Come Sostituire L'Alimentatore E Lo Zoccolo In Una Lampada Fluorescente

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La lampada fluorescente rappresenta una particolare ed estremamente utile lampada a scarica, la quale si basa generalmente sull'emanazione luminosa per emissione di fotoni di luce i quali possono essere visibili o invisibili, da parte di un gas ionizzato. In questo particolare caso, però, l'emissione luminosa risulta essere indiretta, ciò dipende dal fatto che l'emittente non è rappresentato dal gas, bensì da uno specifico materiale fluorescente. Nella maggior parte dei casi, tale lampada assume la denominazione di lampada al neon, la quale risulta essere composta da tre elementi principali, ossia lo starter, l'alimentatore (detto anche reattore) ed infine l'interruttore. Il reattore-alimentatore rappresenta la parte più costosa di una lampada fluorescente. Se risulta danneggiato e se ne fuoriesce un liquido untuoso, se diventa rovente (che sia caldo, invece, è normale), o se la lampada mostra segni di bruciature al suo interno, occorre sostituire gli elementi che la compongono. Continuate, quindi, a leggere questa interessante ed utile guida per apprendere come sostituire l'alimentatore e lo zoccolo in una lampada fluorescente.

25

Occorrente

  • alimentatore e zoccolo nuovi
  • Cacciavite
35

Bisogna valutare le condizioni della lampada prima di sostituire le varie parti: se si tratta di una lampada in pessimo stato allora conviene acquistare un apparecchio nuovo poiché le singole componenti da sostituire costerebbero più della lampada stessa. Se si ritiene invece di poter sostituire gli elementi allora si può procedere a procurarsi i giusti occorrenti. Come prima cosa staccate la lampada dalla corrente poiché le operazioni possono causare falsi contatti e quindi correre dei grossi rischi alla propria salute. Quindi aprite l'opportuno sportello che contiene le parti interne e scollegate i cavi che forniscono corrente all'alimentatore. Sarà sufficiente allentare le viti dei rispettivi cavi.

45

Se inesperti conviene andare da un rivenditore esperto per sapere quale sia l'alimentatore adeguato da montare, quindi portate quello che avete precedentemente smontato. Una volta preso il pezzo potete procedere a montarlo com'era montato quello vecchio e ricollegate nel medesimo modo i cavi.
Rimontate il tubo, il diffusore ed il coperchio e infine potrete riattivare la corrente. Per sostituire lo zoccolo dovrete anche in questo caso staccare la corrente e rimuovere successivamente dalla lampada il diffusore, il tubo ed il coperchio.

Continua la lettura
55

Adesso bisogna procedere al cambio dello zoccolo, quindi scollegate i cavi dello zoccolo e staccatelo. Procuratevene uno identico per dimensioni e sostituite il pezzo. Per essere sicuri, quando andate a comprare lo zoccolo nuovo, vi conviene portare con voi quello vecchio. Quindi riposizionate lo zoccolo ricollegare i fili, inserire il tubo, il diffusore ed il coperchio. A questo punto si può ricollegare la lampada alla corrente per provarne il corretto funzionamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire l'interruttore di una lampada

Quando l'interruttore di una lampada non funziona bene, o non funziona del tutto, deve essere necessariamente sostituito. La maggior parte dei commutatori moderni presentano terminali a vite su ogni lato e possono anche avere dei fori sul retro per l'inserimento...
Casa

Come Sostituire La Batteria Di Una Lampada Di Emergenza

Tutte le luci di emergenza utilizzano una batteria per alimentare le lampade per assicurare la disponibilità continua del dispositivo. Queste batterie sono ricaricabili e possono essere di due tipi: batterie al piombo ermetico (simili a quelle utilizzate...
Casa

Come collegare i faretti da incasso

In commercio esistono diversi tipi di faretti da incasso (spots) caratterizzati tutti dal fatto che emettono luce concentrata. Essi sono impiegati per valorizzare suppellettili, quadri, arredi particolari oppure per corridori o atri. Inoltre, sono anche...
Casa

Come montare una lampada a soffitto

In questo periodo di ristrettezze economiche, è bene che ognuno di noi si dia da fare per imparare a svolgere autonomamente lavori che prima venivano facilmente delegati ai professionisti dei vari settori. All'interno di questa guida, troverete alcuni...
Casa

Come creare una lampada da studio con una bottiglia di latte

Un'idea alternativa alla classica lampada è sostituirla con una creata direttamente con le vostre mani e con materiale riciclati. In questo modo il vostro spazio lavorativo, con il vostro tocco personale, sarà unico ed originale. In questa guida sarà...
Casa

Come nascondere il cavo di una lampada a sospensione

Le lampade a sospensione, sono disponibili in una varietà di colori e motivi decorativi, dalle lanterne di carta in stile vintage ai moderni vasetti in cemento. L'installazione di una lampada a sospensione solitamente richiede le competenze di un elettricista...
Casa

Come costruire una lampada a piantana

Le lampade sono un utile strumento per illuminare gli ambienti, ma possono diventare anche degli ottimi oggetti d'arredo che renderanno la propria casa molto più bella ed accogliente. In commercio ne esistono di svariati modelli e fatture, tutte con...
Casa

Come decorare una lampada in stile barocco

Nella guida che segue vi sarà spiegato come poter decorare una lampada in stile barocco. Si tratta di una decorazione estremamente originale per la vostra casa. Potrete metterla in pratica rinnovando un vecchio capo di arredamento e rendendolo utile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.