Come sostituire il vetro rotto in una cornice

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di rompere un oggetto presente nella nostra abitazione magari facendolo cadere inavvertitamente e in questi o decidiamo di buttare via l'oggetto ormai rotto, oppure preferiamo rivolgerci ad operai specializzati per poterlo riparare correttamente. Tuttavia questa seconda opzione può avere dei costi abbastanza elevati, per cui se ci teniamo particolarmente all'oggetto, ma vogliamo risparmiare qualcosa, potremo provare a ripararlo con le nostre mani. Per fare ciò, sopratutto se non siamo degli esperti con il fai da te, non dovremo fare altro che seguire tutte le indicazioni contenute all'interno di una delle moltissime guide che potremo reperire molto facilmente su internet e che ci spiegherà le varie operazioni da eseguire per riuscire a riparare il nostro oggetto. Nei passi successi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a sostituire correttamente il vetro rotto in una cornice.

24

Esaminare attentamente la cornice: se il vetro è attaccato ad essa, non cercare di staccarlo. Se il vetro è attaccato alla foto, rimuovere quest'ultima ed immergerla in acqua pulita a temperatura ambiente. Il vetro verrà via in pochi minuti. Asciugare la foto con un tovagliolo di carta ed esporla su una superficie impermeabile, pulita ed asciutta.

34

Rimuovere con attenzione l'immagine dalla cornice. Le cornici di legno hanno delle piccole graffette impiantate nel legno, mentre quelle in metallo hanno viti, molle o ganci che fissano l'immagine in posizione. Molte cornici usano dei semplici dispositivi di chiusura. In alcuni casi, le foto incorniciate possono essere incollate sopra la parte posteriore della cornice. Misurare il vetro: se questo è difficile da fare, provare a ritagliare un supporto di cartone; in alternativa, si può fare anche un modello di carta. Questi modelli sono necessari per ottenere il formato corretto del vetro. Se la cornice non è un quadrato o un rettangolo, bisogna creare sempre un modello.

Continua la lettura
44

Recarsi in un negozio di cornici o da un vetraio. La maggior parte di questi hanno già le lastre di vetro pretagliate, o comunque possono tagliare il vetro su misura. La maggior parte delle lastre utilizzate nelle cornici hanno uno spessore di 3 millimetri. È inoltre possibile acquistare quello che viene definito vetro chiaro (più spesso), ma nella maggior parte delle cornici va bene un vetro standard (3 mm). Pulire accuratamente il vetro nuovo, assicurandosi che sia completamente asciutto prima di procedere al montaggio, poi inserirlo nella cornice dopo aver posizionato correttamente l'immagine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 modi per riciclare uno specchio rotto

Se in cantina facendo le pulizie abbiamo trovato uno specchio rotto, magari antico, invece di buttarlo via, possiamo riciclarlo poiché ci sono tantissimi modi per farlo, e soprattutto per renderlo di nuovo funzionale. A tale proposito ecco una lista,...
Casa

Come sostituire il cono rotto di un lampadario

In questo articolo, vogliamo proporre un’ altra utile guida, che potremo utilizzare quando ne avremo bisogno ed anche per poter risparmiare dei soldi, grazie al classico metodo del fai da te. Infatti cercheremo di capire come e di cosa abbiamo bisogno,...
Bricolage

Come sostituire uno specchio rotto

Sia che si tratti di uno stile classico, moderno, rustico, vintage, mediterraneo o giovanile, gli specchi hanno da sempre arricchito le nostre case, aumentando la profondità degli spazi e arredando con gusto. Lo pensavano gli antichi romani e lo pensano...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il legno rotto

Capita spesso che i mobili e i complementi in legno che si hanno in casa si rompono. Naturalmente, quando accade si cerca di trovare rimedio per ripararli. Ovviamente se l'oggetto da sistemare riporta un danno eccessivo si cerca di portarlo dal falegname....
Materiali e Attrezzi

Come riparare un tubo in PVC flessibile rotto

Uno dei problemi più fastidiosi che potrebbe colpire un'abitazione è la rottura di una tubatura. Nello specifico, il tubo in PVC (polivinilcloruro), disponibile sia nella versione liscia che corrugata, è uno dei materiali che risente maggiormente di...
Altri Hobby

Come aggiustare un tacco rotto

La guida che andremo a scrivere all'interno dei passi che seguiranno, si occuperà di una tematica molto interessante, ovvero il fai da te. Per essere più precisi, come avrete compreso in modo facile tramite la lettura del titolo che accompagna la nostra...
Bricolage

Come riutilizzare un ombrello rotto

L'ombrello è un accessorio indispensabile per ripararsi dalla pioggia. Naturalmente in commercio se ne trovano di diversi e in tutte le misure. Ci sono quelli che si possono chiudere e portare in borsetta; ci sono quelli che servono anche come bastoni...
Bricolage

Come cambiare il vetro rotto del forno

Casa dolce casa, ricca di complementi, arredo e soprattutto elettrodomestici, in questa piccola guida, cercheremo insieme di capire: come cambiare il vetro rotto del forno, questa è la parte essenziale che ci permette di controllare la cottura, ed è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.