Come sostituire un sifone del lavello che perde

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cucina è forse uno degli ambienti domestici più vissuti. Molte volte è questo il luogo dove oltre alla colazione, al pranzo, alla cena e agli spuntini, si trascorre il tempo a conversare, a guardare un film, a sistemare qualcosa, a volte perfino a sbrigare alcuni lavori. In generale, nel corso del tempo può capitare che la cucina, nel suo insieme, subisca particolari segni d'usura. Uno dei classici esempi è dettato dai guasti che può subire il lavello. In cucina a volte ci laviamo le mani dalla sporcizia, puliamo i piatti non facendo molta attenzione a piccole rimanenze di cibo, spolveriamo alcuni detriti direttamente nel lavello. Tutte queste attività nel corso del tempo possono portare ad un blocco improvviso delle funzionalità del lavello, provocando anche qualche perdita. In questa occasione vedremo in particolare come sostituire un sifone del lavello che perde, cercando di risolvere il problema in modo radicale. La maggior parte delle volte infatti, basta semplicemente ripulire il sifone e il meccanismo scorrimento dell'acqua viene ripristinato. Altre volte invece no, soprattutto quando le parti interne del sifone o particolari detriti ne hanno compromesso irreparabilmente il funzionamento, provocando pure qualche perdita. Vediamo quindi come risolvere il problema!

26

Occorrente

  • Secchio
  • Guanti protettivi
  • Chiave a pappagallo
  • Torcia
36

Per prima cosa è necessario accedere alla struttura sottostante il lavello, generalmente costituita da una base a cui sono collegati i vari collegamenti di tubi del lavello, che costituiscono lo scarico, ed un sifone specifico, che per i lavelli da cucina ha ben definite dimensioni e svolge la funzione di trattenere i cattivi odori e bloccare piccoli detriti che possono raccogliersi nelle tubazioni durante il loro arco di vita.

46

Una volta avuto accesso alla parte sottostante il lavello, indossiamo dei guanti protettivi e disponiamo un secchio abbastanza grande e capiente proprio al di sotto del sifone. Con un movimento deciso ed energico svitiamo il bocchettone inferiore del sifone cercando di non spingere ma di ruotare il pezzo, questo per evitare danni al resto della struttura. Una volta svitato, lasciamo che l'acqua stagnante e gli eventuali detriti si riversino nel secchio e ispezioniamo le tubature per rimuovere eventuali detriti che sono rimasti incastrati e che possono provocare ulteriori danni.

Continua la lettura
56

Svitiamo il secondo dado di plastica, questa volta nella parte superiore del sifone, quindi smontiamo completamente il pezzo e riponiamolo da parte. Aiutiamoci se è possibile con una torcia per l'ispezione e verifichiamo il corretto funzionamento della tubazione aprendo momentaneamente l'acqua; facendola scorrere possiamo verificare se la parte superiore del tubo è ancora ostruita o meno. Risolto il problema prendiamo il nuovo sifone e inseriamolo prima superiormente, fissandolo al tubo superiore e poi inferiormente al proseguo della tubatura. Una volta fatto ciò avvitiamo i bocchettoni che tengono ancorato il sifone alle tubazioni e verifichiamo il corretto funzionamento del pezzo montato facendo scorrere l'acqua per un paio di minuti. Da questa verifica nonché dalle successive possiamo capire se il lavoro potrà ritenersi completo o meno. In genere la completa sostituzione risolve il problema alla radice, ma è possibile che il problema sia dovuto a ostruzioni che non sono state del tutto rimosse.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare di fare pressione sul meccanismo di estrazione del sifone, ma cercare di ruotare i dadi che lo tengono ancorato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come installare un sistema di scarico su un doppio lavello

Se in cucina avete un lavello e volete cambiarlo con uno a due vasche, il procedimento e le operazioni non saranno complicate, siccome ci sono delle tubazioni in PVC pratiche ed economiche che si possono incastrare assemblandole, perciò senza l'occorrenza...
Materiali e Attrezzi

Come cambiare il sifone di un lavandino

Con i tanti problemi legati alla crisi economica, risparmiare qualche soldino per le riparazioni domestiche non fa male a nessuno. Se abbiamo un lavandino che presenta delle perdite dovute al sifone, anziché chiamare un idraulico per sostituirlo, possiamo...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire la lampadina in un forno a microonde

Come ben sappiamo i forni a microonde sono provvisti di una lampadina che si accende quando si apre lo sportello. Essa oltre ad indicarci l'apertura della porta ci permette anche di capire quando il forno è in funzione. Oppure spegnendosi quando la cottura...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire un termostato non programmabile

Molti di noi posseggono una caldaia magari di quelle vecchio modello. Per intenderci, stiamo parlando di quelle con termostato vecchio non programmabile e talune volte con un cattivo funzionamento. Nel momento in cui si dovesse presentare questo problema,...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il vetro di una finestra

Quando si rompe un vetro di una finestra, la prima cosa che si pensa di fare è portare il vetro rotto da un vetraio. Come tutti ben sappiamo i vetri non hanno un costo bassissimo. Ma con questa guida andrò a spiegarvi come sostituire un vetro di una...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire la motopompa della lavastoviglie

La lavastoviglie, dapprima simbolo di modernità e di emancipazione, è ora un elettrodomestico immancabile all'interno delle case. Ma come ogni altro strumento che semplifica la vita di tutti i giorni, necessita di manutenzione e particolari attenzioni....
Materiali e Attrezzi

Come sostituire un pluviale in rame

Se all'esterno della nostra casa notiamo che quando piove l'acqua anzichè convergere nel pluviale, fuoriesce all'esterno dell'apposito convogliatore in rame (a forma di imbuto), non è difficile capire che si tratta di una lesione o di un foro, per cui...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire le valvole e i detentori dei termosifoni

I termosifoni, tramite l'utilizzo di acqua calda o vapore che circola nell'impianto costantemente, forniscono calore all'ambiente. Principalmente funzionano per mezzo di un singolo tubo nel quale scorre il fluido che viene portato al radiatore tramite...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.