Come stingere i jeans

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il jeans è da sempre il capo d'abbigliamento più apprezzato e gettonato. La causa del suo grande successo, è sicuramente da ricercare dalle numerose caratteristiche che rendono tale indumento insostituibile! Pratico, versatile, comodo ed adatto ad ogni tipo di occasione, riesce sempre a soddisfare l'esigenza di chi lo indossa. Il commercio ormai, mette a disposizione numerose varietà di jeans in diversi modelli, bagni di colori e sfumature, ma se volete stingere i vostri vecchi jeans donandogli un tocco diverso, nei passi che seguono troverete dei validi suggerimenti su come agire utilizzando pochi ingredienti ed impiegando poco tempo.

27

Occorrente

  • Acqua calda
  • Recipiente di plastica
  • Bicarbonato
  • Candeggina
37

Preparazione dell'occorrente

Al fine di stingere i vecchi jeans nel migliore dei modi ed in breve tempo, il primo passo da compiere sarà quello di procurarsi tutto l'occorrente necessario. Iniziamo subito col dire, che per questa pratica, l'ingrediente base è la candeggina. Tale prodotto è infatti noto per le sue grandi capacità di scolorire i tessuti. Preparate quindi una confezione di candeggina di qualsiasi marca, 150 grammi di bicarbonato ed un contenitore di plastica delle dimenzioni necessarie per immergere i vostri jeans.

47

Preparazione della soluzione

Una volta recuperato tutti i prodotti necessari, basterà unirli per ottenere la soluzione che ci consentirà di stingere i nostri jeans. Quindi, riempite il contenitore di plastica per un terzo di acqua calda e due terzi di candeggina. Aggiungete poi il bicarbonato ed amalgamate il tutto. Al fine di raggiungere lo scopo prefissato nel migliore dei modi ed ottenere il massimo del risultato finale, bisogna prestare molto attenzione a questa fase, infatti sia la candeggina che il bicarbonato, dovranno essere presenti nelle quantità indicate.

Continua la lettura
57

Stingere i jeans

Immergete i jeans nella soluzione creata e lasciateli a bagno per circa tre ore, poi sfregate per bene per un quarto d'ora o per quanto riterrete necessario. Occorre applicare una certa dose di forza per fare in modo che la tintura sbiadisca sufficientemente. A questo punto, basterà metterlo ad asciugare per vederne il risultato finale. Il consiglio è quello di non utilizzare asciugartici o phon. Basterà esporre il nostro capo al sole e nelle ore più calde, anche il sole infatti avrà i suoi effetti sbiancanti, perché i raggi solari, possono avere effetti sbiadenti migliorando l'effetto. Infine, lasciate il capo al sole per un paio di giorni, anche tre o quattro se lo riterrete necessario per ottenere un risultato più soddisfacente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un risultato ottimale, lasciate il capo al sole per un paio di giorni, anche tre se lo riterrete opportuno
  • Vi consiglio di non esagerare e limitarvi a sbiancare le zone delle ginocchia, delle cosce e i glutei. Con semplici ed economici passaggi avrete creato un jeans fashion fatto in casa senza costi aggiuntivi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come eliminare la colla secca dai Jeans

Può avvenire che durante i lavori in casa o in altri luoghi, che riguardano decupage, bricolage o comunque tutto ciò che richiede l'utilizzo di colla e sostanze similari, che il proprio abbigliamento si possa sporcare. Solitamente ciò che si indossa...
Casa

Come fare un grembiule porta attrezzi senza cucire

Un grembiule porta attrezzi è sicuramente un accessorio utile e versatile. Potrebbe essere un'idea regalo anche in vista della festa del papà. In questa guida vedremo come fare un grembiule porta attrezzi, ma senza cucire. Il procedimento richiede solamente...
Casa

Come ricamare gli strofinacci

Ricamare gli strofinacci da cucina è un progetto adatto per iniziare a imparare questa antica arte. È possibile creare un disegno da soli o copiare da una qualsiasi fonte, ed utilizzare un disegno semplice, o se preferite, più complesso. Gli strofinacci...
Casa

Come riordinare l'armadio guardaroba

Il guardaroba è forse il posto più intimo e privato della propria casa e in particolare della camera da letto: qui si ripone, di norma, tutto il vestiario che si detiene, come le scarpe, la biancheria intima, le cravatte e le calze. Normalmente accade...
Casa

5 tovagliette fai da te con materiale riciclato

Si parla spesso di differenziata e del fai da te.Il bello del riciclaggio è proprio che si possono inventare molte cose, con un po’ di creatività e fantasia avete la possibilità non solo di avere in casa delle cose nuove ma anche di risparmiare...
Casa

Come Usare E Pulire La Lavastoviglie

La lavastoviglie, negli ultimi anni è uno degli elettrodomestici più utilizzati, in quanto permette di ottimizzare i tempi per pulire e offre prestazioni elevate senza il benché minimo sforzo. In questa guida vedremo come utilizzarla al meglio e pulirla,...
Casa

Come decorare gli abiti

In questo articolo abbiamo pensato di proporre come argomento da analizzare, quello del fai da te, che permette a tutti, lettori e lettrici, di realizzare tantissime cose, comodamente in casa propria, mediante l'impiego di elementi facili da reperire....
Casa

10 trucchi per riordinare l'armadio guardaroba

La casa è parte integrante nell'ambito del nucleo famigliare, che sia di una o due o più persone, sta a noi dare il giusto rispetto di spazi e di comportamenti. In questa guida, esporremo 10 trucchi per riordinare l'armadio guardaroba, elemento molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.