Come sostituire il manico bruciato o rotto della caffettiera

Tramite: O2O 11/04/2018
Difficoltà: media
19

Introduzione

Non tutte le caffettiere, purtroppo, danno un ottimo caffè e quindi quando succede che l'amata moka si rompe gli amanti dell'espresso si disperano. Non sempre però è necessario sostituire la caffettiera. Se il problema della moka è un manico bruciato o rotto, nessuna paura. Cambiare il manico della caffettiera infatti, oltre che economico, è anche relativamente facile.

Dopo anni di onorato servizio, infatti, può capitare che il manico si usuri. In questo caso la presa della caffettiera non sarà più stabile con il rischio di veder cadere a terra moka e soprattutto caffè. Spesso poi a rovinare il manico è la fiamma del fornello. Per gustare un ottimo caffè la regola vorrebbe in realtà la fiamma sempre al minimo, ma alle volte anche se il tempo è poco non si vuole rinunciare al rito del caffè dopo pranzo.

La fiamma alta però via via rischia di sciogliere la parte finale del manico. Ciò non inficia la sua funzionalità ma anche solo per un puro fatto di estetica si può decidere di sostituire il vecchio manico bruciato, anche perché potrebbe dare fastidio al tatto.

Se non volete quindi gettare via la vostra moka per colpa del manico rotto o sciolto dalle innumerevoli bruciature, questa guida vi spiegherà passo dopo passo come far tornare nuova la vostra caffettiera.

29

Occorrente

  • manico nuovo
  • chiodo sottile
  • martello
  • moka con manico rotto
  • pinzetta
  • un qualsiasi sostegno (es: tavolo, banco di lavoro)
  • accendino
39

Comprare il manico di ricambio

Per sostituire il manico bruciato o rotto della caffettiera bisogna precisare che non è essenziale la presenza di qualcuno. Il lavoro è sicuramente di precisione ma non è difficile, basterà infatti munirsi prima di tutto di un po' di pazienza. Prima di pensare quali strumenti ci serviranno per smontare il manico, per iniziare il lavoro è importante sapere per quante tazze è la vostra moka: una, due, tre, sei o dodici.

Tale informazione è necessaria per comprare il manico della grandezza corrispondente alla vostra caffettiera. Il manico si può facilmente trovare in qualsiasi negozio di casalinghi, nei supermercati e anche in ferramenta. I prezzi dei manici per la moka variano da poco più di 1 euro a circa 3 euro. Meglio sempre spendere qualche centesimo in più ma portarsi a casa un prodotto che non si rompe nel giro di poche settimane.

A seconda della marca della vostra caffettiera infatti potrebbero inoltre esistere dei ricambi originali che garantiscono una perfetta riuscita dell'operazione di ricambio del manico. Trovando il manico originale, poi, avrete di nuovo il design originale della vostra moka preferita.

49

Sfilare il perno del manico della caffettiera

Ora inizia il lavoro. Il manico della moka è fissato con un perno e non con una vite. Proprio per questo motivo molte persone pensano che la sostituzione del manico rotto o bruciato della caffettiera sia molto difficile.
Niente di più sbagliato. Basterà infatti utilizzare un chiodo fine (sottile) e un martello per riuscire a sfilare il manico dalla caffettiera.

Iniziate infilando il chiodino nel piccolo foro in corrispondenza del manico della caffettiera, dopo averla appoggiata su un sostegno (il tavolo va bene).
Il foro potrebbe essere intasato dal residuo di manico (rotto o bruciato): utilizzando un martello, andate con la massima cautela a pestare il piccolo chiodo, in modo tale che esso vada ad entrare nel buco. Dando delle leggere martellate, il perno comincerà a sfilarsi spinto dal chiodino.

Continua la lettura
59

Recuperare il vecchio perno

Quando il perno sarà uscito completamente grazie alla pressione del chiodino, si potrà quindi estrarre con facilità il vecchio manico della caffettiera.
Quando si compra il nuovo manico, spesso in dotazione viene fornito anche un nuovo perno soprattutto se il ricambio è originale. In caso contrario si potrà utilizzare semplicemente il vecchio perno appena estratto, quindi attenzione a non perderlo. Per evitare di smarrire il perno, è consigliato posizionarlo appena estratto su un tovagliolo bianco oppure, meglio ancora, in un piccolo bicchiere o una tazzina. Da caffè ovviamente.
Senza il perno, infatti, sarà impossibile il bloccaggio del nuovo manico.

69

Bucare il nuovo manico della moka

Con lo stesso chiodo e il martello fate uscire il pezzetto di manico rotto rimasto eventualmente attaccato alla caffettiera anche se non ha più il perno. Alcuni residui di manico vecchio, infatti, potrebbero rimanere attaccati alla moka.
Ora, prendete il chiodino e, tenendolo con una pinzetta, arroventatene la punta sul fuoco. Per questa operazione è necessario un semplice accendino.
Quando pensate che la punta del chiodino sia ben calda (quasi rovente) posizionate il nuovo manico nell'alloggiamento libero e poi spingete il chiodino nel buco della caffettiera pestandolo con il martello.
Nel nuovo manico infatti non è presente il foro per far passare il perno. Ciò è pensato proprio per rendere il ricambio il più compatibile possibile con le varie caffettiere in commercio.

Infuocando il chiodo, questo andrà a sciogliere la plastica del nuovo manico, andandolo a bucare. È in questo buco che si verrà a creare che bisognerà andare a posizionare il perno che precedentemente avevate rimosso e conservato (oppure il nuovo perno in dotazione con il manico).

79

Inserire il manico e fissare il perno

A questo punto non vi rimane che inserire nuovamente il perno di metallo nel nuovo manico, pestandolo delicatamente con il martello.
La vostra caffettiera è quindi tornata come nuova (spendendo poco), pronta per prepararvi il vostro amato caffè di sempre!
Per non cambiare troppo spesso il manico della caffettiera, qualche consiglio utile. Centrare sempre la base della moka sul fornello. Per questa operazione, è meglio utilizzare il classico riduttore per fornelli, se ne avete uno a gas. Infine, per svitare la caffettiera è bene non fare leva sul manico quando la si gira per aprirla, ma sulla parte superiore della moka magari aiutandosi con uno straccio.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • State attenti a non toccare il chiodino rovente con le mani!
  • Non perdete il perno!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come sostituire il manico di un martello

Il martello è senza dubbio un attrezzo indispensabile per tutti coloro che sono soliti eseguire delle piccole riparazioni in casa con il metodo fai da te. Nonostante questo utensile non necessiti di particolare manutenzione e nell'immaginario collettivo...
Bricolage

Come sostituire uno specchio rotto

Sia che si tratti di uno stile classico, moderno, rustico, vintage, mediterraneo o giovanile, gli specchi hanno da sempre arricchito le nostre case, aumentando la profondità degli spazi e arredando con gusto. Lo pensavano gli antichi romani e lo pensano...
Bricolage

Come sostituire un vetro rotto nella porta o finestra

Quando si rompe una lastra di vetro di una porta o una finestra, si pensa di dover chiamare un artigiano per procedere con la sostituzione. Eppure spesso è necessaria una certa fretta per l'uso dell'infisso o del mobile che ha ricevuto il danno. Allora...
Bricolage

Come fare una lampada con la caffettiera

Riciclando i vecchi oggetti non utilizzati è possibile abbattere i costi. È ormai diventato un vero e proprio lavoro cimentarsi nel ridisegnare oggetti! La gente mette in moto la fantasia per rigenerare "inutili" e vecchi oggetti, in preziosi e unici...
Bricolage

Come decorare una caffettiera in stile shabby-chic

Lo stile shabby-chic sta prendendo sempre più piede nel nostro mondo. La tendenza è quella di cercare di ricreare un arredamento semplice, quasi abbandonato a se stesso, ma che in realtà nasconde una grande cura e attenzione nei dettagli. Si riconosce...
Bricolage

Come modellare un nuovo manico per una tazza di porcellana

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter modellare un nuovo manico per una tazza di porcellana. Grazie infatti al metodo del fai da te ed anche per merito del bricolage, anche noi saremo finalmente in grado di creare...
Bricolage

Come decorare il manico di una scopa

Avete un po' di tempo da spendere? Siete alla ricerca di un hobby alternativo, originale e soddisfacente? Beh, la risposta giusta può essere la decorazione! Dedicarsi alla decorazione non è certo per tutti, ma se siete dei tipi creativi e laboriosi,...
Bricolage

Come personalizzare il manico di un ombrello

L'ombrello è uno oggetto che chiunque può utilizzare per ripararsi dalla pioggia e, perché no, anche dal sole. Non si è in grado di stabilire una data esatta in merito alla sua invenzione, ma non vi è alcun dubbio sul fatto che si tratti di un accessorio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.