Come stringere l'elastico dei pantaloni

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Può capitare che ai vostri pantaloni o leggins si sia allentato l'elastico in vita, e non calza più come una volta. O magari lo avete appena comprato ma vi va leggermente largo in vita ma di gambe vi va bene e una taglia in meno non risolverebbe il problema. E allora che si fa? Ci si arma di ago e filo, e pezzo importantissimo di una spilla da balia e si comincia a stringerlo da se. Come fare? Niente di più semplice, con questa mini guida vi insegno come stringere l'elastico dei pantaloni, che sia questo nuovo o vecchio e usurato, sia un elastico che non si può sostituire perché integrato nella stoffa. Ma vediamo insieme come fare.

26

Occorrente

  • Forbici
  • Ago
  • Filo di cotone
  • Spilla da balia
36

Per cominciare compriamo un nuovo elastico, la scelta deve ricadere sulla larghezza della piega del pantalone che andremo a stringere, infatti ne esistono di pochi millimetri fino a 5 centimetri e più. A seconda del modello da riparare sceglieremo l'elastico adatto. Per la lunghezza invece misuriamo la circonferenza della vita e dei fianchi, ricordiamo che un elastico è appunto elastico e quindi la lunghezza deve essere qualche centimetro in meno per avere la possibilità di allargasi, ma non deve essere troppo stretto altrimenti non salirà sui fianchi. Una volta deciso il nostro elastico possiamo lavorare sul pantalone. Con le forbici apriamo un'apertura sulle cuciture della piega che sta in vita, queste si trovano solitamente sui lati o sul retro. Da qui possiamo togliere il vecchio elastico se questo si può estrarre oppure procedere ad inserire quello nuovo.

46

Se invece il pantalone non è provvisto di una piega, su tutto il girovita, apposita per far passare l'elastico dovremmo crearla noi. Questo significherà che il pantalone si accorcerà leggermente in vita, ma niente di preoccupante, col nuovo elastico starà ben fermo. Procediamo scucendo tutto il lato superiore del pantalone, stando attenti a non far scucire le cuciture sui fianchi. Creiamo una piega secondo l'altezza desiderata, se avete poco spazio optate per un elastico di pochi millimetri, così non perderete centimetri. Con l'aiuto di spilli tenete ferma la piega, mi raccomando lavorate col pantalone al rovescio per poter nascondere tutti i punti. Adesso scegliete il cotone del colore del vostro pantalone e cominciate a cucire la piega, ricordate che questa dovrà avere al centro lo spazio per far passare l'elastico e almeno un'apertura per inserire e fare uscire l'elastico.

Continua la lettura
56

Una volta finito il lavoro con la piega del girovita proseguiamo con l'inserimento del nuovo elastico. Con l'aiuto della spilla da balia, che posizioneremo all'estremità dell'elastico, facciamo scorrere l'elastico dall'apertura che abbiamo creato. La spilla servirà a portare avanti l'elastico che da solo sarebbe impossibile da far scorrere. Una volta che abbiamo finito tutto il giro l'elastico andrà cucito, prima di fare questo lavoro assicuratevi che l'elastico abbia la stessa posizione su tutto il girovita. Quindi procediamo a chiudere l'apertura che abbiamo lasciato per far entrare l'elastico e il gioco è fatto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come stringere dei pantaloni da donna

Capita, nel corso degli anni, o da una stagione all'altra, che il corpo subisca delle modifiche dovute ad un aumento o ad una diminuzione di peso, più o meno sostenuta, ed ecco che giunge la necessità di rivedere il proprio guardaroba, acquistando nuovi...
Cucito

Come stringere la gamba dei pantaloni a zampa

Quante volte avete buttato o regalato degli indumenti solo perché non li ritenevate più alla moda o non vi piacevano più? Negli ultimi anni però si sente sempre più spesso parlare di riciclo creativo: ogni oggetto o indumento può avere una nuova...
Cucito

Come inserire un elastico nei pantaloni

Oggi il mestiere del sarto, purtroppo, non è così diffuso come lo era fino ad una ventina di anni fa. Eppure saper cucire, oltre ad essere una pratica utile per recuperare capi di vestiario che richiedono solo piccoli interventi di riparazioni, offre...
Cucito

Come stringere le gambe dei pantaloni

Questa guida vuole offrire un valido supporto a chi, pur non essendo esperto/a di cucito, intenda provare a cimentarsi nella realizzazione di piccole riparazioni o modifiche dei propri capi di abbigliamento. In particolare ecco alcuni pratici ed utili...
Cucito

Come applicare un bordo elastico doppio alla vita dei pantaloni

Se abbiamo un pantalone classico o di jeans che non calza alla perfezione all'altezza della vita, possiamo provvedere ad un aggiusto, applicando un bordo elastico doppio. L'operazione è abbastanza semplice per chi ha una certa abilità nell'arte del...
Cucito

Come stringere la vita dei pantaloni

Durante le varie fasi della vita, il nostro corpo subisce le naturali modifiche con l'avanzare dell'età; nella maggior parte dei casi invecchiando si diventa più pigri e si tende ad ingrassare. Per salute e per divertimento se pratichiamo dello sport...
Cucito

Come stringere dei jeans in vita

Indossare l'abito che soddisfa le proprie esigenze, è un grande obiettivo. Che si tratti di uomini, donne o bambini, non importa. L'importante è che si stia comodamente nei propri panni. Purtroppo, soprattutto in periodi di crisi, le sartorie possono...
Cucito

Come cucire dei pantaloni con coulisse

I pantaloni con coulisse, sono molto comodi da indossare e vestono bene ogni donna, dalla più snella a quella con misure più abbondanti. Sono particolarmente indicati per le occasioni in cui si intende ottenere il massimo del comfort, ma possono anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.