Come tagliare il policarbonato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il policarbonato è un materiale innovativo e altamente resistente. La sua capacià di restistere a benzina, grassi, oli e agli acidi minerali lo rende perfetto per svariati impieghi. Il policarbonato è infatti utilizzato in moltissimi campi come in quello ottico, elettronico, edile, militare ed elettrico. Purtroppo però la biodegradabilità del policarbonato è molto lenta. Per utilizzare questo tipo di materiale, occorre prima di tutto saperlo tagliare. Andiamo allora a scoprire come tagliare il policarbonato.

26

Occorrente

  • Fogli di policarbonato
  • Taglierino
  • Sega circolare
  • Sega a nastro
  • Morsetti
36

Per tagliare il policarbonato è utile servirci di un taglierino affilato. In questo modo possiamo tagliare le lastre in policarbonato in strisce sottili in cui la precisione non è importante. Aiutiamoci con del nastro adesivo per fissare la lastra su una superficie piatta, possibilmente senza estensione. Questo perché allungando quest'ultima si rischia di alterare la linea di taglio. Misuriamo e segniamo con una matita il taglio desiderato ed utilizziamo il nastro adesivo anche per delineare il taglio desiderato. A questo punto possiamo procedere al taglio con il taglierino.

46

Per realizzare delle strisce di uno spessore maggiore, possiamo utilizzare una sega circolare. Utilizziamo una lama a denti fitti per tagliare una lastra che abbia uno spessore inferiore ai 3 centimetri, ma superiore a 1,5 cm. Realizziamo un supporto al foglio di policarbonato su entrambi i lati del taglio previsto. Misuriamo e segniamo il taglio da eseguire, delineando quest'ultimo con il nastro adesivo. Procediamo immobilizzando la lastra con dei morsetti a C su una superficie piana. A questo punto, lasciamo che la sega tagli costantemente il policarbonato senza applicare nessuna forza o pressione supplementare. Completiamo il taglio prima di spegnere la sega.

Continua la lettura
56

Possiamo inoltre utilizzare una sega a nastro per tagliare i pezzi di policarbonato più spessi. Il gruppo della sega a nastro è composto da un tavolo montato al di sotto della sega stessa, in modo tale da consentire il taglio attraverso la lastra con uno spessore maggiore di 3 centimetri. Utilizziamo i morsetti per fissare il foglio di policarbonato alla superficie di taglio, misuriamo e segnamo il taglio da eseguire, marcandolo con delle strisce di nastro adesivo. Montiamo accuratamante la lama dentata e spingiamo il foglio attraverso la sega ad un ritmo costante senza esercitare troppa pressione. Il rischio infatti, è quello di provocare delle spaccature nella lastra. Completiamo il taglio prima di fermarci.

Buon Lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non dimentichiamo mai di proteggere occhi e mani durante il lavoro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come incollare un foglio di policarbonato

Il policarbonato è un materiale sintetico dalle molteplici virtù: è molto leggero, resiste benissimo agli agenti atmosferici ed è un buon isolante. Grazie a tutte queste qualità è diventato uno dei materiali più usati in edilizia, sotto forma di...
Materiali e Attrezzi

5 utilizzi del policarbonato spesso

Il policarbonato è un materiale plastico derivato dalla trasformazione dell'acido carbonico, e serve per produrre delle lastre che si presentano poi con caratteristiche strutturali tali da assicurare trasparenza, non trasmittanza del calore e anche molto...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare i mattoni

Può capitare in alcune occasioni di voler realizzare un piccolo lavoretto artigianale in cui, come materiale principale per questo lavoro, occorrono dei mattoni tagliati a piccoli pezzi. Tagliare i mattoni può essere sicuramente una operazione facile...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare i mattoni pieni e forati

Spesso capita che durante dei lavoretti artigianali. Dove è richiesto l'uso dei mattoni pieni o forati, occorre che siano tagliati a metà, o addirittura a piccoli pezzi. Tagliare i mattoni non è cosi difficile come può risultare a primo acchito, tuttavia...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare la lamiera ondulata

La lamiera ondulata può essere utilizzata per numerosi progetti di costruzione, dai capanni per lo stoccaggio degli attrezzi alle coperture per il terrazzo, e offre numerosi vantaggi. Tuttavia, il metallo utilizzato può essere difficile da tagliare...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare il polistirolo

Ecco un'interessante guida, molto utile, per tutti coloro i quali amano eseguire dei lavoretti del fai da te, del tutto soli e nella propria abitazione. Nello specifico vogliamo parlare del come e del cosa fare per tagliare, nella maniera corretta, veloce...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare un vetro

Negli ultimi tempi la lavorazione del vetro sta prendendo sempre più piede sul mercato sia per la crisi economica che per la volontà di inventarsi una nuova professione. Infatti, sempre più persone sono interessate a questo lavoro che ha origini antiche....
Materiali e Attrezzi

Come tagliare un bullone arrugginito

I bulloni, sono dei piccoli pezzi importanti per mantenere in piedi diverse tipologie di mezzi e oggetti. Spesso può però accadere però che a causa dell'umidità, della pioggia o del tempo, questi bulloni possano incrostarsi ed arrugginirsi ed è fondamentale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.