Come sostituire una seduta con dei cintini

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo manuale ti aiuterò a realizzare una magnifica seduta su una sedia che disponeva di impagliatura, sostituendola utilizzando i cintini grazie alla loro robustezza che quindi si prestano ottimamente a fornire una comoda seduta alla sedia. In questo caso si tratta solo di una questione di intreccio. Per la realizzazione di questo lavoro il tempo impiegato è relativamente poco ed il risultato ottimo. Vediamo dunque come sostituire una seduta con dei cintini.

27

Occorrente

  • cacciavite
  • taglierino
  • cintini
  • graffette
37

Prima di tutto dopo esserti munito della tua sedia con tanto di seduta in paglia, con l' aiuto del taglierino munito di lama resistente, per la precisione un cutter, procedi a tagliare prima al centro della seduta e poi lungo i vari bordi, facendo molta attenzione a non intaccare il telaio della seguente sedia.
Inoltre, devi smontare e privare delle quattro gambe la sedia per rinnovare il telaio della seduta con il cintino intrecciato. Proprio per quest'ultimo ed essenziale materiale vi consigliamo di procuparlo direttamente da vecchie tapparelle in quanto vi risulterà notevolmente difficile reperire qualcosa di simile da un tappezziere.

47

Successivamente, devi applicare la nuova seduta e quindi si passa alla parte del cintino della tapparella, dunque, nella prima fase esso è stato rispettivamente avvolto con dei passaggi paralleli ravvicinati e rispettivamente fermati, nella parte sottostante, con alcune graffette. Se ne siete a disposizione molto meglio fungono cintini di nylon, essendo di gran lunga più elastici.
Per la sistemazione delle graffette puoi aiutarti con una pistola, che le spara direttamente nella superficie per una presa prettamente resistente e rapida.

Continua la lettura
57

Al termine, con l' aiuto di un cacciavite il cintino devi intrecciarlo perpendicolarmente andando a formare un insieme estremamente robusto ed elastico. Dopo aver terminato il seguente passaggio, anche il secondo viene bloccato da sotto con alcune graffette.
La tua sedia è così volta al termine ed è pronta per essere utilizzata subito, inoltre, noterai anche il suo comfort conferito dall' intreccio dei cintini ed un rinnovo al prezzo estremamente economico. Un modo strabiliante e casalingo per riutilizzare un materiale da riclaggio come le tapparelle di cui magari vi sareste sbarazzati. In alternativa, se proprio non ne avete a disposizione potrestre ricorrere alle cinte di vecchie poltrone o divani, ma anche cintini appositi per bloccare il carico sul portapacchi delle auto, l'importante che siano ben resistenti e in grado di assicurarvi il miglior confort.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come foderare la seduta di una panca rustica

Avete una vecchia panca rustica in giardino? La volete foderare rendendola comoda e confortevole con una seduta morbida? Allora questa guida è quello che fa per voi. È infatti possibile unire alla bellezza della panca la morbidezza di uno splendido...
Bricolage

Come costruire la seduta di un'altalena per bimbi

Giocare per i bimbi è fondamentale per la loro crescita, non è solo un passatempo ma un lavoro vero e proprio che gli permette di imparare e, di conseguenza, di crescere.E per farli contenti spesso basta poco come, ad esempio, costruire un'altalena...
Bricolage

Come sostituire la gamba di un tavolo

In casa propria è sempre utile saper effettuare delle piccole riparazioni. Succede sovente, un po' per l'usura ed un po' per la mancanza di un mantenimento adeguato, che ci si debba adoperare in tal senso. Poiché si tratta proprio di piccoli interventi,...
Bricolage

Come sostituire l’anta di un armadio

Può capitare, con il passare del tempo, di dover sostituire un'anta perché rotta, difettosa, o semplicemente perché si desidera dare un nuovo look all'armadio. Se volete farlo senza spendere un sacco di soldi ma non conoscete il modo di procedere,...
Bricolage

Come sostituire il rivestimento e l'imbottitura sul crine di una vecchia poltrona

Quando si prende in considerazione l'idea di rinnovare un vecchio divano o poltrona ci sono una serie di fattori che devono essere valutati, come ad esempio i costi, la capacità di fare tutto il lavoro da soli e lo stato dell'oggetto da rinnovare. I...
Bricolage

Come sostituire la termocoppia del piano cottura

Gli elettrodomestici, anche i più robusti, possono subire danni nel tempo. Usura e logorio colpiscono anche le loro funzionalità. Col passare degli anni potremmo notare un calo nella resa. La fiamma di uno dei fornelli della cucina, per esempio, potrebbe...
Bricolage

Come sostituire la resistenza della lavastoviglie

Non troppo tempo fa, i piatti venivano lavati completamente a mano, senza l'aiuto di nessun tipo di elettrodomestico specializzato in questa tipologia di attività. Indubbiamente, la comparsa della lavastoviglie ha offerto una grossa mano e ha ottimizzato...
Bricolage

Come sostituire un vetro rotto nella porta o finestra

Quando si rompe una lastra di vetro di una porta o una finestra, si pensa di dover chiamare un artigiano per procedere con la sostituzione. Eppure spesso è necessaria una certa fretta per l'uso dell'infisso o del mobile che ha ricevuto il danno. Allora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.