Come tagliare l'erba bagnata

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete un prato che necessita di un taglio poiché l'erba è cresciuta a dismisura e con un conseguente antiestetico colpo d'occhio, potete intervenire con un tagliaerba, prestando però attenzione quando la superficie si presenta particolarmente bagnata. Per evitare di danneggiare in modo irreparabile il vostro giardino bisogna dunque procedere con cautela, ed attenersi a dei semplici consigli che vi indicano come tagliare l'erba bagnata, e che troverete elencati nei passi successivi di questa guida.

25

Verificare lo stato del terreno

Prima di mettervi al lavoro, dovete innanzitutto verificare lo stato del terreno. Quindi accertatevi che non sia fangoso. Questo perché correte il rischio di non riuscire neppure a far avanzare il tagliaerba. Il suolo deve quindi risultare abbastanza compatto, per cui il consiglio è di evita di eseguire l'operazione subito dopo la pioggia. Un ulteriore suggerimento è di attendere che il prato si asciughi se ovviamente la giornata è soleggiata.

35

Pulire il tagliaerba frequentemente

Un ruolo importantissimo assume la qualità del vostro tagliaerba, per cui è importante sapere che se possedete un modello leggero ed economico, certamente non otterrete dei grandi risultati perché il taglio risulta più difficoltoso. Inoltre se la vostra macchina ha anche la funzione raccolta, tenete presente che l'erba umida intaserà facilmente il foro di scarico. Questo perché tende ad attaccarsi alle pareti. In tal caso è opportuno mettere in preventivo di doverlo ripulire frequentemente. Sempre a riguardo di quest'ultimo, quando l'erba è bagnata dovete regolare un'altezza di taglio molto modesta. Inoltre se la vostra macchina possiede la funzione raccolta, svuotate il cesto prima che sia peno. Ricordati inoltre che l'erba bagnata è molto più pesante di quella asciutta. Seguendo questi semplici consigli, di certo il taglio con erba bagnata risulterà preciso anche se vi occorrerà molto più tempo, visto che dovrete fermarvi più volte.

Continua la lettura
45

Usare un decespugliatore

Se dunque avete intenzione di prendervi cura del prato nel fine settimana, è consigliabile seguire le previsioni del tempo, in modo da essere preparati alle difficoltà che potreste incontrare. Infine sempre a riguardo del taglio dell'erba quando è bagnata è importante sottolineare che un altro coefficiente di difficoltà potrebbe venire dall'altezza dello stesso; infatti, in tal caso per evitare di praticare dei tagli irregolari, il consiglio è di usare un decespugliatore prima di procedere poi con il taglio vero e proprio. In tal modo eviterete di rendere la struttura antiestetica e con vistose chiazze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Tagliare L'Erba con La Falce

Attualmente, c'è ancora qualcuno che preferisce tagliare l'erba con la falce (composta da otto parti), senza utilizzare un decespugliatore e numerosi ulteriori strumenti elettrici.La lama della falce è ricurva, misura circa "85 cm" e viene sistemata...
Giardinaggio

Come scegliere l'erba giusta per il prato

Per coloro che non hanno una particolare familiarità con il concetto di architettura del prato, tutta l'erba ha lo stesso aspetto. Tuttavia, invece, la scelta dell'erba giusta è una parte essenziale della pianificazione di un bel giardino, non solo...
Giardinaggio

Le migliori tipologie di erba sintetica

Ci sono tanti molti motivi per scegliere dell'erba sintetica, e a seconda dell'uso che se ne deve fare altrettante tipologie diverse. Per quel che riguarda lo sport indoor, l'uso dell'erba sintetica è praticamente obbligato. Grazie alla tecnologia moderna...
Giardinaggio

Come rinverdire le aree prive di erba

Prendersi cura del prato del proprio giardino è un'operazione che richiede una certa costanza. Infatti trascurare l'erba del prato per qualche tempo può determinare una serie di problematiche. Una delle più comuni è senza ombra di dubbio la formazione...
Giardinaggio

Come eliminare il muschio nell'erba

Il muschio è uno dei nemici principali dei manti erbosi. Infatti, può compromettere notevolmente la salute e l'aspetto dell'erba. Combatterlo non è sempre facile, tanto che occorre identificare prima la causa che ne genera lo sviluppo. Esso si presenta...
Giardinaggio

Come utilizzare la torba per far crescere l'erba

In questa guida, vogliamo aiutarvi a capire come poter utilizzare al meglio, la torba, per poter essere in grado di far crescere l’erba, nella maniera più rigogliosa possibile.Sono in tanti coloro i quali amano avere nel proprio giardino un bellissimo...
Giardinaggio

Come concimare l'erba del giardino

L'erba del vostro giardino appare spenta, maltrattata o rada e vorreste porre un rimedio per ridargli la giusta luce, il giusto splendore e la giusta vitalità? Bene, allora per prima cosa potreste fare analizzare l'erba per verificare se c'è una carenza...
Giardinaggio

Come coltivare l'erba di grano a casa

L'erba di grano è un'erba da cui si può ricavare una bevanda curativa. Questa "pianta" è in grado di fornire all'uomo tutto ciò di cui ha bisogno per vivere: vitamine, minerali, clorofilla, enzimi e aminoacidi. Ma allora ci chiediamo come si fa a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.