Come sostituire il filo nella testina del decespugliatore

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il decespugliatore è uno strumento che va diffondendosi sempre più nelle nostre case, ma come tutti gli strumenti da giardinaggio, possono presentare degli aspetti poco conosciuti o degli inconvenienti a cui non sapremo dare una soluzione immediata. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato come inserire il filo nella testina non appena quello che si sta usando finisce e lo dovremmo sostituire, poiché ha una rilevanza veramente importante affinché il vostro decespugliatore continui a funzionare ottimamente. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • Decespugliatore
  • Testina
  • Filo per decespugliatore.
36

La sostituzione

La sostituzione del filo è uno di questi. Quando notiamo che questo è da cambiare, possiamo agire senza aver bisogno di chiedere aiuto a qualcuno più esperto, bastano in realtà poche mosse che andremo subito a indicare. Naturalmente viene richiesta una sufficiente conoscenza del mezzo e di alcune sue parti. Per chi non lo sapesse, i decespugliatori portatili hanno una testina dalla quale fuoriesce un filo di nylon e, man mano che tale attrezzo taglia l'erba, questo si accorcia perché si va rompendo. Come rima cosa staccate la parte inferiore della testina e togliate il rocchetto porta-filo che è all'interno di essa.

46

Il rocchetto

Prendete i due capi estremi del filo così tagliato e piegatelo a metà, in modo da farne due fili da circa quattro metri ciascuno, lasciando uno dei due lati uniti. Prendete il filo dal lato dal quale si dipartono i due pezzi di fili, nella parte però in cui è unito e tenetelo con una mano. Con l'altra mano prendete il rocchetto dove avvolgere il filo. Il rocchetto è diviso in due parti, una superiore ed una inferiore. Prendete quindi della matassa di un filo di plastica per decespugliatore e tagliatene una quantità che sia della lunghezza massima di sette od otto metri, non di più poiché poi quest'ultimo difficilmente riuscirebbe ad uscire in automatico dalla testina.

Continua la lettura
56

In conclusione

Fra le due parti ce n'è una che li divide, in un punto di questo lato che fa da divisorio vi è una fessura: agganciate così la parte centrale del filo in questa fessura e raccoglietelo nel rocchetto, girando quest'ultimo in senso antiorario e stando attenti che i due fili vengano uno nella parte superiore del divisorio e uno in quella inferiore. Appena avete avvolto tutto il filo, fate entrare le due estremità nei due fori del portarocchetto e poi chiudete la testina, facendo incastrare la parte inferiore con dentro il rocchetto con quella superiore. A questo punto l'operazione sarà ben riuscita.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Appena avete avvolto tutto il filo, fate entrare le due estremità nei due fori del portarocchetto e poi chiudete la testina.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come usare il decespugliatore e i mezzi di protezione

In questo articolo vedremo come usare il decespugliatore e i mezzi di protezione relativi. Se avete comprato un bellissimo e nuovissimi decespugliatore che abbia un motore che funziona a scoppio, per il taglio dell'erba che è nel vostro giardino oppure...
Giardinaggio

Come usare il decespugliatore

Il decespugliatore, come dalla parola stessa, è un attrezzo che serve a rasare i cespugli. Ma non soltanto; il suo uso si estende all'eliminazione di sterpaglie, dell'erba o di piccoli tronchi. Funziona a motore e, tramite il suo utilizzo, si pulisce...
Giardinaggio

Come costruire una visiera per decespugliatore

Per chi ha la passione del giardinaggio deve sapere che vi sono numerosi rischi a cui si può incorrere, soprattutto nel viso ed in particolare modo negli occhi. Particolari attrezzi da giardino, come tagliaerba e seghetti possono essere molto pericolosi,...
Giardinaggio

Come Sostituire I Filtri Degli Irrigatori Del Giardino

Accade molto spesso che le impurità presenti nell'acqua dell'acquedotto, o maggiormente in quella di falda di un pozzo, possano accumularsi all'interno dei filtri degli irrigatori del giardino. L'effetto negativo immediato è quello di una riduzione...
Giardinaggio

Come sostituire il serbatoio di benzina di un tagliaerba

I serbatoi del carburante sono progettati per mantenere il carburante del motore pulito, ventilato e sicuro sulle falciatrici, sugli spazzaneve e anche sui tagliaerba. Se il serbatoio del gas o della benzina perde, è il momento di eseguire la manutenzione....
Giardinaggio

Come tagliare l'erba bagnata

Se avete un prato che necessita di un taglio poiché l'erba è cresciuta a dismisura e con un conseguente antiestetico colpo d'occhio, potete intervenire con un tagliaerba, prestando però attenzione quando la superficie si presenta particolarmente bagnata....
Giardinaggio

Come estirpare i rovi dal terreno

Possedere un giardino significa essenzialmente prendersi cura del terreno nell'arco di tutto l'anno, in modo da eliminare le piante infestanti che possono attecchire e crescere in maniera esponenziale soffocando ogni genere di coltivazione. I semi, trasportati...
Giardinaggio

Come realizzare un tutore per le piante con il muschio

I tutori hanno il compito di sostenere e proteggere le piante dagli agenti atmosferici, garantendo una crescita sana ed ordinata. Pur perseguendo tutti lo stesso obiettivo, si differenziano però per forma, dimensione e materiale. Il più comune è il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.