Come stirare i centrini

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I centrini che abbiamo in casa servono per arredare i nostri mobili e tavoli. Si sa che il fai da te è ora mai un hobby molto diffuso tra di noi, perché non solo permette di creare degli arredamenti unici ma anche di poter risparmiare e realizzare tutto con le nostre mani e con la nostra fantasia.
Occorre però ricordare che i centrini sono più belli ed eleganti se vengono lavati spesso e regolarmente. Dopo che sono stati lavati e quindi anche igienizzati per bene dalla polvere che si posa su di essi, dobbiamo anche stirarli per farli tornare perfetti come erano prima. Per farlo ci basterà un po' di tempo e tanta buona volontà ed avremo dei centrini come nuovi.
Vediamo dunque, con questa guida, come stirare i centrini.

26

Occorrente

  • Spille
  • Coperta rigida
  • Ferro da stiro
  • Appretto
36

Per stirare i centrini la prima cosa da fare è quella di prendete tutti i centrini che abbiamo per casa e lavarli per bene ed in modo accurato. Lasciamoli asciugare e poi, non appena saranno ancora umidi, dobbiamo cominciare ad organizzare il tavolo per la loro preparazione. Avremo bisogno di un tavolo abbastanza grande su cui appoggiarci per stirare i centrini ed anche di qualche coperta bianca. Nel caso in cui non fossimo provvisti di un tavolo abbastanza grande è possibile unire più tavoli di piccole dimensioni.

46

Una volta che avremo coperto per bene il tavolo con la coperta bianca, dobbiamo cercare di bloccarla per bene in modo che non si muova. Nel caso il tavolo fosse in legno o delicato è bene coprirlo con un telo ignifugo per la stiratura. Con l'aiuto di spille dobbiamo appuntare al nostro tavolo da lavoro, i nostri centrini ancora umidi. A questo punto possiamo allargare i centrini, tenendoli lontani l'uno dall'altro, almeno due o tre centimetri, così da facilitare il processo di stiratura.

Continua la lettura
56

Per ottenere un risultato ancora più perfetto e preciso, possiamo recuperare la forma di ogni singolo centrino prima di stirarlo, cercando di applicare molte spille, lungo tutto il perimetro in maniera puntigliosa ed ordinata. Dopo avere svolto questo "lavoraccio" possiamo procedere con la stiratura dei centrini, prima di tutto spruzzandoci sopra dell'appretto, in modo che risultino molto più rigidi. Passiamoci sopra il nostro ferro da stiro ben caldo. È bene coprire i centrini con un panno di cotone bianco, sottile, in questo modo non rischieremo di bruciarli o farli cambiare di colore. Dopo aver finito, lasciamoli riposare ancora per qualche paio di ore e subito dopo potremo sistemarli nei vostri comodini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come trasformare dei centrini all'uncinetto in contenitori per oggetti

Reinventare l'uso degli oggetti, utilizzandoli in un nuovo e originale modo, è quello che possiamo fare se disponiamo di una bella quantità di centrini. In ogni casa, nel cassetto che non apriamo da tempo, potremmo riscoprire tanti centrini della nonna...
Bricolage

Come Creare Simpatiche Ceste Per I Vestiti Da Stirare

Non tutte le abitazioni dispongono di ambienti ampi, diversi ripiani ed armadi capienti. Pertanto, spesso i vestiti ed i panni ancora da stirare occupano sedie, poltrone o tavolinetti. Per non creare disordine in casa, puoi realizzare delle simpatiche...
Bricolage

Come costruire un asse da stiro

Ci sono passioni e alcuni hobby che nonostante l'avanzare del tempo e della tecnologia sono intramontabili, uno di questi sicuramente è il fai da te. Costruire un asse da stiro con le proprie mani significa alimentare una pratica antica che appartiene...
Bricolage

Come realizzare un centrino shabby

Molti brand propongono soluzioni d'arredo e corredi per la casa in stile shabby chic. Dalle alzatine per le torte ai vassoi, per finire alle gabbiette decorative, i complementi sono davvero tanti. Peccato però che i prezzi non siano poi così irrisori...
Bricolage

Come decorare una consolle in legno con un centrino di pizzo

Il pizzo o merletto è una particolare lavorazione del filato che permette di ottenere un tessuto leggero ed elegante. I centrini in pizzo, infatti, permettono di decorare finemente i mobili aggiungendo un tocco di eleganza classica.In questa guida vedrete...
Bricolage

Come decorare una candela a cilindro con centrino di pizzo

Le candele sono una delle più antiche fonti di luce ma nonostante il passare del tempo non hanno perduto il loro fascino, anzi! Oggi sono state prescelte come oggetto decorativo e vengono usate per dare agli ambienti una particolare atmosfera calda e...
Bricolage

Come creare una prolunga per il ferro da stiro

Il più delle volte, quando magari si ha l'assoluta necessità di stirare gli indumenti e si va di fretta, ci si ritrova ad avere il filo del ferro da stiro troppo corto, oppure la presa della corrente in cui inserire la spina eccessivamente distante....
Bricolage

Come stampare disegni sui tessuti

Pensare di stampare un'immagine qualsiasi su di un tessuto sembra un'operazione difficile, relegabile soltanto ai professionisti del settore. In realtà stampare disegni sui tessuti non è un'operazione poi così tanto difficile e non necessità di chissà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.