Come sostituire il silicone indurito

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il silicone, a causa delle sue caratteristiche tecniche che lo rendono estremamente facile da applicare, è uno dei sigillanti più tenaci e efficaci. Ma questa sua grande qualità può diventare un difetto quando siete costretti a rimuoverlo perché con il tempo si è annerito e degradato le sue funzioni, o semplicemente perché volete ad esempio sostituire il box doccia.
Seguite i passi successivi per capire come sostituire facilmente il silicone indurito con uno nuovo.

27

Occorrente

  • Raschietto
  • Coltello o taglierino
  • Alcool denaturato
  • Il silicone nuovo da applicare
37

Se il silicone che dovete rimuovere è ancora elastico e abbastanza morbido, potrete rimuoverne la maggior parte servendovi di un raschietto, un taglierino, un coltello, o in generale tutti quegli utensili affilati. Iniziate usando il raschietto poiché è il metodo più veloce e sicuro da utilizzare. Posizionate la lama alla base del silicone, ovvero sulla superficie da ripulire. Cercate di rimuovere il silicone tenendo il raschietto sollevato qualche millimetro e applicando una pressione decisa, ma non eccessiva per evitare di graffiare la superficie sottostante.
Se il metodo con il raschietto non funziona, potete provare a usare un coltello o un taglierino. Durante l'operazione non esercitate troppa forza, perché oltre a rischiare di rovinare il materiale rischiate di farvi del male.

47

Se invece il silicone è molto secco, duro, e risulta difficile da rimuovere, onde evitare di graffiare la superficie, potete rendere più semplice il lavoro provando ad applicare del calore. Per farlo potete usare una pistola ad aria calda, o se non l'avete, in alternativa, uno strumento a portata di tutti come può essere un comune asciugacapelli. Accendete quindi l'asciugacapelli e mettetelo al massimo del calore disponibile. Quindi puntatelo verso il silicone da rimuovere per qualche secondo, e quindi usando il raschietto testate se il silicone si è ammorbidito. Se notate che viene via facilmente rimuovetelo tutto.
Una volta tolto il grosso rimarranno dei residui che potrete togliere usando dell'alcol denaturato e strofinando la superficie trattata.

Continua la lettura
57

Quando avrete ripulito la superficie potete procedere a mettere il silicone nuovo. Recatevi da un ferramenta e acquistate le confezioni già pronte all'uso, e se serve anche la pistola per poterlo applicare. Per applicarlo tagliate un pezzo della punta del beccuccio della confezione, iniziate a metterlo, evitando di esagerare, e aiutandovi con un dito inumidito in acqua, stendetelo rimuovendo al contempo il materiale in eccesso.
Alla fine aspettate che si asciughi e il lavoro sarà finito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante le operazioni di rimozione fate attenzione in quanto è facile farsi del male
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rimuovere il silicone dai sanitari

Il silicone è un agglomerato di polimeri inorganici basati sul silicio e sull'ossigeno. È ideale per sigillare tutte quelle fessure nelle quali c'è il rischio muffa, o semplicemente nelle quali non deve passare l'acqua, rendendole impermeabili. Ne...
Casa

Come applicare il silicone nei sanitari

In questa guida ci focalizzeremo su come applicare il silicone nei sanitari, al fine di arginare eventuali perdite che potrebbero comprometterli oppure nel peggiore dei casi danneggiarli. Onde evitare di creare questi problemi in maniera permanente, sarebbe...
Casa

Come isolare le finestre col silicone

Il silicone è un particolare isolante e, più precisamente una colla a gomma, che utilizza le sue proprietà per proteggere. La sua principale caratteristica è quella di isolare qualsiasi tipologia di superficie da spifferi, polvere e suoni. Nel caso...
Casa

Come applicare il silicone nel box doccia

In questa guida vi spiegherò in modo semplice e veloce come applicare il silicone nel box doccia. Una pratica guida che non vi farà più avere problemi di alcun tipo con le perdite d'acqua dovute alle guarnizioni rotte nel box doccia. Grazie a questa...
Casa

Come sostituire il vetro della finestra

Come tutti sappiamo il vetro è un materiale fragile ed esposto maggiormente a rotture. Molte sono le cause: un forte colpo di vento, oppure dei bambini che giocano con il pallone o addirittura durante un trasloco qualche mobile ingombrante che accidentalmente...
Casa

Come sostituire il vecchio wc

Cambiare un vecchio wc è un'operazione piuttosto complessa: se non siete pratici del fai da te è consigliabile chiamare un idraulico, altrimenti con molta attenzione potrete farlo da soli. Con questa guida vi spiegheremo come sostituire correttamente...
Casa

Come sostituire una tegola

Se abitiamo all’ultimo piano e notiamo che sotto al soffitto si formano delle macchie nerastre, il problema è legato senza alcun dubbio al tetto e nello specifico a delle perdite nelle tegole, magari incrinate o spaccate. Per rimediare possiamo quindi...
Casa

Come sostituire i coprifilo di porte e finestre

La presenza del coprifilo all'interno delle case potrebbe passare inosservata, ma, in realtà, si tratta di un elemento molto importante. Il coprifilo non è altro che la guarnizione di copertura della giunzione tra lo stipite ed il muro, utile per coprire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.