Come sostituire la resistenza dello scaldabagno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Lo scaldabagno rappresenta un elettrodomestico fondamentale per la nostra abitazione. Spesso però si creano diversi problemi all'interno di quest'ultimo elettrodomestico, soprattutto in un punto particolare, stiamo parlando della sua resistenza. Se questo articolo fa da caso vostro, allora non smettete di leggerlo. In quanto, in seguito, vi verrà spiegato nel modo più chiaro e semplice possibile come sostituire la resistenza dello scaldabagno.

26

Occorrente

  • resistenza nuova (se quella in uso è estremamente danneggiata)
  • imbuto con un pezzo di tubo
  • chiave a pappagallo
  • guanti In gomma
  • acido cloridrico, acqua e bacinella
36

Capita spesso che si creino alcuni problemi su una resistenza. Questa componente, infatti, potrebbe risultare incrostata di calcare o addirittura bruciata. Risulta necessario, pertanto, rivolgersi ad un tecnico per sistemarla. In alternativa, per risparmiare qualcosina, è possibile provvedere a sostituire la propria resistenza malconcia con una identica, che si deve acquistare presso un rivenditore di fiducia. Nel caso in cui si ha preso la decisione di procedere in totale autonomia, senza rivolgersi a mani esperte, non rimane altro da fare che munirsi di una chiave a pappagallo, di un imbuto con un pezzo di tubo, di una bacinella, di alcuni guanti di gomma e dell'acido cloridrico. Una volta preparato tutto il materiale occorrente, possiamo vedere come è necessario procedere.

46

Per prima cosa, è fondamentale chiudere l'acqua, e per una questione di sicurezza, staccare sia il collegamento elettrico dello scaldabagno che l'interruttore generale. Successivamente, è necessario prendere la chiave a pappagallo e svitare la ghiera situata sopra la valvola di sicurezza, scollegando in questa maniera il tubo che alimenta l'acqua fredda. Prendere, quindi, l'imbuto attacchiamoci un pezzo di tubo, per poi collocarlo sotto l'imboccatura dalla quale si ha appena provveduto a staccare il tubo dell'acqua fredda.

Continua la lettura
56

A questo punto, occorre lasciare defluire tutta quanta l'acqua dallo scaldabagno, aprendo soltanto i rubinetti dell'acqua calda. Dopo aver svuotato il proprio elettrodomestico da tutta quanta l'acqua che conteneva, si può procedere scollegando i cavi elettrici dai relativi morsetti, per poi svitare la piastra collegata alla resistenza. Se la vostra resistenza non è in bruttissime condizioni, potrete procedere con una pulizia di quest'ultima. Se invece, la resistenza è in condizioni particolarmente brutte, allora dovrete sostituirla per intera. Se optate per quest'ultimo caso, ricordate che è molto importante rivolgersi ad uno specialista del settore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizza il cacciavite per regolare il termostato, tenendo bene a mente che con una regolazione più alta le incrostazioni si formeranno prima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come isolare esternamente uno scaldabagno elettrico

Lo scaldabagno elettrico è una delle principali cause di un elevato consumo di elettricità. È molto pratico e può essere installato ovunque esiste una presa elettrica. Inoltre, non costo moltissimo e non richiede manutenzioni complicate, ma impiega...
Casa

Come pulire lo scaldabagno

Non tutti conoscono il procedimento corretto per rimuovere il calcare dal proprio scaldabagno. Esso si forma a causa dell'elevata temperatura dell'acqua e perché il carbonato di calcio si adagia sulla resistenza elettrica. Quando si verifica questa situazione...
Materiali e Attrezzi

Come installare uno scladabagno elettrico

Lo scladabagno è un elettrodomestico molto importante che svolge la funzione essenziale di riscaldare l’acqua del nostro impianto idrico domestico. Per installare uno scaldabagno elettrico non serve una particolare competenza, muniamoci solo di pazienza...
Casa

Come manutenere la resistenza di uno scaldabagno elettrico

Se in casa abbiamo uno scaldabagno elettrico, è molto importante controllare periodicamente l'efficienza della resistenza che è soggetta a bruciarsi a causa dell'accumulo di calcare che si genera intorno ad essa. Per evitare che ciò accada, è necessario...
Bricolage

Come utilizzare le parti di recupero di uno scaldabagno

Lo scaldabagno rappresenta uno degli elettrodomestici più importanti all'interno di una casa, in quanto ha il compito di produrre l'acqua calda sanitaria. Negli ultimi anni, ha preso sempre più piede l'impiego degli scaldacqua a gas. Essi permettono...
Casa

Come installare un timer allo scaldabagno

Al giorno d'oggi gli elettrodomestici ci offrono una vastissima gamma di servizi. Un elettrodomestico molto utilizzato nelle abitazioni è senza ombra di dubbio lo scaldabagno elettrico. Quest'ultimo ci permette di tenere una certa quantità di acqua...
Casa

Come installare un timer per scaldabagno elettrico

Avere a che fare con ogni particolare della nostra casa, è importantissimo per poter valutare e risparmiare per ogni particolare. In particolar modo, avere uno scaldabagno elettrico, equivale a consumare maggiormente il consumo domestico di energia elettrica....
Casa

Come regolare la temperatura dello scaldabagno

Ogni abitazione affinché si avvicini alle aspettative di ognuno di noi, deve completarsi con tutti quei complementi d'arredo ed elettrodomestici necessari al nostro fabbisogno giornaliero. Dobbiamo dunque acquistare i mobili adatti ed istallare sistemi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.