Come tagliare i pannelli di lana di roccia

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Combattere l'umidità nelle case è diventata sempre di più una priorità, e le operazioni non riguardano soltanto il fattore estetico; infatti, isolare una parete umida che genera macchie di verderame, significa anche salvaguardare la salute delle persone. Le spore fungine ovvero dei batteri che si sviluppano proprio nella muffa, sono infatti molto nocive alla salute specie a quella dei bambini, poiché attaccano le vie respiratorie. Tra i tanti materiali che si rivelano efficaci per isolare una parete umida, o semplicemente per impedire la trasmittanza del freddo e del caldo, è senza dubbio la lana di roccia. Se dunque decidiamo di posarla nella nostra casa che presenta uno dei problemi appena citati, vediamo allora come procedere per tagliare i pannelli di lana di roccia.

25

Occorrente

  • Righello e cutter
  • Seghetto alternativo
  • Forbici tipo giardinaggio
  • Matita
35

Un panello di lana di roccia che si ricava da un rotolo abbastanza lungo e con una larghezza standard (60 centimetri), può essere tagliato in modo accurato in base alla lunghezza necessaria, e poi posizionato all'interno di listelli in alluminio, magari dopo aver già ispessito la parete con del cartongesso. Il taglio, può avvenire sia manualmente che con un seghetto elettrico. In entrambi i casi, vediamo come procedere per ottenerlo perfetto e senza sfilacciature.

45

L'operazione con un seghetto elettrico è sicuramente la più veloce, ma tuttavia si rivela poco adatta poiché potrebbe far sfilacciare la lana di roccia, per cui conviene utilizzare questa tecnica, soltanto dopo aver fissato la parte necessaria per ricoprire una parete. Eseguire quindi il taglio manuale, è un'opzione migliore. Per fare in modo che ciò avvenga alla perfezione, allora conviene (dopo aver stabilito la misura giusta) utilizzare un righello e un cutter. In questo caso, partendo da un lato del rotolo e raggiungendo quello opposto, possiamo ottenere il pannello perfetto, e pronto da fissare direttamente sulla parete o nei listelli preposti a sostegno del cartongesso. Se invece la lana di roccia deve essere sagomata in modo diverso, come ad esempio creare dei pannelli che seguono la volta che si trova sulla parte alta di una parete, oppure se è necessario ritagliarne una figura geometrica particolare, allora conviene optare per un altro strumento da taglio.

Continua la lettura
55

In questo caso, si possono acquistare delle fobici abbastanza grandi adatte per questa funzione, come ad esempio quelle per la pratica del giardinaggio. Per eseguire correttamente il taglio dei pannelli di lana di roccia, con una matita tracciamo la sagoma, e poi le parti lineari le stacchiamo con il cutter, mentre con le forbici ci occupiamo di quelle sagomate in base alle nostre esigenze, e soprattutto al tipo di parete su cui i pannelli devono essere applicati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la lana di roccia

La lana di roccia è un materiale di origini vulcaniche. Tra le sue peculiarità più importanti vanno annoverate in particolare le qualità fonoassorbenti e quelle isolanti, dovute alla sua singolare struttura a celle aperte. Oltre a ciò essa ha la...
Materiali e Attrezzi

Come incollare i pannelli coibentati per tetti

I pannelli coibentati hanno il compito di proteggere un'abitazione sia dal punto di vista termico che sotto l'aspetto acustico. Hanno quindi uno scopo prettamente isolante, che viene conferito loro dai materiali con cui sono costituiti: lana di vetro,...
Materiali e Attrezzi

Come sigillare i pannelli di fibra a media densità

I pannelli di fibra a media densità sono dei materiali ricavati dal legno. Mentre, loro struttura viene costituita da fibre pressate e resinate. Queste li rinforzano in tutte le sue parti. Sono resistenti e si possono lavorare facilmente. Infatti, è...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare il compensato o la faesite/masonite con un cutter

Quando si vogliono tagliare dei pannelli di compensato o faesite/masonite, solitamente si utilizza una sega circolare oppure un seghetto alternativo. In mancanza di questi strumenti però è possibile anche adoperare un cutter (o taglierino). Eseguire...
Materiali e Attrezzi

Come impermeabilizzare i pannelli di compensato

Se per esigenze di arredo o per gusto personale, abbiamo installato sulle pareti di una stanza come ad esempio di una mansarda dei pannelli di compensato, è importante impermeabilizzarli prima dell'eventuale verniciatura con aniline, in modo che a queste...
Materiali e Attrezzi

Come incollare i pannelli in pietra ricostruita

Arredare e decorare la casa in modo soddisfacente è un compito che richiede un certo impegno. Gran parte del fascino degli interni risiede nel migliore abbinamento tra mobili e complementi d'arredo. Ma mobili e decorazioni non sono le sole cose che meritano...
Materiali e Attrezzi

Come infeltrire la lana

Si chiama "felting" o "fulling" il processo per infeltrire la lana, ed ottenere un materiale compatto e morbido, perfetto per la realizzazione di spille, borse, cappelli e pantofole. Tuttavia, in commercio è disponibile in pannelli pronti, già lavati...
Materiali e Attrezzi

Come incollare i pannelli in PVC

Le pareti delle nostre case sono soggette a manutenzioni periodiche. Il muro con il tempo, a causa del fumo, degli animali, ma anche un semplice appoggiarsi, tende a sporcarsi. Siamo costretti ogni 2-3 anni a tinteggiare le pareti perdendo del tempo prezioso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.