Come sostituire valvola e detentore dei termosifoni

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I termosifoni ad acqua calda o a vapore utilizzano un flusso costante di liquido riscaldato, per fornire alla stanza il calore radiante. I termosifoni normalmente operano per mezzo di un unico tubo che scorre in una valvola che si apre al radiatore. La valvola, che si può trovare su entrambi i modelli (sia in quelli a vapore, che in quelli ad acqua calda), controlla il flusso di liquido all'interno e all'esterno del radiatore. Essa permette al liquido di spostarsi all'interno del radiatore quando è accesso, e di isolarlo quando invece l'apparecchio non è in funzione. Sostituire valvola e detentore è semplicissimo: vediamo insieme come fare. Ricordo che questa guida è redatta a solo scopo informativo, perciò chiedete sempre suggerimento a persone esperte nel settore.

25

Scollegare i raccordi a compressione

Innanzitutto occorre scollegare i raccordi a compressione. La connessione che occorre cercare è un dado che si trova sul tubo, chiamato giunto a compressione, e che unisce le due parti. È necessario scollegarlo, per poter rimuovere i tubi con facilità: in questo modo si asporta l’intero detentore, e lo si sostituisce con quello nuovo procedendo poi con la taratura del flusso d’acqua. La valvola invece è montata sulla parte superiore del termosifone e la sua funzione, è quella di chiudere il circuito e di regolare la temperatura adeguandola alle proprie esigenze.

35

Pulire la filettatura

Gli attacchi della valvola e del detentore sono espressi in pollici come quasi tutti i materiali utilizzati nella termoidraulica. La loro misura è di mezzo pollice o di 3/8 a seconda del diametro dei tubi di alimentazione installati. Quando si sostituiscono entrambe le valvole, bisogna rimuovere con una spazzola di metallo il calcare e le scorie presenti nelle filettature, dopodiché, con del grasso (in pasta), si lubrificano queste ultime per consentire un’agevole avvitatura di quelle nuove.

Continua la lettura
45

Montare le valvole

Prima di montare le valvole nuove, bisogna lubrificarle e controllare se gli ugelli sono liberi. Per farlo è sufficiente un ago: occorre controllarne lo stato e provvedere a sturarli, nel caso siano otturati. Se l’ago in fase di entrata oppone resistenza, allora è meglio pulirli con acetone o immergerli in acqua calda con olio e lasciarli in ammollo per un paio d’ore, facendo attenzione alle guarnizioni. Quando finalmente gli ugelli sono liberi da qualunque ostruzione, occorre risciacquarli ed asciugarli con cura con un panno. A questo punto non resta che rimontare le guarnizioni ed avvitarle nei rispettivi alloggi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa guida è redatta a solo scopo informativo, perciò chiedete sempre suggerimento a persone esperte nel settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come regolare la valvola di espansione termostatica

Le valvole di espansione termostatica regolano la dose liquida di refrigerante nell'evaporatore, cioè la parte da dove fuoriesce il vapore acqueo. L'iniezione è controllata dal surriscaldamento del refrigerante, che riscaldandosi si trasforma in energia...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire la lampadina in un forno a microonde

Come ben sappiamo i forni a microonde sono provvisti di una lampadina che si accende quando si apre lo sportello. Essa oltre ad indicarci l'apertura della porta ci permette anche di capire quando il forno è in funzione. Oppure spegnendosi quando la cottura...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il compressore di un frigorifero

Se il frigorifero inizia ad emettere una specie di ronzio continuo e smette di refrigerare come dovrebbe, vuol dire che con molta probabilità il compressore ha smesso di funzionare correttamente. Quando accade questo inconveniente la scelta migliore...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire un termostato non programmabile

Molti di noi posseggono una caldaia magari di quelle vecchio modello. Per intenderci, stiamo parlando di quelle con termostato vecchio non programmabile e talune volte con un cattivo funzionamento. Nel momento in cui si dovesse presentare questo problema,...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il vetro di una finestra

Quando si rompe un vetro di una finestra, la prima cosa che si pensa di fare è portare il vetro rotto da un vetraio. Come tutti ben sappiamo i vetri non hanno un costo bassissimo. Ma con questa guida andrò a spiegarvi come sostituire un vetro di una...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire la motopompa della lavastoviglie

La lavastoviglie, dapprima simbolo di modernità e di emancipazione, è ora un elettrodomestico immancabile all'interno delle case. Ma come ogni altro strumento che semplifica la vita di tutti i giorni, necessita di manutenzione e particolari attenzioni....
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il volano su un cambio automatico

Il volano è collegato all’albero motore e ha lo scopo di accumulare energia cinetica per poi restituirla in maniera passiva. In passato il volano era un semplice disco e quindi praticamente indistruttibile. Con il progredire della tecnologia il volano...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il termostato di un congelatore a pozzetto

Il congelatore a pozzetto, chiamato anche congelatore orizzontale, viene utilizzato per conservare grandi quantità. Se il congelatore non raffredda fino alla giusta temperatura, il termostato deve essere sostituito. L'errore più frequente, in questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.