Come sostituire la guarnizione del rubinetto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Molto spesso, può capitare che il rubinetto della vostra cucina o del vostro bagno perda acqua anche dopo aver stretto con forza le manopole. La causa può essere ricercata nella guarnizione che potrebbe essersi usurata, consumata o addirittura spezzata e quindi può essere necessario sostituirla. Spesso chiamare un tecnico diventa problematico e dispendioso: se volete evitare inutili sprechi di denaro, seguite questa breve guida, che in pochi e semplici passi, vi spiegherà passo passo come sostituire la guarnizione del rubinetto senza ricorrere all'aiuto di un idraulico. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • cacciavite
  • chiave a rullino
  • nuova guarnizione
37

Prima di tutto, dovrete acquistare in ferramenta (o presso un negozio di bricolage), la guarnizione della misura adatta al vostro rubinetto: portate con voi quella usurata in modo da poter riconoscerne la grandezza con precisione. Adesso potete cominciare con lo smontare la manopola del vostro lavandino: per fare ciò, potrete aiutarvi con il cacciavite grazie al quale potrete solleva la placchetta superiore, ovvero quella su cui è comunemente indicata la tipologia di acqua che si attiva (calda o fredda). Per toglierla, è sufficiente che voi facciate leva su essa, spingendo dunque il cacciavite leggermente verso il basso con una leggera pressione.

47

Successivamente, controllate che la vite che blocca la manopola sia a stella o a taglio, quindi procuratevi un cacciavite adatto. Allentate questa vite facendo molta attenzione a non spanarla e poco alla volta, vedrete che la manopola verrà via facilmente. Sollevandola verso l'alto fuoriuscirà completamente dal cosiddetto "vitone". Se avete delle difficoltà nel sollevare la manopola dal vitone, muovetela leggermente verso destra e verso sinistra, mentre tirate verso l'alto in modo da allentare la presa del perno. Con la chiave a rullo, iniziate a svitare il vitone in modo deciso, ma senza usare una forza eccessiva, che potrebbe causare danni alla vite stessa.

Continua la lettura
57

Svitato il vitone, potrete asportarlo insieme alla guarnizione. Sempre con l'aiuto del cacciavite, tirate via la guarnizione vecchia e sostituitela con quella integra, posizionandola delicatamente nello spazio originario. Una volta assicurata la posizione della guarnizione, potrete provvedere ad avvitare nuovamente il vitone in modo deciso per evitare che, con l'uso, possa allentarsi e quindi smontarsi. A questo punto, riavvitate la manopola con la relativa copertura, eseguendo dunque le operazioni in maniera inversa alla fase di smontaggio spiegata precedentemente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' bene che quando effettuate il cambio di una guarnizione, voi lo facciate in entrambe le manopole, quindi sia dell'acqua fredda che di quella calda.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Spianare La Sede Di Un Rubinetto E Riparare Un Premistoppa Che Perde

Sicuramente, ci sarà capitato di ritrovarci con alcuni elementi presenti nella nostra abitazione che, con il passare degli anni e con l'utilizzo tendono a danneggiarsi e a non funzionare più correttamente. In questi casi per ripararli, molto spesso...
Casa

Come riparare un rubinetto tradizionale

Un rubinetto gocciolante procura un doppio incomodo legato sia alla riparazione in sé, sia al lavandino stesso. Infatti, l'acqua è composta da sali minerali e altre sostanze che si depositano su lavabo e sanitari e lasciano aloni e incrostazioni dure...
Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto a sfera

I rubinetti, o valvole d'arresto, per chiamarli con il loro nome moderno, servono per aprire o chiudere l'acqua. Sono utilizzati negli scaldabagni, nelle caldaie o nei bagni separati. Svolgono, dunque, una funzione di intercettazione dell'acqua. Se si...
Casa

Come riparare un rubinetto che perde

La nostra abitazione nel corso del tempo necessita di interventi manutenzione. Esistono infatti vari tipi di problematiche che possono verificarsi in una casa, Quella sulla quale punteremo al nostra attenzione in questa guida è una criticità che può...
Casa

Come sostituire la guarnizione di un rubinetto che perde

Se sotto al lavandino vedete una macchia d'acqua, è probabile che il rubinetto non sia stretto a sufficienza. Se serrandolo perde ancora, è sicuramente la guarnizione che ha perso la sua efficacia. Vediamo a tal proposito nella seguente guida come sostituire...
Casa

Come riparare il rubinetto

Le cause che provocano il mal funzionamento del rubinetto possono avere diverse origini. In primo luogo potrebbe trattarsi di una guarnizione usurata. Questa, infatti, potrebbe implicare perdite di acqua, oppure di un eccesso di calcare, che con il lungo...
Casa

Come sostituire la vecchia guarnizione di un rubinetto

I rubinetti di casa vengono utilizzati molto di frequente. Per questo motivo a lungo andare potrebbero non funzionare più in modo corretto. Capita, nel silenzio della notte, di sentire il rumore delle gocce che cadono di volta in volta dal rubinetto,...
Casa

Come riparare un rubinetto che perde acqua

Gli impegni casalinghi non si esauriscono mai; se a questi, poi, si aggiungono degli inconvenienti domestici, il lavoro non fa che complicarsi e richiede l'intervento di un esperto. Nel caso in cui, all'improvviso, il vostro rubinetto dovesse gocciolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.