Come sostituire un piano cottura

Tramite: O2O 07/10/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Come sostituire un piano cottura

Sostituire il piano cottura è un'operazione molto semplice, degna di un qualsiasi cultore del ?fai da te?: il piano cottura, per intenderci la zona della cucina deputata alla cottura dei cibi, con il tempo si rovina e si usura; detergenti troppo aggressivi lo possono graffiare, compromettendone la sua funzionalità. Inoltre con il tempo le guarnizioni dei fornelli a gas si logorano e si lasciano sfuggire una piccolissima perdita di gas metano. Non è potenzialmente pericolosa, ma provoca il classico ?odore di gas? che potrebbe alla lunga allarmarci. Allora cominciamo a leggere questa guida che ci indicherà come sostituire un piano cottura.

27

Occorrente

  • piano cottura
  • cacciavite a punta piatta
  • pinza a pappagallo
  • silicone trasparente
37

Solleva il vecchio piano da sostituire

Il piano cottura è appoggiato in un foro praticato su un piano di legno, spesso situato sopra il forno; per prima cosa chiudiamo il rubinetto centrale del gas, abbassiamo l'interruttore della corrente e solleviamo il vecchio piano da sostituire aiutandoci con un cacciavite a punta piatta. Una volta fatto ciò, con una pinza a pappagallo, svitiamo la mandata del gas che entra nel piano cottura attraverso un ingresso, nell?angolo a destra; togliamo il tubo e verifichiamo che la scadenza impressa vada ancora bene. Se invece il tubo è di rame, allora non c?è nessun problema, stacchiamo anche i fili della corrente necessaria per le luci e per il piezoelettrico che permette di accendere il gas.

47

Acquista i nuovi piani cottura

Rechiamoci in un negozio di elettrodomestici, acquistiamo un piano a 4 o a 5 fuochi e controlliamo che abbia le stesse dimensioni del foro dove abbiamo tolto il piano precedente. Sono disponibili in vari materiali: acciaio inox che è il più comune e costa meno, acciaio satinato antigraffio che esteticamente non è tanto bello, smaltato che è facile da pulire e disponibile in diversi colori: l'unico inconveniente è che è molto delicato e facile a scheggiarsi. I prezzi dei piani cottura sono molto variabili, in base alla marca e al modello, si aggirano comunque dai 200 Euro in su. Prendiamo il nuovo piano cottura e poniamolo in corrispondenza del foro d'inserimento, colleghiamo sia il tubo del gas, mettendo la guarnizione esatta e serrando bene con la chiave a pappagallo, sia i fili di corrente.

Continua la lettura
57

Incollali con uno strato di silicone trasparente

Applichiamo uno strato di silicone trasparente sul bordo e poniamo il nuovo piano cottura: lasciamo che il collante faccia il suo dovere e il nuovo piano cottura è già installato. Inoltre per gli amanti del risparmio esiste un piano cottura chiamato Direct Flame, in pratica il cappellotto del bruciatore è pieno di forellini che a differenza dei bruciatori classici che spandono una fiamma radiale, questi emettono una fiamma a forma di goccia, concentrando il calore nel centro della pentola, scaldando più velocemente e risparmiando così circa il 20% di gas in meno rispetto ad un piano cottura tradizionale.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come scegliere un piano cottura

Scegliere il piano cottura perfetto richiede cura e attenzione, e non sempre è semplice. All'interno di una cucina il piano cottura è fondamentale e soprattutto è uno degli elettrodomestici più usati. Ovviamente ognuno ha i propri gusti ma dobbiamo...
Casa

Come realizzare un piano cottura per il forno

Un forno, soprattutto quello a legna, deve essere provvisto di un piano cottura molto ampio sopra al quale si cucinano le varie pietanze. Questa zona è senza dubbio la più importante e deve avere le caratteristiche giuste per funzionare in modo corretto...
Casa

Come cambiare le candelette del piano cottura

Le candelette del piano cottura sono dei componenti situati accanto ai fornelli ed emettono la scintilla che fa accendere il gas. Quando una o più candelette non emettono la scintilla, si rischia di accumulare una certa quantità di gas in cucina, anche...
Casa

Come installare il piano cottura

Il mondo del fai da te può spaventare i non avvezzi, ma provare ad arrangiarsi nei lavori manuali può regalare a tutti grandi sorprese e soddisfazioni, oltre a garantire un notevole risparmio in manodopera. Anche un'impresa come installare il piano...
Casa

Come Regolare I Fuochi Del Piano Cottura

Avete mai avuto problemi con i fornelli? Un problema frequente è lo spegnimento dei fuochi quando vengono portati al minimo. Per risolverlo occorre regolare l'apporto di gas che viene iniettato al rubinetto del piano cottura, in modo da ottenere una...
Casa

Come realizzare un angolo cottura

Specialmente quando in casa non c’è molto spazio, dobbiamo organizzarci per cercare di rendere il più funzionale possibile gli ambienti adattandoci anche a ricavare degli spazi che diano anche una certa estetica all’appartamento. Di solito la...
Casa

Come installare un piano da cucina

Un piano di lavoro è la parte essenziale di ogni cucina e garantisce funzionalità, praticità e stile alla stanza. L’installazione di un piano è molto delicata poiché, se non montato e adattato con precisione alla parete, può creare degli spazi...
Casa

Come fissare un piano di vetro

Volete creare uno splendido tavolino in vetro da porre nel vostro salotto ma non avete idea di come fare? Avete conservato un vecchio piano di vetro ma non sapete come fissarlo? Bene, questa guida fa al caso vostro. Di seguito vi mostrerò alcuni suggerimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.