Come tagliare il prato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tutti noi abbiamo sognato, almeno una volta, di essere in possesso di una bella villa o di una casa con giardino; ad ogni modo, coloro che sono riusciti a coronare questo desiderio, sanno perfettamente che un giardino non curato e in disordine può trasformarsi da motivo di vanto a qualcosa che può far sfigurare anche la più bella delle abitazioni. In questa breve guida vedremo come prenderci cura di esso, in particolare come tagliare il nostro prato.

25

Tagliare l'erba non troppo corta

Per questioni estetiche, solitamente si suggerisce di tagliare l'erba non troppo corta; spesso si tende a trasformare il giardino in una specie di campo da golf, invece è consigliabile impostare il tosaerba in modo che la lasci più alta: le erbacce andranno via comunque e il prato potrà avere anche una crescita migliore e più sana. Per quanto riguarda i tempi, solitamente la tosatura va fatta una volta a settimana; tenere il ritmo è importante, vedrete che con il tempo entrerà a far parte della vostra routine e vi peserà sempre meno. Uno stratagemma per tenere il prato nutrito può essere quello di farvi cadere l'erba che man mano andrete tagliando, otterrete in questo modo un concime naturale.

35

Evitare di tagliare l'erba ancora umida

Un altro importante accorgimento è quello di tagliare l'erba quando è più asciutta, quasi secca. Quando è bagnata infatti diventa molto scivolosa, rischiereste di cadere; oltretutto il taglio non viene eseguito come dovrebbe e così l'erba risulterà irregolare o potrebbe addirittura staccarsi a ciuffi, lasciando così delle antiestetiche chiazze marroni sul prato. Il momento ideale è quando la rugiada si sarà asciugata del tutto e non sia ancora scesa l'umidità tipica della sera; evitate ad ogni modo le ore più calde della giornata. Usare percorsi diversi per falciare l'erba farà in modo che risulti più uniforme e che non si evidenzino le "strade" che solitamente percorrete; questo è un ottimo modo anche per evitare annoiarvi nel corso dell'operazione.

Continua la lettura
45

Tenere il prato pulito e in ordine

Tenere il prato pulito e in ordine è un'operazione considerata quasi sempre monotona e stancante; in realtà è possibile avere un bel giardino dedicandogli anche una piccola porzione di giornata, ciò che conta, però, è essere costanti; cure regolari faranno in modo che il tempo impiegato nel tagliare l'erba e tenerlo in ordine sia minore rispetto a quello necessario per interventi sporadici. Un suggerimento per tagliare l'erba in modo veloce è quello di cominciare dal perimetro esterno procedendo verso l'interno: in questo modo riusciamo anche ad organizzare meglio lo spazio e non corriamo il rischio di procedere a caso ripassando inutilmente su zone già trattate.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
Giardinaggio

10 consigli pratici per un prato perfetto

Sognate da sempre un prato come quelli che si vedono nei giardini delle case inglesi o americane? Avete provato più volte a far crescere nel vostro giardino un prato verde e brillante ma non avete ottenuto i risultati sperati? Allora questa è proprio...
Giardinaggio

Come far crescere rigoglioso il tuo prato

Un prato bello e rigoglioso è il miglior modo di "arredare" il proprio giardino. Crescere un prato non è difficile, e curarlo è un modo salutare di rilassarsi nel tempo libero. Un bel manto erboso uniforme regala luce ed allegria agli spazi all'aperto....
Giardinaggio

Come seminare il prato inglese

Saper prendersi cura delle piante è davvero una passione, che tutti possono coltivare. A tal proposito abbiamo pensato di proporre una guida, valida e semplice da applicare, mediante la quale essere in grado di capire, come poter seminare, nel migliore...
Giardinaggio

Come Preparare Il Prato In Inverno

Se nel vostro giardino avete un prato ed intendete prepararlo adeguatamente specie per il periodo invernale, potete farlo seguendo delle specifiche linee guida che alla fine vi consentiranno di ottenerlo in tipico stile inglese, ovvero ai limiti della...
Giardinaggio

5 consigli per mantenere il prato in autunno

La stagione autunnale è quella più indicata per riportare il terreno alle condizioni ideali, per farlo riprendere dallo stress estivo e per prepararlo all'inverno nel migliore dei modi. Con il riscaldamento del terreno dovuto alle temperature dell'estate,...
Giardinaggio

Come curare il prato in estate

Non tutti hanno la fortuna di poter disporre di un giardino oppure di un prato. Chi possiede un qualsiasi spazio verde, solitamente, sogna di poterlo avere sempre ordinato e rigoglioso. Una normale e costante manutenzione, da effettuare nei vari periodi...
Giardinaggio

5 modi per coltivare il prato

Il prato è uno dei fattori principali quando decidiamo di acquistare la nostra casa. Infatti avere un prato ci permette di provare quella bellissima sensazione di camminare a piedi nudi sull’erba, per sentire la freschezza che sale dai nostri piedi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.