Come sostituire un rubinetto

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Al giorno d'oggi, il fai-da-te rappresenta la vera alternativa ai piccoli lavori domestici, che spesso possono essere eseguiti senza affidarsi a un professionista. Ad esempio, sostituire un rubinetto difettoso, potrà essere fatto da chiunque, evitando così di spendere una fortuna. Questa guida servirà proprio a fornire consigli utili su come procedere e orientarsi, qualora dovesse presentarsi un problema del genere. Naturalmente, esistono diverse tipologie di rubinetti; proprio per questo motivo, in questa guida, vi illustrerò quelli che sono gli aspetti generici che accomunano quasi tutti i modelli. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • chiave pappagallo
  • nastro di teflon
  • panni asciutti
  • martello
  • chiave regolabile
  • nuovo rubinetto
37

Innanzitutto, sostituire un rubinetto è un'operazione che viene effettuata molto raramente; nonostante ciò, con il passare del tempo, i classici rubinetti orizzontali presenti nella maggior parte delle case o dei giardini, possono diminuire di prestazione, intasarsi, ossidarsi modificando il naturale flusso dell'acqua. La prima cosa da fare è quella di bloccare, servendovi di una chiave a pappagallo, il flusso dell'acqua tramite la "valvola di intercettazione". Allentate i cappucci che nascondono i dadi di bloccaggio e utilizzando una seconda chiave (regolabile), svitate i dadi a ghiera che servono per collegare il rubinetto ai tubi della parete.

47

Dopo aver fatto ciò, è molto probabile che incontrerete delle difficoltà nello staccare il rubinetto; ciò è dovuto solitamente alle incrostazioni di calcare e alla ruggine. Se dovessero presentarsi problemi simili, date dei piccoli colpi di martello sullo sporco per eliminarlo definitivamente, dopodiché pulite tutto perfettamente e a fondo, magari servendovi anche di qualche prodotto mirato, acquistabile in ferramenta. Dopo questo passaggio, inserite nell'affilettatura del nastro di teflon, che servirà da materiale isolante: basteranno due o tre giri in senso orario.

Continua la lettura
57

Arrivati a questo punto, il tubo è pronto per ospitare il nuovo rubinetto; avvitate i dadi di quest'ultimo prima con le mani e poi stringeteli servendovi della chiave a pappagallo (state attenti a non forzarli troppo). Come ultimo step, avvitate i relativi cappucci che andranno a nascondere i dadi e cercate di essere i più delicati possibile perché potreste graffiare il metallo. Ultimato il lavoro, controllate che non ci siano perdite: se dovessero esserci, vorrà dire che avrete utilizzato troppo poco teflon, se invece fila tutto liscio, il lavoro può considerarsi concluso.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire un rubinetto a vite

Nonostante il largo utilizzo del miscelatore per quanto riguarda la rubinetteria, c'è da dire che spesso ci si può imbattere in un rubinetto, forse più datato, a vite, ovvero caratterizzato da una o due manopole. Sebbene per molti questo tipo di rubinetto...
Casa

Come sostituire il rubinetto della vasca da bagno

Capita spesso di dover affrontare riparazioni in casa. Tuttavia le più frequenti riguardano la sistemazione di alcuni complementi importanti del bagno e della cucina. Infatti, per il continuo uso, gli accessori come rubinetti, vasche, e lavandini sono...
Casa

Come sostituire la guarnizione del rubinetto

Molto spesso, può capitare che il rubinetto della vostra cucina o del vostro bagno perda acqua anche dopo aver stretto con forza le manopole. La causa può essere ricercata nella guarnizione che potrebbe essersi usurata, consumata o addirittura spezzata...
Casa

Come sostituire la vecchia guarnizione di un rubinetto

I rubinetti di casa vengono utilizzati molto di frequente. Per questo motivo a lungo andare potrebbero non funzionare più in modo corretto. Capita, nel silenzio della notte, di sentire il rumore delle gocce che cadono di volta in volta dal rubinetto,...
Casa

Come sostituire un rubinetto

Al giorno d'oggi, il fai-da-te rappresenta la vera alternativa ai piccoli lavori domestici, che spesso possono essere eseguiti senza affidarsi a un professionista. Ad esempio, sostituire un rubinetto difettoso, potrà essere fatto da chiunque, evitando...
Casa

Come sostituire il rubinetto della doccia

I lavoretti in casa possono essere un hobby simpatico e creativo, ma ce ne sono alcuni che diventano una vera e propria necessità. Saper cambiare una guarnizione, una presa o una rondella in una porta sono operazioni alla portata di tutti che in pochi...
Casa

Come sostituire un rubinetto orizzontale

Purtroppo capita spesso che ci sia qualche problema in casa. Ad esempio si rompe un rubinetto orizzontale e dobbiamo sostituirlo. Possiamo chiamare un tecnico, ma sappiamo già che per un lavoro di poco tempo ci chiederà un sacco di soldi. In alternativa...
Casa

Come sostituire un rubinetto a manopola

Nella guida che segue la nostra intenzione è aiutare tutti i nostri lettori a capire come sostituire un rubinetto a manopola, cosi da evitare di dover perdere tempo tra l'attesa di personale specializzato ecc. Nonostante ormai è sempre più diffuso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.