Come sturare un lavandino, una vasca da bagno ed un bidet

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Impariamo insieme come sturare un lavandino otturato, oppure un bidet o ancora una vasca da bagno. Si tratta di un procedimento davvero semplice, alla portata di tutti. Nessun bisogno quindi, di contattare un costoso idraulico. Si tratta inoltre di una "manutenzione", che eseguita a cadenza regolare, eviterà i fastidiosi odori che spesso provengono dagli scarichi.

26

Occorrente

  • Chiave inglese
  • Bacinella
  • Cacciavite
  • Ferro ad uncino
36

Per prima cosa non utilizzate prodotti chimici: inquinano l'ambiente, e risolvono il problema solo momentaneamente. Se ad essere otturato è il lavandino, assicurati di aver rimosso tutti i capelli che spesso restano attaccati al tappo. Se il problema persiste (probabile), devi smontare il sifone. Armati di una chiave inglese e di una bacinella e chinati sotto il lavello. Localizza il tubo che raccoglie l'acqua di scarico: quello è il sifone. Per smontarlo utilizza la chiave inglese. Attenzione: di solito alla fine del sifone vi è un vano pieno d'acqua. Posiziona la bacinella all'ingresso del vano per raccogliere l'acqua sporca. Una volta smontato il sifone rimuovi l'ostruzione e ricolloca il tubo al suo posto.

46

Se invece ad essere otturati sono il bidet o la vasca da bagno, è probabile che non sia possibile raggiungere il sifone per smontarlo. Ma non disperare. In molti bagni viene collocato un piccolo coperchio di acciaio inox, che nasconde un accesso agli scarichi. Se nel tuo bagno è presente questo accesso, non ti resta che procurarti un ferro con una estremità ad uncino.

Continua la lettura
56

Procedi in questo modo: svita le viti che trattengono il coperchio in acciaio inox e rimuovilo dal suo alloggiamento. Fatto questo, ti sarà possibile vedere un tappo a pressione: svitalo e tiralo verso di te con decisione. Una volta rimosso il tappo avrai accesso al tubo di scarico. Inserisci ora il ferretto nel tubo, muovendolo avanti e indietro per rimuovere capelli, corpi estranei e quant'altro ostruisca lo scarico. Passiamo ora all'ultimo passo.

66

Una volta rimosse le ostruzioni, riposiziona il tappo a pressione nel suo alloggiamento. È possibile che per questa operazione serva molta forza, in caso di bisogno aiutati con un martello. Apri ora l'acqua del sanitario intasato per controllare che l'acqua defluisca correttamente. Se il problema è risolto ricolloca al suo posto anche il coperchio in acciaio inox. Se invece il problema sussiste significa che l'ostruzione è troppo a monte rispetto a dove è stato installato l'accesso allo scarico.. Spero che questa guida vi possa essere stata utile! A presto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sturare un lavandino

Un lavandino intasato è una situazione abbastanza comune che può divenire problematica se non risolta in tempo. Con l'uso quotidiano, i detriti lentamente si accumulano nei tubi di scarico del lavello arrivando ad intasare il lavandino. La prima cosa...
Casa

Come sturare il lavandino

Ad intasare lo scarico del lavandino possono essere: residui di cibo, pezzetti di verdure, grassi vari, capelli, cellule morte e tanto altro ancora. Prima di chiamare l'idraulico e spendere un sacco di soldi, possiamo provare noi stessi a sturare le tubature,...
Casa

Come sturare il lavandino o il lavello

Sentite un odore molto sgradevole in bagno o in cucina e non ne conoscete esattamente la causa? Dovete sapere che i depositi di grasso, sapone o sporcizia sono capaci di bloccare il drenaggio, andando così a provocare un intasamento a livello dei tubi...
Casa

Come sostituire il rubinetto della vasca da bagno

Capita spesso di dover affrontare riparazioni in casa. Tuttavia le più frequenti riguardano la sistemazione di alcuni complementi importanti del bagno e della cucina. Infatti, per il continuo uso, gli accessori come rubinetti, vasche, e lavandini sono...
Casa

Come sigillare la vasca da bagno

Per evitare sgradevoli infiltrazioni nella vostra toilette, sarà necessario sigillare perfettamente la vasca da bagno, affinché l'acqua non raggiunga tale zona: le infiltrazioni formerebbero delle muffe, comprometterebbero l'adesione sia delle mattonelle...
Casa

Come rivestire la vasca da bagno

Il rivestimento di una vasca da bagno non è una attività troppo complicata e può tranquillamente svolgersi in solitaria, risparmiando abbastanza soldi, cosa che non guasta mai. Risulta tuttavia fondamentale rivestire nel migliore dei modi la vasca...
Casa

Come scegliere una vasca da bagno adatta ad anziani e disabili

La scelta di una vasca da bagno per la vostra casa può diventare un po' più complicata se si hanno dei familiari anziani o disabili. Le persone in età avanzata e i portatori di handicap hanno delle capacità motorie ridotte e hanno difficoltà ad utilizzare...
Casa

Come scegliere la vasca da bagno

Quando ci si occupa dell'arredamento della casa è fondamentale occuparsi nei minimi dettagli anche dell'arredamento del bagno. Il bagno deve essere accogliente, confortevole e anche comodo da utilizzare. Uno tra gli elementi che occupa più spazio e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.