Come tagliare l'acciaio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Tagliare lastre di acciaio di dimensioni notevoli, ovviamente a livello industriale, necessita di un apparecchio creato appositamente. Ovvero la lancia termica. Per lastre che invece presentano dimensioni piuttosto ridotte è invece sufficiente l'impiego di un cannello a gas collegato ad una bombola di ossigeno. Per eseguire dei tagli sull'acciaio, praticando del semplice fai da te, è possibile utilizzare dei kit creati appositamente. In commercio esistono infatti delle soluzioni che prevedono l'impiego di bombole usa e getta o ricaricabili. In questo modo possiamo lavorare in tutta tranquillità, evitando inoltre l'ingombro di attrezzi eccessivamente grandi. Andiamo allora a scoprire insieme come tagliare l'acciaio.

26

Occorrente

  • Kit per il taglio dell'acciaio
  • Martello
  • Lime diamantate
  • Tela smeriglio
36

Il primo passo è quello di andare a tracciare direttamente sull'acciaio (con un righello e un pennarello indelebile) il segno della parte che intendiamo tagliare. Andiamo quindi ad aprire la valvola della bomboletta del gas e accendiamo il cannello. La fiamma perfetta sarà quella lunga circa dieci centimetri e di colore giallo. A questo punto, con una certa di dose di attenzione va aperta anche la valvola dell’ossigeno. A questo punto la fiamma gialla si assottiglierà notevolmente, fino ad assumere la forma di un sottilissimo cono di colore azzurro. Questa forma della fiamma è importante per capire quando il cannello è pronto ed ha raggiunto il punto di calore perfetto per essere utilizzato.

46

Per il taglio è necessario avvicinare la punta della fiamma blu in corrispondenza del segno già tracciato in precedenza sulla lastra e quindi iniziare a riscaldare attentamente la parte interessata. Terminata l'operazione, sarà possibile completare il taglio seguendo lentamente ancora una volta la linea guida. Adesso è sufficiente un piccolo colpetto con un martello e la parte lavorata si staccherà perfettamente lungo la linea. Il taglio dell’acciaio è a questo punto terminato e non rimane altro che spegnere il cannello chiudendo prima la valvola dell'ossigeno e poi quella del gas. In questo modo si eviteranno tutti i pericolo dovuti ai residui di materiali infiammabili.

Continua la lettura
56

L'acciaio dopo il taglio risulterà più scuro e pieno di crepe. Per ovviare sarà sufficiente utilizzare delle apposite lime diamantate. Procediamo quindi andando a levigare la zona tagliata. A questo punto, con della tela smeriglio, possiamo riportare il lembo della lastra alla lucentezza originale. Tagliare l'acciaio non è una pratica semplicissima, ma non è neppure impossibile. È importante però ricordarci di rispettare le più elementari norme di sicurezza per salvaguardare la nostra incolumità e ovviamente quella dell'ambiente di lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante l'operazione proteggiamo gli occhi e le mani
  • Evitiamo di improvvisarci professionisti se non conosciamo l'utilizzo del kit e le sue dinamiche
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come saldare l'acciaio inox

L'acciaio inox è un materiale color argento, generalmente non magnetico. Gli oggetti in acciaio inox che presentano un alto contenuto di cromo possiedono una superficie abbastanza brillante e difficile da unire, a causa della presenza di uno strato di...
Bricolage

Come attaccare delle lamiere in acciaio inossidabile ad un piano in legno

Quante volte nel montare una cucina componibile ci siamo trovati nella necessità di dover incollare delle lamiere in acciaio inox su delle assi di legno. Naturalmente per eseguire questo tipo di lavoro bisognerà valutare il materiale che andremo ad...
Bricolage

Come brunire il ferro e l'acciaio

Ferro e acciaio sono due materiali di largo uso sia in edilizia che come materiali di arredamento. Solitamente si preferisce trattare i metalli per adattarli a particolari esigenze estetiche. Uno dei metodi più usati è la brunitura, che gli conferisce...
Bricolage

Come costruire un orologio da parete in acciaio

L'orologio da parete è certamente un elemento della casa che, a seconda delle fattezze e dei materiali, può rivelarsi un prezioso componente d'arredo. Come potete immaginare assolve alla sua funzione, ma può anche riempire lo spazio vuoto di una parete....
Bricolage

Come Decorare L'Oliera In Rame O In Acciaio

La decorazione degli oggetti di uso quotidiano è un hobby davvero interessante da coltivare. Se poi abbiamo uno spiccato spirito creativo, possiamo realizzare delle vere e proprie opere d'arte per la nostra casa. Se in cucina abbiamo una vecchia oliera...
Bricolage

Come assemblare un corrimano in acciaio inox

In casa, si sa, c'è sempre bisogno di eseguire alcuni piccoli lavoretti per riparare elementi danneggiati o semplicemente per migliorare la nostra abitazioni.Per eseguire questi lavori potremo richiedere l'aiuto di esperti operai, ma se abbiamo intenzione...
Bricolage

Come aumentare la resistenza e duttilità dell'acciaio

Quando ci troviamo ad eseguire alcuni particolari lavori di fai da te, per prima cosa dovremo necessariamente conoscere le caratteristiche tecniche dei materiali che desideriamo utilizzare, per capire se questi saranno in grado di resistere a determinate...
Bricolage

Come tagliare strisce e fogli di balsa

La balsa è una particolarissima tipologia di legno che proprio per la sua leggerezza e l'elevata resistenza viene utilizzato per la realizzazione dei modellini. Sei siete degli appassionati e vi piacerebbe iniziare a realizzare un modellino tutto vostro,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.