Come sostituire il portalampada

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Per quanto si faccia manutenzione a lampade e lampadari, l'usura prima o poi le colpirà. Vi sarà infatti capitato sicuramente che un lume abbia smesso di funzionare per via di qualche parte elettrica difettosa, ma prima di sostituirlo con uno nuovo, provate tuttavia ad intervenire affinché torni a funzionare. Infatti potrebbe essere sufficiente sostituire il portalampada, e l'operazione non è difficile ma richiede soltanto un minimo di accortezza. In riferimento a ciò, ecco alcuni consigli su come procedere per ottimizzare il risultato in modo semplice e veloce.

28

Occorrente

  • Filo elettrico
  • Portalampada a norma
  • Cacciavite italiano
  • Forbici
  • Nastro isolante
  • Cercafase
  • Pinza
  • Portalampada con interruttore a filo
38

Utilizzare un portalampada a norma

In sostituzione al vecchio portalampada, dovrete utilizzarne uno a norma. Tra di essi, figurano i modelli identificati con il codice alfanumerico E27 oppure E14. I numeri dopo la lettera si riferiscono al diametro della lampada, ed i nuovi dispositivi offrono maggior sicurezza a fronte di una spesa contenuta. Sono dotati di un sistema di antisvitamento, ed i materiali con cui sono creati sono autoestinguenti. Sono pezzi facilmente reperibili presso un qualsiasi rivenditore di materiale elettrico o nei grandi centri di fai da te e bricolage. Per operare in totale sicurezza se dovete lavorare su un lampadario, abbassate l'interruttore generale del locale. Se si tratta di una lampada da tavolo o di una piantana, staccate il filo dalla presa di corrente.

48

Smontare il vecchio portalampada

Iniziate la sostituzione smontando il portalampada vecchio. Con il cercafase rimuovete quindi le due viti che tengono i fili della corrente, e poi smontate la base dal lume o dal lampadario. Prima di montare il pezzo nuovo, accertatevi che il cavo della corrente sia in buono stato e che non presenti lesioni all'involucro isolante esterno. Se è usurato, scorticato o ossidato, vi consigliamo di sostituirlo. In caso contrario, procedete al montaggio del nuovo portalampada. Quelli di nuova fattura, sono per lo più in plastica e composti da tre parti distinte: la superiore provvista di filettatura; la centrale nella quale si serrano i due poli ed infine la base con la filettatura. Quest'ultima, va avvitata sul tubo che esce dal lume o dal lampadario. Montate la base, inserendo la parte superiore nel cavo della corrente, e con le forbici rimuovete parte della plastica esterna del filo, in modo che i cavetti fuoriescano. Lasciate il rame a vista e fissatelo al morsetto del portalampada serrando le viti.

Continua la lettura
58

Avvitare il nuovo portalampada

A questo punto non vi resta che avvitare la parte finale del portalampada per chiuderlo. Nel caso in cui dei filamenti restassero scoperti, abbiate l'accortezza di rivestire il tutto con del nastro adesivo isolante. Lasciare fili scoperti sarebbe un grave errore ed andreste incontro a dei rischi inutili. A questo punto, non vi rimane che testare la buona riuscita del lavoro. Azionate prima l'interruttore generale e poi quello del vostro lume. Se la lampada si accende senza sbalzi di luminosità o strane anomalie, il vostro lavoro è andato a buon fine. In commercio e specie nei negozi di antiquariato ci sono tuttavia anche dei lumi dotati di un portalampada che invece di avere il classico interruttore a pulsante, sono dotati di una leva a scatto interna che si aziona tirando in verticale un filo di spago.

68

Svitare la calotta dell'interruttore a filo

La tipologia di lume descritta nel passo precedente della guida era particolarmente in voga fino ad alcuni decenni fa nelle camere da letto, e precisamente in corrispondenza della parte alta della testiera di un baldacchino. Se dunque il vostro lume si compone di una tipologia di portalampada come questo appena descritto, per sostituirlo bisogna innanzitutto smontarlo dal lume e poi svitare la calotta che consente l'accesso al contatto elettrico. Nello specifico si tratta di un dispositivo che ancora oggi è reperibile nei negozi specializzati nelle tecniche di illuminazione, e che è dotato anche di fori standard che consentono di reinserirli nella suddetta calotta senza difficoltà. Tuttavia in caso di problemi legati all'incompatibilità del portalampada, è importante sapere che sono disponibili già assemblati e dotati di un filo che funge da interruttore.

78

Guarda il video

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come montare un portalampada

La lampadina senza un importante accessorio che funge da collegamento tra lei e l'impianto elettrico non può proprio funzionare. Stiamo parlando del portalampada, strumento indispensabile per l'illuminazione della nostra casa e non solo. A volte può...
Casa

Come sostituire un interruttore a filo

Al giorno d'oggi in casa oltre agli interruttori da parete ne troviamo molti cosiddetti a filo, come ad esempio quelli collegati a delle piantane oppure a dei piccoli lumi da appoggio. Spesso capita però che l'interruzione del filo non ci consente di...
Casa

Come sostituire il portalampade di una plafoniera a muro

L'illuminazione di una casa è una delle cose più importanti che si possano avere per poter vedere durante le ore notturne. Esistono diversi tipi di illuminazione che fanno al caso nostro, e quella spesso più usata è costituita dalle plafoniere a muro....
Casa

Come sostituire i piedini del divano

La maggior parte delle persone nella propria abitazione possiede un divano. A volte ci si ritrova nel caso di avere l'esigenza di sostituire i piedini del divano per essere più adatto all'arredamento della propria abitazione. Si può sostituire i piedini...
Casa

Come sostituire il sedile del WC

Se il vostro sedile del WC è ormai rovinato, graffiato e le cerniere sono arrugginite, è giunto il momento di cambiarlo. Sostituire il sedile del WC è un'operazione semplice, che richiede solo una decina di minuti. Se è la prima volta che effettuate...
Casa

Come sostituire la serratura a cilindro della porta

Se avete da poco ultimato dei lavori in casa e necessariamente, per precauzione, volete sostituire il cilindro, per cambiare la chiave del vostro portone di casa, potete farlo anche da soli, in quanto è un lavoro che richiede poco tempo ed inoltre non...
Casa

Come sostituire la serratura della porta blindata

Se la vostra porta blindata ha già un po' di anni di vita, dovrete prima o poi sostituire la serratura. Primi segni di allarme si hanno quando la chiave si inceppa all'interno della serratura stessa, e dopo diverse mandate non si riesce ad aprire o chiudere...
Casa

Come sostituire le manopole del piano cottura

La nostra casa ha continuamente bisogno di essere sottoposta a dei controlli e alla manutenzione. Non bisogna trascurare alcuna stanza della casa, perché tutte svolgono una funzione importante per chi ci vive. In particolare, la cucina è il luogo dove...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.