Come Sostituire La Batteria Di Una Lampada Di Emergenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tutte le luci di emergenza utilizzano una batteria per alimentare le lampade per assicurare la disponibilità continua del dispositivo. Queste batterie sono ricaricabili e possono essere di due tipi: batterie al piombo ermetico (simili a quelle utilizzate nelle automobili), batterie al nichel-cadmio e batterie al piombo sigillate; queste ultime sono le più antiche batterie ricaricabili disponibili oggi. Esse sono composte da due piastre in lega di piombo immerso in acido, il quale rompe le piastre producendo elettroni che danno origine all'energia elettrica. Più recentemente, la tecnologia delle batterie al piombo è migliorata, consentendo di avere unità completamente sigillata che non richiede l'aggiunta di acqua per mantenere equilibrato il livello di acido. Tuttavia, è necessario provvedere alla sostituzione periodica. Vediamo allora come sostituire la batteria di una lampada di emergenza.

26

Occorrente

  • Cacciavite italiano
  • Cacciavite a croce
  • Batteria di ricamio
36

Come prima cosa ci sarà bisogno di staccare la lampada al posto a cui è fissata, quindi svitate le viti, per poi smontarla. Una volta smontata, accedete alla batteria e segnate i valori della tensione e della corrente. Prendete anche la misura della dimensione, staccate i morsetti dalla batteria. Togliete la plastica trasparente, il neon e prendete un cacciavite italiano.
Con tale cacciavite separate il fondo della lampada dal corpo della lampada stessa, individuando così la batteria. Accedendo a quest'ultima, segnate ora i valori della tensione e della corrente.

46

Utilizzando un cacciavite a croce, smontate il sostegno della batteria.
Togliete dai due poli, rosso e nero, rispettivamente positivo e negativo, i cavetti di alimentazione e, quindi, rimuovete fisicamente la batteria esausta dal suo alloggiamento.
La batteria guasta andrà buttata nell'apposito cassonetto contenente solamente batterie esauste e non nel cassonetto generico.

Continua la lettura
56

Ora prendere la batteria nuova e collegate i cavetti nero e rosso esattamente ai poli nero e rosso senza invertirne la polarità (rosso con nero, ad esempio), lampada e batteria si guasterebbero. Riposizionate la batteria nel proprio posto, inserite un sostegno e avvitate le sue viti con il cacciavite a croce.

66

Una volta riposizionato il tutto ed avvitate le viti, bisogna rimontare la lampada: accoppiate il fondo della lampada di emergenza, inserite il neon, mettete la plastica trasparente e ricollocate la lampada nella sua posizione originaria e lasciatela in carica per almeno 12 ore. Passate le 12 ore potrete finalmente staccare la corrente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire la lampada nel frigorifero

Quante volte ci sarà capitato di aprire il frigorifero e di trovarlo completamente al buio, subito ci viene da pensare che se ne sia andata via la luce ma poi ci accorgiamo che il problema riguarda la lampadina che non funziona più. Generalmente ogni...
Casa

Come sostituire l'interruttore di una lampada

Quando l'interruttore di una lampada non funziona bene, o non funziona del tutto, deve essere necessariamente sostituito. La maggior parte dei commutatori moderni presentano terminali a vite su ogni lato e possono anche avere dei fori sul retro per l'inserimento...
Casa

Come eseguire riparazioni di emergenza in caso di perdite d'acqua

Nella seguente semplice guida che enuncerò successivamente, vi spiegherò brevemente le differenti modalità esistenti per eseguire le riparazioni di emergenza in caso di perdite d'acqua; se esse sono minime, può essere sufficiente intervenire utilizzando...
Casa

Come montare una lampada a soffitto

In questo periodo di ristrettezze economiche, è bene che ognuno di noi si dia da fare per imparare a svolgere autonomamente lavori che prima venivano facilmente delegati ai professionisti dei vari settori. All'interno di questa guida, troverete alcuni...
Casa

Come si costruisce una lampada ad olio

L'uomo ha utilizzato la lampada fin dalla preistoria: si trattava di semplici coppe di pietra o di conchiglie entro le quali veniva messo il combustibile utilizzato quale sorgente di luce. Uno dei metodi più efficaci e più antichi di illuminazione è...
Casa

Come creare una lampada da studio con una bottiglia di latte

Un'idea alternativa alla classica lampada è sostituirla con una creata direttamente con le vostre mani e con materiale riciclati. In questo modo il vostro spazio lavorativo, con il vostro tocco personale, sarà unico ed originale. In questa guida sarà...
Casa

Come nascondere il cavo di una lampada a sospensione

Le lampade a sospensione, sono disponibili in una varietà di colori e motivi decorativi, dalle lanterne di carta in stile vintage ai moderni vasetti in cemento. L'installazione di una lampada a sospensione solitamente richiede le competenze di un elettricista...
Casa

Come verificare le condizioni di una batteria

Come si sa, una batteria serve alla carica per il funzionamento di diversi strumenti e attrezzature. Può trattarsi di un semplice orologio, come di un pc o di un veicolo. Trovarsi di fronte alla circostanza di una batteria scarica comporta sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.