Come tagliare e stuccare le piastrelle da parete

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si devono effettuare lavori in casa, si deve spesso pagare parecchio per la manodopera di muratori e piastrellisti. La posa delle piastrelle è però un lavoro che è anche possibile svolgere da sé con un po' di pazienza e manualità. Capita però che la misura delle piastrelle non corrisponda esattamente alla superficie che vogliamo ricoprire e sia quindi necessario tagliarle per adattarle correttamente e levigarne i bordi. Inoltre, dopo averle posate, bisogna lasciar trascorrere 24 ore e poi procedere alla stuccatura delle giunzioni. Queste operazioni non sono per niente complicate ma se si ha poca esperienza può essere necessario conoscere prima i passaggi e gli accorgimenti da prendere per effettuarle al meglio. Vediamo insieme in questa guida come tagliare e stuccare le piastrelle da parete.

27

Occorrente

  • taglierino professionale
  • punta al carburo di tungsteno
  • righello metallico
  • bastoncino di legno
  • malta speciale
  • spugna
  • spugna piatta
  • bastoncino arrotondato
  • straccio morbido
37

L'attrezzo ideale per tagliare le piastrelle è un taglierino o un potente cutter di tipo professionale che, volendo, si può anche noleggiare presso i rivenditori di materiali per l'edilizia. In alternativa, puoi usare una punta al carburo di tungsteno con la quale puoi incidere la ceramica tracciando una linea di taglio. Usa come guida un righello di metallo e premi con forza in modo da penetrare sotto lo smalto. Poi, posa la piastrella con la linea di taglio perfettamente combaciante con la linea di un bastoncino di legno. Fai pressione su entrambe le metà e rompi la piastrella perfettamente in due.

47

Per praticare la stuccatura delle piastrelle, fai passare almeno 24 ore dalla posa, controlla che l'adesivo abbia fatto presa come si deve e riempi gli spazi tra una piastrella e l'altra con della malta speciale che li rende resistenti all'acqua e alla polvere. Puoi trovare la malta in polvere o già pronta all'uso. Se scegli quella in polvere, preparale seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, in modo da ottenere un impasto denso e corposo.

Continua la lettura
57

Adesso, adoperando una spugna apposita, stendi abbondante malta, facendola penetrare bene tra le giunzioni. Usando un'altra spugna, togli subito il materiale in eccesso prima che solidifichi. Prima che la malta indurisca, ripassa con molta cura le giunzioni, con un bastoncino arrotondato e, a malta asciutta invece, pulisci le piastrelle usando uno straccio morbido. È possibile trovare in commercio la malta pronta anche in tante varianti di colore, così da creare un abbinamento o un contrasto con le piastrelle e creare un effetto visivo più particolare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Organizzate bene il lavoro, magari nel week-end, pianificando le varie operazioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come stuccare grossi buchi nel legno

Il legno è un materiale adatto a tantissime lavorazioni: è versatile ma talvolta necessita di manutenzione per conservare al meglio la sua bellezza. Infatti, si possono formare dei buchi sui vari mobili di legno, andando quindi a danneggiarne la bellezza....
Materiali e Attrezzi

Come applicare le piastrelle di ceramica sul calcestruzzo

Il calcestruzzo offre un sottofondo resistente per le applicazioni delle piastrelle di ceramica. Se il pavimento di cemento è adeguatamente preparato, il materiale che lega le piastrelle ad un sottofondo è in grado di fornire un'ottima adesione. È...
Materiali e Attrezzi

Come usare i distanziatori per piastrelle

I distanziatori per piastrelle sono dei piccoli accessori solitamente in plastica a forma di croce o di "T", indispensabili per realizzare un pavimento o un rivestimento di piastrelle. Lo scopo è quello di ottenere una superficie regolare e ben livellata,...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare i pannelli di lana di roccia

Combattere l'umidità nelle case è diventata sempre di più una priorità, e le operazioni non riguardano soltanto il fattore estetico; infatti, isolare una parete umida che genera macchie di verderame, significa anche salvaguardare la salute delle...
Materiali e Attrezzi

Come preparare la colla per le piastrelle

Quante volte vi è successo di vedere una piastrella danneggiata nel bagno, in cucina e magari lasciarla in questo stato per mesi perché siete sicuri che il piastrellista costerebbe tanto? Avete mai pensato di provare a sostituirla da voi stessi? Sappiate...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare i mattoni

Può capitare in alcune occasioni di voler realizzare un piccolo lavoretto artigianale in cui, come materiale principale per questo lavoro, occorrono dei mattoni tagliati a piccoli pezzi. Tagliare i mattoni può essere sicuramente una operazione facile...
Materiali e Attrezzi

Come inserire una porta in una parete portante

Se in casa avete la necessità di inserire una porta in una parete portante, è doveroso sottolineare che seppur il lavoro non è difficile, richiede però molta accortezza sia in fase di demolizione del muro per l'apertura del vano che successivamente...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare i mattoni pieni e forati

Spesso capita che durante dei lavoretti artigianali. Dove è richiesto l'uso dei mattoni pieni o forati, occorre che siano tagliati a metà, o addirittura a piccoli pezzi. Tagliare i mattoni non è cosi difficile come può risultare a primo acchito, tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.