Come stirare le sciarpe di seta

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La seta è un tessuto pregiato che viene impiegato nella realizzazione di indumenti come sciarpe, foulard e camicie. Viene prodotta dai bachi da seta i quali formano un bozzolo da cui si ricava il prezioso contenuto. Originariamente venne utilizzata per le vesti degli imperatori ed usata anche dalle classi sociali più abbienti. Si diffuse come bene di lusso, vista la sua bellezza, la sua leggerezza e la sua morbidezza. Il problema di questo tessuto è che, essendo molto delicato, quando lo indosserai, in seguito ai lavaggi rimarrà stropicciato a meno che non venga stirato in modo corretto. Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice e chiara come stirare una sciarpa in seta adottando alcuni semplici accorgimenti.

26

Occorrente

  • sciarpa di seta
  • ferro da stiro
  • carta velina
36

Quando stiri un capo in seta, nel nostro caso una sciarpa, il rischio è quello di lasciare qualche piega antiestetica e di rovinarla con macchie, bruciature oppure aloni. Per evitare tutto ciò prendi un foglio di carta velina e posizionalo tra il tessuto ed il ferro da stiro in modo tale da non rovinare la sciarpa. Utilizza il ferro da stiro in modo delicato, senza esercitare troppa pressione sul tessuto ma eseguendo movimenti leggeri e fluidi.

46

Comincia dagli orli, dalle cuciture ed infine dalle parti circostanti. Man mano che continui a stirare, dovrai tenere ben teso ed appiattito il tessuto in modo tale che possa essere stirato con più facilità. Un'altra cosa che puoi fare è stirare la sciarpa quando è ancora umida ossia poco dopo averla tolta dalla lavatrice oppure dopo poche ore dal lavaggio. L'umidità rende più difficile arrecare dei danni al tessuto quali bruciature o macchie quindi questo metodo è da preferire rispetto alla stiratura a secco soprattutto se il tessuto è seta pura al 100%. In questo modo eviterai di formare anche le classiche pieghe ed il capo uscirà perfetto.

Continua la lettura
56

Fai molta attenzione a non lasciare le tanto odiate macchie o strisce di lucido sul tessuto. Devi essere molto delicato e dovrai stirare con moltascioltezza. Al termine della stiratura piega con cautela la sciarpa, tentando di non creare ulteriori pieghe che saranno ben visibili una volta indossata. Ora avrai la tua sciarpa, pulita e stirata alla perfezione e pronta per essere utilizzata alla prima occasione. Poiché la seta è un tessuto molto versatile puoi abbinare la sciarpa al tuo outfit senza badare allo stile infatti riesce ad essere elegante e sportiva al tempo stesso a seconda dell'abbigliamento a cui deve fare da complemento. Raffinata con un tubino nero e grintosa se abbinata ad una tuta da ginnastica può essere la compagna ideale per tutte le tue uscite di giorno o di sera. Disponibile in vari colori e modelli scegli quello più adatto alle tue esigenze ed al tuo umore e vedrai che non sbaglierai.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come stirare la giacca di un abito

Una giacca non stirata bene è sinonimo di trascuratezza. Più di qualsiasi altro capo di abbigliamento, essa deve essere priva di piegature e parti stropicciate. Tuttavia, stirare una giacca potrebbe sembrare un'impresa impossibile e piuttosto faticosa....
Casa

Come stirare maglioni di cashmere

Sciarpe e mantelli realizzati con questo materiale, hanno fatto la loro prima comparsa ad inizio del XVII. Ma da quale luogo ha origine questa fibra così preziosa e ricercata? È interessante sapere come il cashmere sia in realtà il sottovello di una...
Casa

Come lavare un abito di seta

Ecco una pratica ed interessante guida, mediante il cui aiuto, poter imparare come lavare un abito di seta, anche comodamente in casa, evitando di rovinarlo e facendolo durare più a lungo. Iniziamo subito con il dire che molto spesso si trova difficoltà...
Casa

Come stendere e stirare i panni senza fatica

Stirare è un'attività noiosa e che porta via tempo, lo pensiamo un po' tutti. Purtroppo è qualcosa che dobbiamo fare se non vogliamo andare in giro con i vestiti stropicciati e fare brutte figure. Anche una stiratura approssimativa non è il massimo....
Casa

Come tingere la seta e la lana

A volte frugando nel baule delle lane e dei cotoni, potreste trovare qualche gomitolo avanzato da lavori precedenti, mediante il quali è possibile realizzare qualche altro lavoretto. L'unica cosa che vi trattiene però è il colore: infatti, i gomitoli...
Casa

Come stirare una giacca in nylon

Il nylon è una fibra sintetica e impermeabile. Viene usata per confezionare capi resistenti, i quali proteggono da pioggia e vento trattenendo il calore. Il nylon è un tessuto con una buona resistenza, si usura difficilmente, è molto leggero e non...
Casa

Come stirare un abito da uomo

Tra le varie mansioni di economia domestica, quella che forse risulta più complicata, soprattutto per chi non ha ancora molta esperienza, è la stiratura. Piccoli imprevisti possono generare grandi danni, rovinando tessuti, a volte irrimediabilmente,...
Casa

Come stirare la lana

La lana è una fibra naturale che viene adoperata per molteplici utilizzi tra cui la creazione di soffici e caldi maglioni. Se un indumento di lana non viene sistemato in maniera corretta all 'interno dell' armadio può stropicciarsi e formare delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.