Come sostituire il bocchettone di scarico

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

È risaputo che gli scarichi sono spesso sottoposti a naturali sollecitazioni. Questi, soprattutto se vecchi, possono a lungo andare mostrare dei segni di deterioramento anche piuttosto evidenti. È normale dunque che dopo un certo periodo di tempo, è necessario provvedere alla loro sostituzione. Nella seguente guida, passo dopo passo, illustreremo come sostituire il bocchettone di scarico senza ricorrere all'ausilio di terze persone specializzate nel settore.

27

Occorrente

  • chiave inglese
  • cacciavite
  • piccolo seghetto per il metallo
  • mastice
37

Tenete conto che realizzare autonomamente il lavoro di sostituzione, vi costerà una cifra notevolmente inferiore rispetto a quella che dovreste affrontare se contattate un operaio (circa 20-25 euro per l'acquisto del bocchettone nuovo e degli altri strumenti, quindi una cifra irrisoria, al contrario del secondo caso). Munitevi pertanto di tutti gli strumenti necessari, compresi un paio di guanti da lavoro per evitare di farvi male e mettetevi all'opera. Con un po' di dimestichezza e tanto impegno dovreste finire il lavoro in poco tempo.

47

La prima operazione che dovrete fare, sarà quella di scollegare il sifone del bocchettone di scarico. Se il sifone è di plastica, per sfilarlo dovrebbe essere sufficiente sfilarlo o tirarlo (mentre se è di metallo, sarà necessario usare l'apposita chiave). Adesso, tolto il sifone, procedete a svitare il dado di fissaggio del bocchettone di scarico, servendovi dell'aiuto di una chiave inglese. Togliete dunque il dado e la rondella. Quando avrete terminato questa operazione e quindi quando avete finito di svitare il dado, procedete a sfilare il bocchettone. Se vi accorgete che il mastice presente è troppo forte ovvero troppo resistente, provate a far leva con un cacciavite. Una volta tolto il bocchettone di scarico, dovrete passare a misurare il diametro del foro. Se dovesse rendersi necessario, il consiglio è quello di allargarlo mediante un piccolo seghetto per il metallo.

Continua la lettura
57

Quando avrete concluso l'operazione, dovrete togliere con precauzione l'anello che avete precedentemente ritagliato e smussarne leggermente il bordo del foro. Controllate poi che quest'ultimo sia del giusto diametro. A questo punto, sotto la flangia del nuovo bocchettone di scarico mettete un po' di mastice, in modo da permetterne la perfetta adesione, prima di bloccarlo definitivamente nell'apertura. Una volta fatto, potete rimontare il sifone. Avete compiuto perfettamente l'operazione di sostituzione del bocchettone.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire il tubo di scarico di una lavatrice

La lavatrice è senza dubbio un elettrodomestico indispensabile. Il suo corretto funzionamento dipende da svariati fattori, primo di tutti l'efficienza delle parti che la compongono. Una di queste è senza dubbio il tubo di scarico, quel particolare condotto...
Casa

Come sostituire il gruppo di scarico del water

Nella presente guida ci occuperemo di spiegare passo dopo passo come andare a sostituire il gruppo di scarico del water.Sarà una guida graduale, che vi accompagnerà in ogni passaggio, in modo da poter ricostruire integralmente la procedura e farvela...
Casa

Come sostituire il gommino dello scarico del water

A volte, capita che il bagno si guasti senza un'apparente ragione. I motivi principali per cui accade ciò vengono attribuiti al continuo passaggio dell'acqua ed alla corrosione. Ovviamente, se il bagno risulta essere inagibile, è necessario un intervento...
Casa

Come sostituire uno scarico nella doccia in cemento

Diciamoci la verità, ogni volta che lo guardiamo pensiamo: "Questo scarico devo sostituirlo prima o poi", perché perde, o semplicemente si mostra usurato, ma proprio perché si tratta di un vecchio scarico, ormai sedimentato nel suo (altrettanto vecchio)...
Casa

Come sostituire il tappo di scarico della vasca da bagno

Se la nostra vasca da bagno presenta dei problemi al tappo dello scarico, non è necessario chiamare un idraulico; infatti, è possibile intervenire eseguendo la sostituzione della parte, con un'operazione accurata che richiede comunque un minimo di capacità...
Casa

Come sostituire la guarnizione della vasca da bagno

Quando si constatano dei danni alle tubazioni o alle zone idriche, possono verificarsi danni anche di elevata portata per voi ed i vostri vicini. Nel primo caso, basterà sostituire l'anomalia presentatasi mentre, nel secondo caso, dovrete adoperarvi...
Casa

Come installare dei tubi scarico per i lavelli del bagno

Anche se potrebbe sembrare un'impresa da idraulico, installare dei tubi da scarico (denominati "sifoni") per i lavelli della stanza da bagno non è assolutamente complicato.Essi possono essere estensibili o rigidi e ne esistono di svariate tipologie e...
Casa

Come installare la parte terminale dello scarico di una grondaia

In questo articolo vogliamo aiutare davvero tutti i nostri lettori, che in genere sono dei veri e propri appassionati di tutto ciò che ha a che fare con la ristrutturazione del proprio appartamento, a capire come poter installare, da soli e grazie al...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.