Come sostituire il radiatore

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Sempre più persone, a causa delle difficoltà economiche che al momento riguardano più o meno tutti, cercano di effettuare dentro casa i vari lavoretti di manutenzione, come ad esempio può essere la sostituzione dell'impianto elettrico o quello del riscaldamento, da soli con la tecnica del fai da te.
E proprio questa tecnica si adatta anche alla sostituzione del radiatore, chiamato spesso termosifone, nella vostra casa. Può sembrare difficile a primo acchito, ma seguendo alcuni consigli, e con un po' di manualità, si può sostituire in modo semplice e abbastanza veloce.
Continuate a leggerci per capire come sostituire il radiatore attraverso pochi e semplici passaggi.

27

Occorrente

  • Radiatore da smontare
37

La prima operazione da fare, se non avete il nuovo radiatore da montare, è quello di acquistarlo. Abbiate cura di acquistare un radiatore di dimensioni simili a quello precedente. Potete trovarli in un qualunque magazzino dove vendono materiale termo idraulico. Molto probabilmente il radiatore nuovo, se di ultima generazione, sarà più efficiente e peserà di meno.
Ora dovrete smontare il radiatore vecchio. Per farlo prima di tutto, per evitare di svuotare l'acqua da tutto l'impianto, dovete chiudere la valvola d'ingresso dell'acqua nella sua parte alta, e in chiudere anche la valvola di deflusso, generalmente situata sempre in basso.
Prima di effettuare la prossima operazione, mettete sotto la valvola del deflusso una bacinella. Ora allentate, con calma, la valvola del deflusso e la ghiera della valvola d'ingresso. Cosi permetterete all'aria di entrare dentro il radiatore per svuotarlo.
Quando tutta l'acqua è uscita potete svitarlo del tutto per rimuoverlo.

47

Adesso dovete montare il radiatore nuovo. La prima operazione da fare, usando i tasselli per il muro, è fissare i ganci di sostegno che andranno a sorreggere il radiatore. Dopo di che montate il termosifone e riavvitate le ghiere delle valvole. Al momento non toccate la valvola del deflusso. Ora dovete riempire il radiatore, ma per farlo l'aria presente dentro va fatta uscire. Aprite la valvola d'ingresso lasciando aperta quella del deflusso. Vedete che comincia a uscire solamente l'acqua senza l'aria, chiudete completamente la valvola di deflusso e in contemporanea aprite del tutto la valvola d'ingresso.

Continua la lettura
57

L'ultima operazione che dovrete fare è quella di riportare tutto l'impianto dell'acqua in pressione. Agite sulla valvola presente sotto la caldaia assicurandovi che la pressione sia circa 1,1 bar. Avviate quindi l'impianto agendo sul termostato ambiente per controllare che tutti i moduli del radiatore si scaldino. Se cosi non fosse, mettete un piccolo recipiente sotto la valvola di spurgo, apritela e chiudetela immediatamente, giusto il tempo di far uscire pochissima acqua, e rifate la prova. Quindi controllate di nuovo la pressione e avviate il termostato ambiente per fare la prova.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiudete la valvola principale d'impianto, oltre a quelle dedicate al radiatore, per evitare allagamenti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fare uscire l'aria dal radiatore della caldaia

Sono davvero in tanti coloro i quali, grazie al metodo classico del fai-da-te, sono in grado di porre rimedio ai problemi casalinghi, che spesso sono soliti presentarsi, proprio quando non dovevano. Ecco perché abbiamo pensato di creare questa guida,...
Casa

Come sostituire la valvola del termosifone che gocciola

Capita che, a causa della crisi che siamo ormai costretti a sopportare, di non avete una disponibilità economica che permetta di aggiustare ciò che si rompe a casa. Se anche voi avete la valvola di qualche termosifone che gocciola continuamente, nonostante...
Casa

Come Sostituire Il Refrigeratore

Il refrigeratore rappresenta un particolare ed utile dispositivo, il quale assorbe il calore precisamente dai corpi che necessitano di essere raffreddati. Questa particolare macchina, assorbe energia meccanica, la quale risulta essere fornita dall'esterno,...
Casa

Come sostituire il sedile del WC

Se il vostro sedile del WC è ormai rovinato, graffiato e le cerniere sono arrugginite, è giunto il momento di cambiarlo. Sostituire il sedile del WC è un'operazione semplice, che richiede solo una decina di minuti. Se è la prima volta che effettuate...
Casa

Come sostituire i piedini del divano

La maggior parte delle persone nella propria abitazione possiede un divano. A volte ci si ritrova nel caso di avere l'esigenza di sostituire i piedini del divano per essere più adatto all'arredamento della propria abitazione. Si può sostituire i piedini...
Casa

Come sostituire la serratura della porta blindata

Se la vostra porta blindata ha già un po' di anni di vita, dovrete prima o poi sostituire la serratura. Primi segni di allarme si hanno quando la chiave si inceppa all'interno della serratura stessa, e dopo diverse mandate non si riesce ad aprire o chiudere...
Casa

Come sostituire la serratura a cilindro della porta

Se avete da poco ultimato dei lavori in casa e necessariamente, per precauzione, volete sostituire il cilindro, per cambiare la chiave del vostro portone di casa, potete farlo anche da soli, in quanto è un lavoro che richiede poco tempo ed inoltre non...
Casa

Come sostituire un interruttore della luce

Col tempo, anche i migliori interruttori della luce possono andare in tilt, e quando ciò accade si pensa subito di chiamare l'elettricista per farli sostituire. Tuttavia, questa non risulta essere un'operazione particolarmente complicata, e come vi mostreremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.