Come sostituire un rubinetto a manopola

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nella guida che segue la nostra intenzione è aiutare tutti i nostri lettori a capire come sostituire un rubinetto a manopola, cosi da evitare di dover perdere tempo tra l'attesa di personale specializzato ecc. Nonostante ormai è sempre più diffuso il rubinetto miscelatore, ancora in molti nelle nostre case abbiamo i classici rubinetti a manopola, che generalmente sono due, uno per l'acqua fredda e l'altro per quella calda. Questo tipo di rubinetto perde il confronto con quello miscelatore per quanto riguarda la comodità, ma se si vuole dare un aspetto antico alla casa, è la scelta più adatta. Inoltre per alcune persone può essere anche un obbligo in quanto gli attacchi dei rubinetti moderni con combaciano. N questa guida vi parleremo degli elementi che compongono un rubinetto e successivamente come sostituirli.

27

Occorrente

  • Cacciavite
  • Chiave a rullino
  • Chiave inglese
37

Prima di iniziare le operazioni di smontaggio e bene sapere il seguente: tra le varie tipologie dei rubinetti a manopola troviamo quelli a muro, che come detto prima possono avere una o due manopole, che hanno la caratteristica di avere uno o due tubi per l'erogazione dell'acqua, in base alle manopole, e quelli utilizzati generalmente nei lavelli che sono composti da un tubo d'erogazione, e possono avere una o due manopole. Per acquistare il rubinetto nuovo recatevi presso rivenditori di arredi per la casa, o quelli specializzati in sanitari. Però prima di acquistare si consiglia di capire il problema se la vostra intenzione non è quella di sostituirlo del tutto.

47

Prima di iniziare a rimuovere il rubinetto vecchio assicuratevi di aver chiuso la valvola generale dell'acqua, per evitare allagamenti. Per smontare il vecchio rubinetto iniziate sganciando il suo coperchietto, che può essere a incastro o avvitato, che ricopre la parte centrale delle manopole. Sotto troverete una piccola vite. Per svitarla usate il cacciavite apposito per smontarla (a croce se la vite è a croce, e a taglio se la vite è a taglio) e rimuovete la manopola stessa. Una volta smontata vi troverete davanti diversi elementi, che sono il premistoppa, le guarnizioni e il stelo. Per poterle rimuovere dovrete avere delle chiavi inglesi. L'operazione potrebbe richiedere molta forza, ma che dovrete dosare per evitare di procurare ulteriori danni. Se avete più manopole ripetete le stesse operazioni, e in seguito potrete svitare i tubi e le varie coperture, per poi montare il rubinetto nuovo.

Continua la lettura
57

Se invece dovete rimuovere il rubinetto di un lavello, una volta che avrete rimosso la manopola, per smontare la vite usate una chiave a rullino, estrarrete cosi tutto il gruppo meccanico. Infine rimuovete il tubo dell'erogazione dell'acqua, svitate il presente beccuccio e l'aggancio al lavello, e sarete pronti per montare la rubinetteria nuova.
Come avete visto non è cosi complicato, buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di iniziare con i lavori chiudete sempre l valvola principale dell'accqua

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare un rubinetto che perde

La nostra abitazione nel corso del tempo necessita di interventi manutenzione. Esistono infatti vari tipi di problematiche che possono verificarsi in una casa, Quella sulla quale punteremo al nostra attenzione in questa guida è una criticità che può...
Casa

Come riparare la cartuccia di un rubinetto monocomando

Il rubinetto monocomando è quello che è composto da un gruppo unico piuttosto che dalle due manopole dell'acqua calda e fredda. Se siete negati per i lavori di idraulica e il rubinetto in cucina gocciola ormai da giorni, potete imparare con questa guida...
Casa

10 consigli per aggiustare il rubinetto miscelatore

I vecchi rubinetti sono stati con il tempo sostituiti dai moderni miscelatori che offrono la possibilità di regolare la potenza del getto e la temperatura dell'acqua con facilità. Può accadere però che all'improvviso si guasti il rubinetto miscelatore...
Casa

Come aggiustare il rubinetto miscelatore

Spesso capita che all'improvviso nel rubinetto miscelatore ci siano delle perdite, che possono essere di lieve o alta gravità. Come tutti ben sappiamo chiamare l'idraulico anche per una semplice riparazione da mezz'ora ha un suo costo abbastanza elevato....
Casa

Come intervenire su un rubinetto moderno monocomando o miscelatore

In questo articolo abbiamo deciso d'imparare insieme ai nostri lettori, come poter intervenire su un rubinetto che è del tutto moderno monocomando o anche su un rubinetto che è miscelatore. Si sa che con il passare degli anni, gli elementi che si hanno...
Casa

Come sostituire le manopole della doccia

Sostituire le manopole della doccia può rivelarsi un'operazione relativamente semplice se sapete come procedere, anche perché la stessa non richiede una grande forza fisica. Può capitare, infatti, che le vostre vecchie manopole della doccia siano usurate...
Casa

Come riparare un rubinetto che perde acqua

Gli impegni casalinghi non si esauriscono mai; se a questi, poi, si aggiungono degli inconvenienti domestici, il lavoro non fa che complicarsi e richiede l'intervento di un esperto. Nel caso in cui, all'improvviso, il vostro rubinetto dovesse gocciolare...
Casa

Come sostituire la vecchia guarnizione di un rubinetto

I rubinetti di casa vengono utilizzati molto di frequente. Per questo motivo a lungo andare potrebbero non funzionare più in modo corretto. Capita, nel silenzio della notte, di sentire il rumore delle gocce che cadono di volta in volta dal rubinetto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.