Come Spianare La Sede Di Un Rubinetto E Riparare Un Premistoppa Che Perde

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Sicuramente, ci sarà capitato di ritrovarci con alcuni elementi presenti nella nostra abitazione che, con il passare degli anni e con l'utilizzo tendono a danneggiarsi e a non funzionare più correttamente. In questi casi per ripararli, molto spesso richiediamo l'aiuto di tecnici esperti per ottenere delle riparazioni perfette, ma allo stesso tempo spendendo in alcuni casi molti soldi. Un'altra alternativa possibile, è quella di provare a riparare con le nostre mani l'elemento danneggiato e per farlo basterà seguire le moltissime guide presenti su internet. Eseguendo da soli queste operazioni potremo risparmiare moltissimi soldi ed allo stesso tempo imparare nuove cose. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a spianare la sede di un rubinetto e riparare un premistoppa che perde.

27

Occorrente

  • attrezzo dotato di ghiera conica per spianare
  • fresa di diametro adatto
  • cacciavite
  • chiave per dadi
  • nastro di teflon
  • cacciavite piccolo
37

Prima di iniziare la riparazione, chiudiamo il rubinetto d'arresto principale e apriamo il rubinetto su cui ci si appresta a lavorare per far defluire tutta l'acqua rimasta nel tubo. Rimuoviamo la manopola o il cappuccio svitando la vite di fermo, che nel primo tipo di rubinetto è di solito situata su un lato della manopola, nel secondo tipo è nascosta sotto il dischetto posto sulla sommità del cappuccio.

47

Se la perdita è dovuta all'allentamento del dado del premistoppa, è sufficiente stringerlo di mezzo giro, ruotando in senso orario con una chiave fissa. Se la perdita continua dovremo sostituire la guarnizione del premistoppa, che nei modelli più vecchi è in genere fatta di stoppa compressa, mentre in quelli moderni può essere costituita da un trefolo di canapa impregnato di grafite o da O-ring (quest'ultimo è usato sopratutto nei miscelatori).

Continua la lettura
57

Per sostituire la guarnizione di stoppa compressa o il trefolo di canapa, allentiamo e solleviamo lungo lo stelo il dado del premistoppa, estraiamo la vecchia guarnizione con l'aiuto di un cacciavite sottile o di un ferro da calza e infiliamo nella cavità, con la punta del cacciavite, un nuovo trefolo di canapa impregnato di grafite oppure un pezzo di teflon, preventivamente avvolto su se stesso in modo da formare una sorta di cordoncino. Avvitiamo nuovamente il dado e stringiamolo finché lo stelo ruoti offrendo solo una leggera resistenza.

67

Per quanto riguarda lo spianare la sede di un rubinetto, per regolarizzare questa sede contro cui preme la guarnizione, dovremo usare l'apposito attrezzo dotato di ghiera conica, al quale dovremo avvitare la fresa di diametro adatto. Adesso, asportiamo il vitone del rubinetto con un cacciavite, inseriamo la fresa e compiamo alcune rotazioni fino a spianare e disincrostare la sede di appoggio della guarnizione, rimontiamo la manopola o il cappuccio e riapriamo il rubinetto principale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare un rubinetto che perde acqua

Gli impegni casalinghi non si esauriscono mai; se a questi, poi, si aggiungono degli inconvenienti domestici, il lavoro non fa che complicarsi e richiede l'intervento di un esperto. Nel caso in cui, all'improvviso, il vostro rubinetto dovesse gocciolare...
Casa

Come sostituire la guarnizione di un rubinetto che perde

Se sotto al lavandino vedete una macchia d'acqua, è probabile che il rubinetto non sia stretto a sufficienza. Se serrandolo perde ancora, è sicuramente la guarnizione che ha perso la sua efficacia. Vediamo a tal proposito nella seguente guida come sostituire...
Casa

Come sistemare un rubinetto che perde

Sistemare un rubinetto che perde rappresenta un intervento più semplice di quello che si possa pensare. Sicuramente, farlo in tutta autonomia consentirà di risparmiare qualcosina rispetto alla riparazione effettuata da un idraulico. In commercio, esistono...
Casa

Come riparare la valvola di un rubinetto

Riparare la valvola di un rubinetto è un'operazione abbastanza semplice e che non comporta grandi competenze in campo idraulico. La sua riparazione (o sostituzione) in maniera autonoma vi permetterà di risparmiare sull'intervento di un professionista....
Casa

Come riparare il rubinetto

Le cause che provocano il mal funzionamento del rubinetto possono avere diverse origini. In primo luogo potrebbe trattarsi di una guarnizione usurata. Questa, infatti, potrebbe implicare perdite di acqua, oppure di un eccesso di calcare, che con il lungo...
Casa

Come riparare la cartuccia di un rubinetto monocomando

Il rubinetto monocomando è quello che è composto da un gruppo unico piuttosto che dalle due manopole dell'acqua calda e fredda. Se siete negati per i lavori di idraulica e il rubinetto in cucina gocciola ormai da giorni, potete imparare con questa guida...
Casa

Come riparare un tubo che perde

I problemi idraulici in casa sono all'ordine del giorno, e tra tutti il caso del tubo che perde è decisamente un classico. In questa situazione, normalmente, ci si premura di contattare un idraulico per provvedere alla perdita, anche se è possibile...
Casa

Come stringere il dado del premistoppa

Può capitare che il tempo e l'usura, portino ad un deterioramento della rubinetteria presente sui sanitari di casa nostra. A questo punto è necessario prendere una decisione, chiamare un professionista e lasciare a lui l'incombenza di risolvere il problema,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.