Come stuccare le piastrelle in porcellana

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Finalmente avete posato le vostre piastrelle in porcellana ma ora non sapete come stuccarle per riempire le fughe? Nessun problema! In questa guida troverete tutto quelle che dovete sapere per poter effettuare in totale sicurezza l'operazione.
Vediamo quindi insieme come stuccare le piastrelle in porcellana.

26

Occorrente

  • Malta per le piastrelle
  • Sigillante penetrante
  • Spatola di silicone
36

Iniziate decidendo il tipo di malta che volete usare in base alle dimensioni della boiacca, che è lo spazio che corre tra una piastrella e l'altra. In commercio potete trovare la malta di natura non levigata, e quella levigata. Se le fughe che dovete riempire sono più grandi di 30 millimetri, ovvero 0,3 centimetri, dovrete utilizzare uno stucco levigato per riempire le fughe, se invece sono inferiori allora vi servirà della malta non levigata in quanto penetra meglio tra i spazi piccoli.
Prima di mettere lo stucco nuovo, se è presente dello vecchio dovrete rimuoverlo. Per farlo servitevi di oggetti appuntiti e della spatola. Infine ripulite bene le superfici. In seguito stendete una mano di sigillante sulle piastrelle per fare in modo che la malta che andrete a mettere non si incolli dove non deve. Infine lasciate asciugare il tutto per almeno 24 ore.

46

Mescolate quindi lo stucco usando una spatola, o una cazzuola di margine, che è uno strumento portatile che viene usato per la posa dei materiali pastosi sulle mattonelle e simili. Per i dosaggi della malta seguite le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto. Ora iniziate a applicare lo stucco tra le fughe e lungo la parete. Cercate di usare lo stucco necessario per riempire del tutto le fughe evitando di lasciare spazi vuoti. Infine rimuovete il materiale in eccesso.
Per la successiva operazione è necessario che le aree delle fughe delle piastrelle siano ben ripulite. Ora prendete un secchio d'acqua e una spugna, e iniziate le operazione di calafataggio. Ovvero passate sopra le fughe per donarle un aspetto omogeneo su tutta la superficie. Per farlo usate la spugna umida strizzata in modo che non ci sia l'abbondanza d'acqua. Continuate cosi finché non avrete terminato.

Continua la lettura
56

Ora per finire dovete applicare sulle piastrelle un sigillante penetrante, cercando di concentrarvi sulla malta che avete posato. Eliminate subito dopo l'applicazione gli eccessi di sigillante dalle piastrelle per evitare che si sporchino troppo, in quanto una volta asciugato diventa difficile rimuoverlo.
Come avete visto stuccare le fughe delle piastrelle in porcellana non è molto complicato.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come stuccare i muri di cartongesso

Se nella nostra casa abbiamo delle pareti rivestite con del cartongesso, oppure se l'abbiamo usato per realizzare mobili o tramezzi, e se ci appare danneggiato, possiamo ovviare al problema restaurandolo con adeguate tecniche. Per restaurarlo non c'è...
Materiali e Attrezzi

Come applicare le piastrelle di ceramica sul calcestruzzo

Il calcestruzzo offre un sottofondo resistente per le applicazioni delle piastrelle di ceramica. Se il pavimento di cemento è adeguatamente preparato, il materiale che lega le piastrelle ad un sottofondo è in grado di fornire un'ottima adesione. È...
Materiali e Attrezzi

Piastrelle adesive: consigli di manutenzione

Le piastrelle adesive sono la soluzione ideale per chi ha la necessità di risparmiare oppure di sostituire spesso il rivestimento di casa, esterno e/o interno. Infatti le piastrelle adesive hanno un costo davvero basso e si applicano senza problemi a...
Materiali e Attrezzi

Come stuccare grossi buchi nel legno

Il legno è un materiale adatto a tantissime lavorazioni: è versatile ma talvolta necessita di manutenzione per conservare al meglio la sua bellezza. Infatti, si possono formare dei buchi sui vari mobili di legno, andando quindi a danneggiarne la bellezza....
Materiali e Attrezzi

Come usare i distanziatori per piastrelle

I distanziatori per piastrelle sono piccoli accessori, indispensabili per realizzare un pavimento o un rivestimento di piastrelle. Lo scopo è quello di ottenere una superficie regolare e ben livellata.In commercio, si trovano diversi tipi di distanziatori...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare le piastrelle in gres porcellanato

Chiunque abbia a che fare quotidianamente con le faccende casalinghe sa quanto sia importante avere un'idea, anche generale, di tutte le cose che possono tornare utili in una casa. Si può imparare di tutto: muratura, pittura, idraulica, lavori elettrici...
Materiali e Attrezzi

Piastrelle adesive: consigli di installazione

Abbiamo deciso che è arrivato il momento di un restyling della nostra abitazione. I pavimenti e le piastrelle sono decisamente rovinati e il tempo non gli ha risparmiato scheggiature e macchie. Ovviamente decidere di intervenire e andare a ristrutturare...
Materiali e Attrezzi

Come preparare la colla per le piastrelle

Quante volte vi è successo di vedere una piastrella danneggiata nel bagno, in cucina e magari lasciarla in questo stato per mesi perché siete sicuri che il piastrellista costerebbe tanto? Avete mai pensato di provare a sostituirla da voi stessi? Sappiate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.