Come stirare centrini e ricami

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

A volte capita di dover lavare e stirare un centrino di pizzo, una tovaglia ricamata che è stata realizzata dalle mani abili e pazienti di una zia oppure delle lenzuola merlettate dono del corredo da sposa. In questo tutorial vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile stirare centrini e ricami senza correre il rischio di rovinarli. L'eccessivo calore o trattamenti sbagliati possono rovinare irrimediabilmente merletti, ricami delicati e cimeli di famiglia sopravvissuti negli anni. Bastano pochi prodotti ed un po' di pazienza per mantenere nel tempo la leggerezza ed i colori di pregiati centrini.

24

I ricami sono bellissimi, ma anche abbastanza delicati. Per questo motivo è fondamentale stirarli correttamente per evitare di rovinarli o strapparli. Per effettuare questa operazione è consigliabile appoggiare il centrino o la tovaglia ricamata su un panno bianco. Va bene qualsiasi tipo di stoffa quello che conta è che deve essere bianca per evitare eventuali passaggi di colore con il calore del ferro da stiro. La temperatura del ferro deve essere media ed è opportuno evitare di premere troppo sulle zone più ricamate per non schiacciarle ed appiattirle.

34

A questo punto bisogna utilizzare l'appretto spray a base di amido naturale; esso è molto indicato per il trattamento dei tessuti delicati come il lino o il cotone. È consigliabile spruzzare il prodotto su tutta la parte del centrino o della tovaglia che è stata stirata. Successivamente si deve girare il capo al rovescio e stirare accuratamente anche il retro. Poi, si deve spruzzare nuovamente l'appretto spray in abbondanza. Non bisogna preoccuparsi per le dosi in quanto non si rischia di danneggiare la stoffa. Infine, bisogna premere moderatamente il ferro sui ricami che affondano nel panno sottostante per far riprendere loro lo spessore.

Continua la lettura
44

Per non strappare i ricami che hanno motivi traforati oppure di scucirne i bordini bisogna sollevare un po' il ferro da stiro per far "respirare" quelle parti più delicate di ricamo bucherellato. Adesso si possono ripiegare i centrini e riporli bene in un cassetto, senza sovrapporne troppi, altrimenti si schiacciano per il peso eccessivo, specialmente le grandi tovaglie oppure le lenzuola ricamate. In questo modo si possono curare, trattare e stirare con tranquillità tutti i tipi di tovaglie e ricami che si possiedono. Inoltre, non si rovinano, si risparmia del tempo e del denaro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come creare centrini con la corda

Si sa che in casa, il fai da te, è sempre molto richiesto ed anche molto praticato, in particolare perché in questo modo ed anche grazie ad esso, è possibile realizzare davvero tantissime cose, che servono per arredare, con il proprio gusto e stile,...
Cucito

Come realizzare un runner con i centrini di pizzo

Se in casa avete una serie di centrini di pizzo ed intendete riciclarli in qualche modo, potete farlo creando un runner. Si tratta in sostanza di una sorta di collage, in modo da creare un unico elemento lungo, dall'effetto decorativo particolare e soprattutto...
Cucito

Idee per riciclare dei centrini

Chi di noi non ha almeno un centrino della nonna a casa? Se l'idea di tenerli come dei prendi polvere non vi attira, in questa guida vi indicherò alcune idee per riciclare dei centrini. Ogni oggetto può essere riutilizzato in altri modi e questi tessuti...
Cucito

Come realizzare dei grembiulini porta mestoli con i centrini

Se avete molti centrini in casa e non sapete proprio come potete utilizzarli, sappiate che avete trovato esattamente la guida che fa per voi. Infatti, nei passi successivi, ci occuperemo di insegnarvi come si possono realizzare dei grembiulini porta mestoli,...
Cucito

Come realizzare dei centrini rotondi

I centrini rotondi possono essere utilizzati in diversi modi, come dei sottobicchieri, dei sottopentola, dei centrotavola oppure semplicemente come centrini di arredo, all'interno di una casa o anche di un ufficio. I centrini, possono essere realizzati...
Cucito

Come fare centrini in iuta e in carta paraffinata

La guida di oggi fornirà una serie di consigli utilissimi per chi ama l'arte del fai da te! Seguendo i seguenti, semplicissimi passi potrai scoprire come fare dei centrini da sola sia con la iuta che con la carta paraffinata. Il risultato sarà molto...
Cucito

Come realizzare centrini bomboniere all'uncinetto

Oggigiorno, sono sempre più numerose le persone che si dedicano al fai-da-te, ottenendo così un notevole risparmiando e realizzando oggetti unici ed inimitabili. Ebbene, nella seguente guida vedremo come realizzare centrini per bomboniere all'uncinetto,...
Cucito

Come fare il punto piatto per ricami

Se amate il ricamo e desiderate sapere come eseguire il punto piatto (o pieno), seguite questa guida e, in modo semplice e veloce, imparerete a realizzare degli splendidi ricami su tele, meravigliose decorazioni su cuscini e fantastiche tende. In questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.