Come sostituire un circuito elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se abbiamo un'apparecchio elettronico che non funziona più oppure presenta dei falsi contatti come ad esempio continui abbassamenti irregolari del volume, molto probabilmente dipende da alcuni componenti presenti nel circuito elettrico che dovrebbero essere sostituiti. Spesso tuttavia capita che ciò non è possibile, e quindi è necessario sostituire l'intero apparato. In riferimento a tale condizione, ecco una guida su come procedere alla sostituzione.

25

Occorrente

  • Saldatore a stagno
  • Stagno e pasta saldante
  • Pinze e cacciaviti
  • Filo elettrico
35

I circuiti elettrici non sono tutti uguali e per operare la sostituzione di uno di questi, si deve individuare quello giusto, considerando che alcune apparecchiature sono la risultante di più circuiti elettrici interni. Per questo motivo bisogna essere ben ferrati in materia. Una volta individuato il circuito guasto, ed eventuale altra componentistica da sostituire, si procede allo smontaggio dei pezzi da sostituire. Per acquistarne dei nuovi è necessario avere a portata di mano i codici presenti nello schema elettrico dell'apparato, che tra l'altro ritorna utile per comprenderne meglio la struttura e il mal funzionamento.

45

In alcuni apparati, il circuito si presenta semplice ed essenziale, come quello di una lampada, per cui in quest'operazione si potranno cimentare anche i meno esperti, facendo sempre attenzione ad osservare ogni dettaglio in fase di rimozione delle parti vecchie. Infatti, si controlla innanzitutto la robustezza dello stelo e della struttura della lampada, poi si deve inserire un nuovo cavo nella base e nel gambo della lampada, eventualmente guidandolo con l'aiuto di un pezzo di filo di ferro. Successivamente si collega il cavo ai morsetti del portalampada, attraverso due fili, quello di fase e il neutro. Quindi, si fissa il portalampada con il dado (di solito sono ancorati con un dado e un piccolo bullone). Infine, si seziona uno qualunque dei fili alla base della lampada, per inserire l'interruttore che di solito è quello centrale.

Continua la lettura
55

I fili nella spina devono poi essere collegati, ed infine, si avvita una lampadina e si prosegue per l'inserimento nella presa. Tornando ai circuiti, invece, si dovrà invece posizionare il nuovo circuito al posto di quello vecchio e spesso questa operazione viene svolta sia fissando la basetta con delle piccole viti, che provvedendo a delle saldature a stagno dove opportuno. A margine è importante aggiungere che prima di collaudare il nuovo apparato appena sostituito, conviene accertarci se tutte le suddette saldature a stagno e i collegamenti con i morsetti siano stati ben effettuati, in modo da evitare che si possano verificare dei nuovi danni strutturali al circuito elettrico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un piccolo circuito elettrico per il garage

Benvenuti in questa guida, che cercherà di essere il più semplice possibile, anche se quello che andremo a spiegarvi non è proprio una cosa semplicissima da fare. Infatti, se non siete esperti di fai-da-te e soprattutto se non avete la minima dimestichezza...
Casa

Come sostituire un interruttore nell’impianto elettrico di casa

Se nella propria abitazione si ha realizzato da pochissimo tempo un impianto elettrico secondo le normative vigenti, cambiare una presa o un interruttore è molto più semplice, dal momento che è possibile intervenire singolarmente su qualsiasi parte...
Casa

Come Sostituire E Testare Un Interruttore Di Circuito

Nelle nostre case, l'elettricità è un elemento di fondamentale importanza, di cui ormai non si può più fare a meno e di conseguenza, lo sono anche i vari strumenti che servono al suo utilizzo, per esempio gli interruttori di circuito. Oggi giorno...
Casa

Come sostituire la resistenza del forno elettrico

Il forno è molto probabilmente uno degli elettrodomestici più utili della cucina. Ci permette di cuocere i nostri cibi preferiti senza ricorrere alle padelle e alle conseguenti insalubri fritture. In particolare, il forno elettrico è di facilissima...
Casa

Come sostituire la cinghia di trasmissione e i carboncini del battitappeto elettrico

Il battitappeto elettrico è un aspirapolvere specializzato per la pulizia di tappeti e moquette. Il suo funzionamento avviene essenzialmente tramite una spazzola cilindrica setolata e rotante. Non appena esso è a contatto con la superficie tessile,...
Casa

Come creare un circuito a led lampeggiante

Quando volte vi è passato per la testa di acquistare delle lucine a led? Se siete degli amanti del fai da te, allora questa guida è veramente adatta per voi, potrete infatti creare benissimo tutto direttamente da casa. In seguito, in questa guida vi...
Casa

Come proteggere un impianto elettrico

Gli impianti elettrici sono dei particolarissimi impianti presenti all'interno di ogni abitazione, che consento la distribuzione della corrente elettrica all'interno dell'unità abitativa. Grazie a questo impianto potremo facilmente utilizzare i nostri...
Casa

Come progettare l'impianto elettrico

Quando ci si accinge a costruire una nuova abitazione, o semplicemente ad una ristrutturazione, uno degli aspetti che non può passare di certo in secondo piano è proprio l'impianto elettrico. La sua progettazione deve essere eseguita alla perfezione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.