Come Spegnere Una Pentola In Fiamme

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando lavorate in cucina con i fornelli, che voi siate delle casalinghe alle prime armi o delle brave cuoche, l’inconveniente è purtroppo sempre dietro l’angolo. Se, ad esempio, succede che una pentola o una padella vada a fuoco per una piccola disattenzione, non dovrete per niente farvi prendere dal panico: potrete risolvere in autonomia il problema in pochi minuti, evitando così inutili catastrofi. Quello che dovrete fare è semplicemente seguire le istruzioni contenute in questa guida: vi spiegherò, infatti, come spegnere una pentola o una padella in fiamme.

26

Occorrente

  • coperta spegni-fiamme o panno bagnato
  • telefono
36

Anzitutto, le pentole o le padelle colme di olio tendono ad andare a fuoco solo quando il condimento che contengono, eccessivamente riscaldato, diventa volatile e si infiamma. Se l'olio all'interno della vostra padella dovesse iniziare a fumare, significa che si sta avvicinando alla temperatura di infiammabilità. In tal caso, non fatevi prendere dal panico: quello che dovrete fare, sarà soltanto spegnere il fornello, evitando di rimuovere da esso la pentola fino a quando non si sarà raffreddata completamente.

46

Se, invece, l'olio si dovesse incendiare, non dovrete assolutamente toccare la padella poiché rischiereste seriamente di bruciarvi. Piuttosto, spegnete il fornello e prendete una coperta spegni-fiamme o, in alternativa, potrà andare bene anche un panno ben bagnato, quindi coprite le fiamme. Altre soluzioni utili, possono essere una tovaglia o un telo di spugna, con le quali potrete ottenere gli stessi risultati. Oltre a ciò, vi consiglio di tenere sempre a portata di mano uno di questi oggetti quando sarete in cucina e vi accingerete a friggere qualcosa così, in caso di inconvenienti, non dovrete perdere tempo a cercarli e potrete subito domare la situazione.

Continua la lettura
56

Mi raccomando, non dovrete mai versare acqua sulla padella per cercare di spegnere il fuoco: in questo modo, otterrete soltanto l'effetto contrario, ossia quello di far divampare ancora di più le fiamme. Inoltre, evitate di compiere il gesto istintivo di afferrare la padella o la pentola in fiamme e di precipitarvi fuori di casa: questo gesto, infatti, non farebbe altro che alimentare le fiamme e sospingerle verso chi corre. Non appena avrete spento il fuoco, mantenete la padella coperta fino al completo raffreddamento dell'olio, per almeno 30 minuti. In ultima analisi, se non doveste riuscire a risolvere la situazione, uscite dalla stanza e chiamate immediatamente i Vigili del fuoco, penseranno loro a spegnere le fiamme.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Bruciare Le Erbacce E La Paglia Senza Pericolo

Bruciare l'erba e la paglia è un' operazione semplice nonostante richieda molta attenzione in quanto nasconde tante insidie e pericoli. Accendere un fuoco senza rispettare alcune regole di base può essere molto pericoloso poiché può essere causa di...
Cucito

Come realizzare un costume da Charmander

Charmander è uno dei personaggi di uno dei cartoni animati che negli ultimi anni va per la maggiore fra i più piccoli, i Pokemon, molto amati non solo dai bambini, ma anche dai più grandicelli. Se per halloween o magari per la festa di carnevale voleste...
Materiali e Attrezzi

Come usare un estintore

L'estintore è un dispositivo di protezione antincendio, utilizzato per estinguere piccole fiamme in situazioni di emergenza; non è adeguato per spegnere grandi incendi perché si potrebbe mettere in pericolo oltre che la vita dell'utilizzatore anche...
Materiali e Attrezzi

Guida ai tessuti ignifughi

Con questa guida ci occuperemo di tessuti ignifughi. Questo tipo di tessuto è prodotto artificialmente, con materiali che non sono reperibili in natura. È consigliato quindi tenersi sempre aggiornati sui tessuti in questione, dal momento che essendo...
Bricolage

Come creare degli elmetti da vichingo o da fata

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter creare, con le proprie mani e grazie alla propria fantasia, degli elmetti da vichingo o anche da fata. Cercheremo di dar vita a tutto ciò, tramite l'utilizzo del metodo del...
Bricolage

Come Abbellire Un Porta-cioccolatini In Vetro Con La Cartapesta E Le Perline

Il tuo vecchio porta-cioccolatini non è più quello di una volta, ma continui ad esserci molto affezionata e non ti va proprio giù l'idea di buttarlo via? Invece di gettarlo, esiste una soluzione molto più fantasiosa e divertente. Infatti, non ti resta...
Casa

Come Limitare La Formazione Di Fuliggine Nel Proprio Camino

Tutti coloro i quali possiedono un caminetto, sanno bene che la fuliggine è un problema per niente irrilevante, poiché, molto spesso, si forma in quantità davvero eccessive. La fuliggine, detta anche particolato carbonioso, non è altro che un pericoloso...
Bricolage

Come trattare e usare le pentole di terracotta nuove

Le pentole di terracotta consentono ai cibi di poter cuocere in modo completamente uniforme e di riuscire a sprigionare tutto il loro gusto anche se non si eccede con i condimenti. È quindi molto importante sapere come utilizzare queste pentole nel miglior...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.