Come Stringere Le Viti Dei Cardini

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I cardini sono quelle piastre d'acciaio che si trovano nelle porte o nelle finestre sia interne che esterne. Esistono diversi tipi di cardini, quelli che hanno delle viti, e quelle che utilizzano un semplice perno in cui si aggancia la porta allo stipite. Qualunque sia il tipo di cardine utilizzato, questo con il tempo si usura. Il continuo aprire e chiudere di una porta, crea diversi tipi di problematiche come il classico e fastidioso cigolio, oppure l'altrettanto spinoso difetti della porta che striscia per terra. La maggior parte di questi problemi derivano dai cardini che si allentano o creano attrito fra di loro, specie nel caso dei perni. In questa guida vedremo come risolvere alcuni di questi inconvenienti casalinghi e in modo particolare ci soffermeremo su come stringere le viti dei cardini.

25

Occorrente

  • cuneo
  • cacciavite
  • martello
  • stuzzicadenti
  • un lubrificante
  • colla vinilica.
35

Per prima cosa, è importante assicurarsi di capire quale sia l'effettivo difetto che presenta la porta in questione. Infatti a seconda del problema le soluzioni saranno diverse, come saranno diversi gli strumenti e i prodotti che si dovranno utilizzare. Quindi valutate attentamente di cosa si tratta. Se i cardini sono troppo usurati, presentano macchie di ruggine e il legno appare sfaldato, sarà necessario ricorrere ad un intervento più marcato, come ad esempio sostituire del tutto sia i cardini che le viti che li ancorano alla porta e allo stipite. Se invece si tratta di un cigolio logorante sarà sufficiente pulire e lubrificare, con dei prodotti adatti reperibili in un negozio di ferramenta, i cardini sopratutto nella parte del perno, che è quello che consente alla porta di aprirsi e chiudersi.

45

Nel caso in cui la porta si trovi in una posizione cadente il problema è quello dell'allentamento delle viti, che fuoriuscendo dai loro vani, provocano l'allentamento delle piastre dei cardini, che di conseguenza fanno pendere la porta da un lato o da un altro, in base a quale cardine si sia allentato. Di solito capita che la porta strisci dal lato della maniglia, e quindi bisognerà stringere le viti del cardine superiore. Risolvere questo difetto della porta non richiede molto impegno, e non è necessario neanche smontare tutta la porta. Ma occorre mettere sotto di essa, nel lato in cui pende, un cuneo per sollevarla.

Continua la lettura
55

Sollevare la porta ti servirà per allineare di nuovo il cardine in modo da poter lavorare meglio. A questo punto, togli le viti e solleva la piastra superiore o quella inferiore. Se le viti necessitano solo di essere serrate, fallo con l'aiuto di un cacciavite; se il problema non dipende dalle viti ma dei vani in cui le viti sono alloggiate puoi usare uno stratagemma: riempi i vani con della colla, quindi inserisci nei fori degli stuzzicadenti, uno alla volta, finché non ne entreranno più. Lascia asciugare la colla, poi taglia a filo la parte sporgente degli stuzzicadenti. Adesso potrai nuovamente riavvitare le viti nel vano con gli stuzzicadenti, senza dover fare altri buchi alla porta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come regolare i cardini della porta blindata

Quelle blindate sono delle porte speciali che vengono montate per una maggiore protezione contro eventuali intrusioni in casa. Sul mercato è possibile trovare porte blindate di ogni genere: esse si adattano a qualsiasi tipo di ambiente per cui possono...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere le viti per il legno

Cominciamo col dire che lo scopo della vite è quello di fissare tra loro due o più parti. Generalmente le viti si avvitano in senso orario e la parte metallica con cui è costituita la vite è filettata per aderire meglio al tipo di materiale che andremo...
Materiali e Attrezzi

Come introdurre le viti nel legno compensato

Il legno compensato è un materiale che si utilizza piuttosto frequentemente nel bricolage. Grazie ad esso possiamo realizzare scatole e cassetti che restano intatti e non si deformano col tempo. Quando montiamo un mobiletto in legno compensato, dobbiamo...
Materiali e Attrezzi

5 consigli per utilizzare le viti autofilettanti

Se dovete fissare dei pannelli di legno su materiali della stessa natura oppure sul cartongesso, invece di usare il trapano elettrico, potete sfruttare le viti autofilettanti. Queste ultime infatti si possono avvitare usando un normale cacciavite, e non...
Materiali e Attrezzi

Come effettuare il serraggio delle viti

Fra le cose che in linea generale danno più soddisfazione ad ognuno di noi di sicuro ci sono ipiccoli lavoretti di fai da te, con i quali pian piano ci è possibile abbellire la propria casa e, se lo si ha, il proprio giardino. Quando si svolgono lavori...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una porta a scrigno

L'impiego delle porte a scomparsa si è largamente diffuso negli ultimi anni, poiché non solo è la migliore soluzione per economizzare sullo spazio, quando questo risulta ridotto, ma sono anche di grande impatto estetico. Grazie al loro design, le porte...
Materiali e Attrezzi

Come ricostruire un cacciavite italiano o a taglio

Normalmente quando si effettuano lavori domestici o anche più complicati, come ad esempio montare mobili, mensole, stringere viti e quant'altro, si usano spesso e volentieri i cacciaviti, utili strumenti per avvitare e svitare le differenti tipologie...
Materiali e Attrezzi

Come fissare la morsa al banco

Con la morsa da banco si risolvono tanti problemi meccanici; si tratta infatti di un attrezzo a vite che serve per fissare, fermi appunto sul banco, i pezzi da lavorare. Se quindi ci ritroviamo nella necessità di tagliare, di limare o di sagomare delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.