Come sostituire il W.C.

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Può capitare che per svariati motivi vi sia la necessità di sostituire il WC di casa. Si tratta di un operazione che può tranquillamente essere eseguita anche in regime fai da te, la cosa importante è che possediamo un pochino di manualità, la giusta attrezzatura e naturalmente che siamo a conoscenza della procedura giusta da eseguire. Detto questo, se vogliamo cimentarci con questo tipo di intervento, vediamo allora di seguito alcuni semplici consigli su come sostituire il W. C. A pavimento di casa nostra.

25

Occorrente

  • WC
  • pinze a cagnetta
  • lubrificante spray
  • silicone
35

Come già indicato nel passo di apertura, sostituire il WC di casa non è un'impresa difficoltosa. Quello che serve è sapere alcune piccole nozioni di base che ci possono poi tornare utili al fine di portare a termine il lavoro in maniera corretta. La prima cosa che dobbiamo sapere è che oggi sul mercato esistono una serie infinita di modelli WC, praticamente per tutti i gusti e naturalmente per soddisfare le differenti esigenze stilistiche. Non dobbiamo però commettere l'errore di basare il nostro acquisto in funzione al modello, ma scegliere una tipologia di sanitario che ben si adatti agli scarichi già esistenti. Procediamo ora con lo smontaggio del vecchio WC.

45

Il primo passo da fare è quello di scaricare completamente lo sciacquone pigiando anche più volte il pulsante di scarico. Prima di intervenire è importante avere la certezza che non vi sia più acqua in circolo nelle tubazioni attigue e in quelle di collegamento. Per maggiore sicurezza andiamo anche ad interrompere il ricircolo dell'acqua chiudendo l'apposito rubinetto. Nel caso in cui questo importante elemento non fosse presente all'interno del nostro bagno, possiamo sempre ricorrere alla chiusura dell'acqua attraverso il contatore generale. Adesso muniti di apposita pinza, andiamo a svitare le viti di fissaggio del WC al pavimento. Nel caso in cui queste fossero ossidate, basta spruzzarvi sopra un pochino di lubrificante spray e attendere qualche istante prima di iniziare a svitare. Stacchiamo ora tutti quegli elementi che vanno dalla ceramica al muro.

Continua la lettura
55

Togliamo il Wc dalla sede e procediamo a rimuovere tutto lo sporco e i residui di collante dal pavimento. Se il vecchio WC è stato fissato a terra utilizzando il cemento, in questo caso può essere necessario utilizzare un piccolo scalpello. Quando la base è perfettamente pulita, posizioniamo il nuovo sanitario facendo attenzione a che entri perfettamente all'interno del vecchio scarico. Prima di fissarlo al pavimento, rimontiamo tutti gli elementi di collegamento. Solo quando siamo sicuri che tutto sia collocato al posto giusto, possiamo procedere al fissaggio definitivo utilizzando nuovi tasselli. Per una maggiore sicurezza, alla base del WC stendiamo un velo di silicone in modo che non fuoriesca l'acqua di scarico. Riapriamo ora l'acqua, lasciamo che la cassetta di scarico si riempa, successivamente spingiamo il pulsante e scarichiamo l'acqua nel WC. Ripetiamo l'operazione un paio di volte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come sostituire la gamba di un tavolo

In casa propria è sempre utile saper effettuare delle piccole riparazioni. Succede sovente, un po' per l'usura ed un po' per la mancanza di un mantenimento adeguato, che ci si debba adoperare in tal senso. Poiché si tratta proprio di piccoli interventi,...
Bricolage

Come sostituire l’anta di un armadio

Può capitare, con il passare del tempo, di dover sostituire un'anta perché rotta, difettosa, o semplicemente perché si desidera dare un nuovo look all'armadio. Se volete farlo senza spendere un sacco di soldi ma non conoscete il modo di procedere,...
Bricolage

Come sostituire la termocoppia del piano cottura

Gli elettrodomestici, anche i più robusti, possono subire danni nel tempo. Usura e logorio colpiscono anche le loro funzionalità. Col passare degli anni potremmo notare un calo nella resa. La fiamma di uno dei fornelli della cucina, per esempio, potrebbe...
Bricolage

Come sostituire la piletta di scarico di un lavabo

La piletta di scarico è il pezzo del lavabo più soggetto al deterioramento. A volte capita che tale pezzo possa perdere la sua cromatura o che possa presentare delle filature sulla sua superficie, problemi che si presentano inevitabilmente con il passare...
Bricolage

Come sostituire il fermaglio di chiusura di un baule antico

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter sostituire il fermaglio di chiusura di un baule antico. Cercheremo di fare il tutto, facendo riferimento al classico metodo del fai da te, che non ci lascia mai da soli e che...
Bricolage

Come sostituire la resistenza della lavastoviglie

Non troppo tempo fa, i piatti venivano lavati completamente a mano, senza l'aiuto di nessun tipo di elettrodomestico specializzato in questa tipologia di attività. Indubbiamente, la comparsa della lavastoviglie ha offerto una grossa mano e ha ottimizzato...
Bricolage

Come sostituire un sottopiede

La guida in questione si occuperà di spiegarvi Come costruire un sottopiede, argomento che ritengo interessante da sviluppare per portarlo a conoscenza dei lettori curiosi del fai da te. Le scarpe sono indispensabili, ma tendono, con l'andare del tempo,...
Bricolage

Come sostituire un vetro rotto nella porta o finestra

Quando si rompe una lastra di vetro di una porta o una finestra, si pensa di dover chiamare un artigiano per procedere con la sostituzione. Eppure spesso è necessaria una certa fretta per l'uso dell'infisso o del mobile che ha ricevuto il danno. Allora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.