Come sostituire il silicone indurito

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il silicone, a causa delle sue caratteristiche tecniche che lo rendono estremamente facile da applicare, è uno dei sigillanti più tenaci e efficaci. Ma questa sua grande qualità può diventare un difetto quando siete costretti a rimuoverlo perché con il tempo si è annerito e degradato le sue funzioni, o semplicemente perché volete ad esempio sostituire il box doccia.
Seguite i passi successivi per capire come sostituire facilmente il silicone indurito con uno nuovo.

27

Occorrente

  • Raschietto
  • Coltello o taglierino
  • Alcool denaturato
  • Il silicone nuovo da applicare
37

Se il silicone che dovete rimuovere è ancora elastico e abbastanza morbido, potrete rimuoverne la maggior parte servendovi di un raschietto, un taglierino, un coltello, o in generale tutti quegli utensili affilati. Iniziate usando il raschietto poiché è il metodo più veloce e sicuro da utilizzare. Posizionate la lama alla base del silicone, ovvero sulla superficie da ripulire. Cercate di rimuovere il silicone tenendo il raschietto sollevato qualche millimetro e applicando una pressione decisa, ma non eccessiva per evitare di graffiare la superficie sottostante.
Se il metodo con il raschietto non funziona, potete provare a usare un coltello o un taglierino. Durante l'operazione non esercitate troppa forza, perché oltre a rischiare di rovinare il materiale rischiate di farvi del male.

47

Se invece il silicone è molto secco, duro, e risulta difficile da rimuovere, onde evitare di graffiare la superficie, potete rendere più semplice il lavoro provando ad applicare del calore. Per farlo potete usare una pistola ad aria calda, o se non l'avete, in alternativa, uno strumento a portata di tutti come può essere un comune asciugacapelli. Accendete quindi l'asciugacapelli e mettetelo al massimo del calore disponibile. Quindi puntatelo verso il silicone da rimuovere per qualche secondo, e quindi usando il raschietto testate se il silicone si è ammorbidito. Se notate che viene via facilmente rimuovetelo tutto.
Una volta tolto il grosso rimarranno dei residui che potrete togliere usando dell'alcol denaturato e strofinando la superficie trattata.

Continua la lettura
57

Quando avrete ripulito la superficie potete procedere a mettere il silicone nuovo. Recatevi da un ferramenta e acquistate le confezioni già pronte all'uso, e se serve anche la pistola per poterlo applicare. Per applicarlo tagliate un pezzo della punta del beccuccio della confezione, iniziate a metterlo, evitando di esagerare, e aiutandovi con un dito inumidito in acqua, stendetelo rimuovendo al contempo il materiale in eccesso.
Alla fine aspettate che si asciughi e il lavoro sarà finito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante le operazioni di rimozione fate attenzione in quanto è facile farsi del male
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come sverniciare il ferro battuto

Il ferro battuto è un materiale plastico che dopo un po' di tempo può subire dei cambiamenti. Questo accade poiché tende a corrodersi facilmente. Infatti, quando viene usato per le costruzioni viene sempre verniciato. Dal momento in cui si deve sverniciare...
Bricolage

Come sverniciare il ferro

Quest'oggi vi illustrerò la procedura per sverniciare il ferro. Il ferro è un elemento che ritroviamo in oggetti utilizzati quotidianamente (posate od utensili vari, o ancora, cancelli, ringhiere, passamani per le scale, alcuni manufatti come portachiavi...
Materiali e Attrezzi

come riparare fori e cavità provocati dalla ruggine

La ruggine è un composto caratterizzato da vari ossidi di ferro, idrati e carbonati basici di Fe (III). La principale causa della sua formazione è l'ossidazione del ferro, favorita dalla presenza di ossigeno e acqua. Ha un classico colore bruno-rossiccio...
Bricolage

Come Riparare Gli Oggetti In Fimo Rotti

Il fimo è un materiale sintetico che si può modellare abbastanza facilmente. Esso viene utilizzato per la realizzazione di piccoli oggetti che si solidificano attraverso le proprietà termoindurente di cui gode. Il fimo ha una consistenza tale che dà...
Materiali e Attrezzi

Come Applicare Il Cemento Per Eseguire Piccoli Interventi

Questa guida è dedicata a tutti coloro che hanno la voglia e la pazienza di realizzare dei lavori grandi o piccoli con la tecnica del fai da te e, nello specifico vedremo come applicare il cemento per eseguire piccoli interventi di muratura. Inoltre...
Bricolage

Come preparare il cemento rapido con l'acqua

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono dei veri e propri appassionati del metodo del fai da te, a capire come poter preparare il cemento rapido con l'utilizzo dell'acqua. Sono davvero in tanti coloro i quali si sono avvicinati...
Bricolage

Come Fare Un Calco Con Il Gesso Di Un Volto Di Creta

L' arte è un qualcosa di fantastico, permette a qualsiasi persona di esprimere il proprio estro e il proprio pensiero attraverso qualsiasi tecnica e maniera. L'arte è anche eseguire dei modelli con paste come la creta, il gesso e così via, dando vita...
Altri Hobby

Come realizzare stampi in gomma siliconica

Come sanno bene gli appassionati di modellismo, con gli stampi in silicone è possibile dare sfogo alle proprie idee creative e duplicare gli oggetti più disparati, dalle ruote di un'auto alle sedute agli accessori più complessi e molto altro ancora.Ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.