni per sostituire i piedini del divano. La prima opzione è farli cambiare direttamente a colui che vende il divano; la seconda opzione è di acquistare voi stessi i piedini che si preferiscono, magari facendo passare un po' di tempo, e procedere voi stessi alla sostituzione. Se si procede da sè alla sostituzione bisogna procedere in questo modo: bisogna sistemare il divano in un posto abbastanza spazioso per riuscire a rivoltare il divano stesso a quaranta gradi.

45

Il secondo consiglio da seguire è che dopo aver rivoltato il divano stesso a quaranta gradi bisogna afferrare il primo piedino del divano e bisogna cominciare a girarlo per svitare la vite che è al suo interno. Infatti i piedini dei divani sono forniti di una grossa vite che serve proprio ad avvitare il piedino stesso nell'alloggio apposito. Si consiglia prima di procedere con l'acquisto dei piedini di accertarvi che il meccanismo sia il medesimo. Quindi si consiglia prima di tutto di svitare un piedino del divano e quindi successivamente di recarsi ad acquistare quelli nuovi sulla base del montaggio previsto per il vostro divano. Dopo questa operazione si può finalmente procedere con il sostituire i piedini del proprio divano.

Continua la lettura
55

Il terzo e ultimo consiglio da seguire è che ci sono dei casi in cui invece la vite si trova a parte. I piedini previsti del divano, che in genere sono quelli più bassi, possono essere caratterizzati da un foro al centro attraverso il quale passa la vite a parte e, una volta inserita, incastra il piedino in maniera perfettamente stabile. Se qualcuno ha l'occasione di avere a disposizione un vecchio divano i cui piedi sono in ferro battuto o di un materiale perfettamente integrato con il telaio del divano stesso, si può provvedere al taglio dei piedi e quindi poi applicare il meccanismo di avvitamento dei piedini che ceglierete e che adatterete al vostro nuovo divano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire uno xilofono in legno

Tra i tanti strumenti musicali, ce ne sono diversi che sono particolarmente curiosi e simpatici. Uno di questi è lo Xilofono, uno strumento a percussione melodico, dal suono incantevole e dal timbro marcato. È particolarmente diffuso nei territori asiatici...
Bricolage

Come costruire un portariviste da un tronco di legno

Vi piace leggere le riviste? Ma dopo un tot tendono ad accumularsi creando disordine, oltre a un effetto antiestetico? Per ovviare al problema potreste procurarvi un portariviste, anzi, ancora meglio, potreste provare a costruirvelo da voi in modo da...
Bricolage

Come riciclare i tappi di sughero inutilizzati

L'arte del riciclo è senza ombra di dubbio un modo per impiegare produttivamente il proprio tempo libero e soprattutto un modo per ridare una nuova vita ad oggetti che altrimenti andrebbero accantonati o nel peggiore dei casi gettati via. Quindi questa...
Casa

Come realizzare uno scaffale libreria con illuminazione

L'illuminazione è il risultato dell'illuminare mediante l'utilizzo di flussi luminosi, naturali (mediati da elementi architettonici) o emessi da sorgenti artificiali (apparecchiature generalmente elettriche) allo scopo di ottenere determinati livelli...
Casa

Cosa fare se la lavastoviglie perde acqua

Avete scoperto una pozza d'acqua davanti alla vostra lavastoviglie? Spesso questo è un problema relativamente facile da risolvere. Nella migliore delle ipotesi, tutto ciò che dovrete fate è stringere un paio di raccordi o regolare l'altezza della lavastoviglie...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una levigatrice a nastro

La levigatrice a nastro è un ottimo strumento per tutti i lavori di levigatura grezza. Ma com'è possibile costruirne una? Per prima cosa, quali strumenti occorrono? Per costruire una levigatrice a nastro ci serve un legno multistrato solido, dei pattini...
Cucito

Come cucire uno sbieco a macchina

Lo sbieco è un piccolo nastro di tessuto che si applica sui bordi. Serve a rifinire gli orli di asciugamani, presine, ma anche vestiti. Può dare una nota estetica e contemporaneamente rafforza e sostiene gli orli. In commercio si trovano dei nastrini...
Casa

Come collegare correttamente la lavatrice

Al giorno d'oggi, si sa, chiamare un tecnico per svolgere i lavori di casa, può rivelarsi decisamente costoso ed è quindi diventato indispensabilità sapere arrangiarsi un po' da soli, soprattutto sulle questioni più facili. Una di queste è come collegare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.