Come sostituire un frutto oppure inserirne uno nuovo

Tramite: O2O 07/11/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il più delle volte, non si è a conoscenza di cosa sia esattamente un frutto. In parole povere, con il termine "frutto" si intende un qualsiasi elemento, che sia un interruttore, una presa, o un pulsante, che viene installato sul telaio, fissato, a sua volta, alla scatoletta mediante due viti. All'interno di questa guida, vi spiegherò come sostituire un frutto oppure come inserirne uno nuovo. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • un giravite a taglio
  • frutto di ricambio (presa oppure interruttore)
  • cutter (taglierina)
  • forbice da elettricista
  • nastro isolante
  • un giravite a stella
36

Scegliere il frutto

Anzitutto, nei moderni impianti elettrici, modificare la funzionalità degli interruttori oppure delle prese, può essere davvero molto semplice, poiché i frutti si inseriscono a scatto nelle mascherine e si rimuovono sollevando una delle due lamelle laterali che li bloccano. Per iniziare, dovrete tenere in considerazione due condizioni: a meno che voi non stiate progettando un nuovo impianto, il frutto che andrete a sostituire dovrà essere della stessa marca di quello in uso, dopodiché se utilizzate una presa Schuko, ricordate che essa occuperà due posti nella mascherina.

46

Rimuovere la placca esterna

Dopo aver staccato l'interruttore generale del contatore, dovrete rimuovere la placca esterna che copre la presa con un giravite a taglio se è bloccata da viti, altrimenti sarà più semplice se la placca è fissata ad incastro, come tutte quelle moderne. Oltre a ciò, dovrete fare attenzione poiché tentativi maldestri nel rimuovere le placche ad incastro, potrebbero provocare la loro rottura o la rottura delle linguette che la fissano al porta-frutti. Inserite, quindi, la punta di un giravite a taglio in un angolo e fate leva delicatamente. Sollevato il primo angolo, spostate il giravite in un altro punto e con esso, ancora posizionato sotto la placca, continuate a fare leva fin quando essa non verrà rimossa completamente. Adesso, svitate le due viti che fissano il cestello murato e la presa.

Continua la lettura
56

Sistemare i fili nel nuovo frutto

Dopo aver rimosso la placca, dovrete svitare le viti che bloccano la piastrina porta-frutti. Una volta svitato, sganciate il frutto e svitate con un giravite a taglio le tre viti che bloccano i fili elettrici. Sistemate quindi i fili nel nuovo frutto, in questo modo: il filo giallo-verde nel morsetto centrale, la fase di colore marrone e il neutro di colore blu, nei morsetti laterali. Successivamente, spingete il nuovo frutto al retro della piastrina fino a quando sentirete uno scatto: a quel punto, il frutto sarà perfettamente agganciato. Infine, fissate la piastrina alla scatola di incasso ed applicate la copripresa. Adesso, potrete alzare l'interruttore generale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come aggiungere un nuovo termosifone a un impianto

Aggiungere un termosifone nuovo ad un impianto è un'operazione abbastanza semplice. Quando scegliamo di installare un certo numero di termosifoni, lo facciamo considerando alcuni fattori fondamentali, come ad esempio il salto termico e la temperatura...
Casa

Come installare un nuovo sciacquone a cassetta sul WC

La cassetta del vostro wc si è rotta? Non scarica più o è ormai troppo piena di calcare e desiderate sostituirla? O, semplicemente avete intenzione di installarne una nuova e più moderna, e magari più in linea con il nuovo arredamento del bagno appena...
Casa

Come mettere a nuovo gli infissi

Negli anni, gli infissi della nostra abitazione si usurano inesorabilmente. Le anomalie strutturali o il degrado dovuto al tempo, danneggiano gli infissi. A volte puoi decidere, più semplicemente, di variare il look dei tuoi infissi. In questa guida...
Casa

Come rimettere a nuovo l'acciaio

All'interno di questa specifica guida, andremo a occuparci della tematica acciaio. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo stesso di questa breve guida, ci concentreremo specificatamente su Come rimettere...
Casa

Come dar nuovo splendore all'acciaio degli elettrodomestici

La cucina in acciaio è bellissima. Dona quel tocco di modernità ed efficienza, quasi da cucina di un gran ristorante. Tutto meraviglioso fin quando non compaiono macchie e aloni a rovinare tutto. I tradizionali metodi sembrano non bastare e il proprio...
Casa

Come rimettere a nuovo il ferro arruginito

Il ferro, come l'acciaio e la ghisa, è un materiale che, specialmente se esposto ad acqua o ad ossigeno, va incontro ad un processo di ossidazione. Il risultato di questo processo corrosivo è la formazione di quel composto rossiccio dall'aspetto sgradevole...
Casa

Come sostituire lo scarico di un lavandino

Con il passare del tempo, può succedere che lo scarico del lavandino si corroda inevitabilmente e comincia a perdere acqua. Anche se può sembrare difficile, una volta appreso come sostituire uno scarico di un lavandino, è possibile eseguire questo...
Casa

Come Sostituire Un Mattone

Succede spesso che accidentalmente un mattone che si trova sulla parete o nel pavimento della nostra abitazione si scheggi o si spacchi. Per poterlo sostituire occorre adottare degli accorgimenti, evitando in questo modo di compromettere l'intera muratura....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.