Come sverniciare i mobili con la soda caustica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Pulire un mobile significa togliere le vernici chimiche, come i smalti colorati e riportarlo alla liscia e naturale superficie del legno originario; bisogna, per compiere questo lavoro al meglio, saper scegliere sempre il metodo giusto con cui pulire i nostri mobili, in base anche al materiale da trattare.
La soda caustica si usa sui mobili veramente disastrati e di scarso valore, e solo quando ogni altro mezzo provato non ha portato risultati proficui.
In questa guida dunque indicheremo come sverniciare i mobili, dal momento che non c'è altra soluzione, con la soda caustica. Esso sarà comunque un metodo diretto ed efficace, che ci aiuterà a compiere la sverniciatura in poco tempo.

25

Occorrente

  • acido acetico o aceto
  • soda caustica
  • 1/2 kg di fiocchi di patata (se necessario)
  • bacinella
  • guanti
  • manico di scopa
  • mascherina
  • occhiali con protezione laterale
  • spago
  • spazzola di saggina
  • stivali di gomma
  • stracci
35

Compiere questa delicata operazione con la soda caustica non è una cosa da trattare con leggerezza.
La soda è infatti uno degli alcali più potenti, ed è quindi altamente corrosiva.
Avere a che fare con questa sostanza significa lavorare in sicurezza e fare molta attenzione alla prevenzione. Avremo dunque bisogno di tanti strumenti protettivi, dai guanti agli stivali, dalla mascherina agli occhiali e ad un camice.
Bisogna anche ricordare che è un preparato molto pericoloso da maneggiare, dobbiamo per questo mostrare grande accuratezza, stando attenti ad usarlo pur in un luogo adatto, in quanto viene richiesto un grande apporto di acqua, che sarà necessaria all'operazione in quanto dobbiamo bagnare il mobile.

45

Mettiamo dunque dell'acqua calda a 40 °C in una bacinella e ci versiamo con delicatezza e a piccole dosi la soda (tenendo conto che per 1 kg di soda servono 5 l di acqua); mescoliamo lentamente, ed eventualmente aggiungiamo dell'acqua.
Facciamo attenzione a girare il liquido con un bastone di legno. Se vogliamo inoltre addensare il prodotto, aggiungiamo 1/2 kg di fiocchi di patata.

Continua la lettura
55

Teniamo a portata di mano dell' acqua corrente e una spazzola di saggina, che possono servire per fermare l'effetto corrosivo della soda.
Applichiamo il prodotto con cautela e un po' per volta. Dopo averlo asportato, catalizziamo subito con acqua e aceto o acido acetico. Facciamo in modo di lasciarlo asciugare perfettamente.
Dopo il trattamento passiamo della carta vetrata per lisciare il legno, che a seguito dell'applicazione della soda presenterà un po' la superficie ruvida.
Bisogna tener in considerazione che la soda sbianca considerevolmente il legno, quindi se vogliamo fermarne l'effetto, qualora si presenti, sciacquiamo sempre con abbondante acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come effettuare la sverniciatura

La vernice può essere rimossa utilizzando dei metodi molto differenti tra loro, anche in base al materiale da sverniciare. Due sono i materiali che più comunemente necessitano di sverniciatura nel fai da te: il legno e il ferro. Il legno a sua volta...
Casa

Come sverniciare una finestra in legno

Una manutenzione corretta e costante è necessaria ad ogni casa che si rispetti, per conservarla in un ottimo stato. È davvero importantissimo, a tal proposito, mantenere sotto stretto controllo e osservazione gli infissi e le finestre annesse. Gli infissi,...
Casa

Come sverniciare le persiane e le tapparelle trattate con poliestere trasparente

Se abbiamo delle persiane oppure delle tapparelle ed entrambe sono state trattate con del poliestere trasparente, e si presentano visibilmente rugose ed opacizzate, le possiamo sverniciare seguendo delle specifiche linee guida, ed utilizzando dei prodotti...
Casa

Come sverniciare una porta in legno

In molte abitazioni non moderne le porte sono di legno verniciate. Per far rimanere le porte in buono stato vengono verniciate e rese così lucide e più attuali. Per chi volesse far tornare le porte al loro stato originale basta seguire questa...
Casa

Come riverniciare i mobili in legno

Ognuno di noi possederà sicuramente dei vecchi mobili di legno in cantina, ormai usurati dal tempo. Tuttavia, è un vero peccato sprecare così pezzi di arredamento che comunque possono essere di un certo pregio, quindi perché non recuperarli? In questa...
Casa

Come verniciare le porte in legno

Verniciare le porte in legno è un passaggio fondamentale e spesso insidioso nel processo di ristrutturazione di una casa, un'impresa che potrebbe apparire difficile senza l'intervento di un esperto. Se volete scoprire come fare, non vi resta che continuare...
Casa

Come personalizzare i mobili in legno

I mobili che vengono acquistati maggiormente sono quelli in legno. Questi hanno sempre un fascino particolare e poi si adattano a qualsiasi stile. Ovviamente, ogni mobile deve anche abbinarsi bene al resto dei complementi scelti per la casa. Ma, spesso...
Casa

Come rivitalizzare I mobili in pelle rovinati

Se in casa avete dei mobili che sono rivestiti in pelle e che appaiono piuttosto deteriorati, potete intervenire per rivitalizzare la parte, e quindi farli tornare come nuovi nel rispetto del design impostato. In questa guida troverete in merito alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.