Come tagliare le foglie di aloe

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L’Aloe vera è una delle piante più versatili e nel contempo offre innumerevoli vantaggi dal punto di vista della salute; aiuta infatti a migliorare le condizioni della pelle, come ad esempio a seguito di ustioni, e lenisce vari problemi respiratori. In riferimento a questo, nella guida che segue vi sarà spiegato passo dopo passo come tagliare correttamente le foglie di aloe, senza maltrattarle e mantenendo intatte tutte le sue innumerevoli proprietà.

26

Occorrente

  • Aloe vera
36

Posizionate l'Aloe

L’Aloe vera apporta numerosi benefici alla nostra salute, ma offre anche diverse proprietà per ottimizzare la bellezza corporea; infatti rimuove le rughe, riduce le smagliature, elimina l'acne, cura la forfora e molto altro ancora. Una pianta di Aloe vive una vita molto lunga, purché vengano tagliate periodicamente le foglie, sia per irrobustirla che per utilizzare le stesse. L'operazione deve essere eseguita in maniera corretta; il taglio non va praticato a casaccio e le foglie si devono utilizzare entro un breve periodo di tempo, perché se si lasciano da parte per molti giorni iniziano ad appassire e a perdere le loro suddette proprietà benefiche.

46

Tagliate il più vicino possibile alla base della pianta

Il taglio delle foglie di Aloe va effettuato solamente su quelle inferiori, e precisamente il più vicino possibile alla base della pianta, in quanto sono più vecchie, e quindi contengono più effetti benefici. Per ottimizzare il risultato è necessario utilizzare un coltello molto affilato o un paio di forbici. Di fondamentale importanza risulta essere assicurarsi che il corpo tagliente scelto sia perfettamente sterilizzato e non contenga soprattutto tracce di ruggine, poiché quest’ultima, a contatto con il preziosissimo liquido contenuto nelle foglie della pianta, lo potrebbe contaminare, vanificando poi gli effetti benefici, creando anche pericolosi rischi di infezioni se a contatto con la cute del nostro corpo.

Continua la lettura
56

Utilizzate l'Aloe per i vostri scopi

La foglia di Aloe vera a questo punto, come già accennato in precedenza, ritorna molto utile. Potete ad esempio utilizzarla su una piaga a seguito di una bruciatura o per una qualsiasi altra condizione e per la quale il trattamento richiede diversi giorni. Il rimanente fogliame va sigillato per bene in una pellicola e conservato poi nel freezer. È inoltre doveroso ricordare che si può preservarlo per un massimo di cinque giorni, poiché dopo tale termine, risulterà essere privo di elementi nutrienti, e quindi di scarsa utilità sia dal punto di vista medicale sia dal punto di vista cosmetico.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' inoltre doveroso ricordare che si può preservarlo per un massimo di cinque giorni, poiché dopo tale termine, risulterà essere privo di elementi nutrienti, e quindi di scarsa utilità sia dal punto di vista medicale sia dal punto di vista cosmetico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare una pianta di aloe vera

L'aloe vera cresce rigogliosa formando nuove foglie carnose con margine seghettato, boccioli, nuove germogli attorno alla pianta madre. Infatti la pianta non si sviluppa verso l'alto, ma col tempo aumenta solo le sue dimensioni: le foglie diventano sempre...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'aloe

L'aloe è una delle piante grasse che contiene più benefici per l'uomo. Il gel realizzato con le sue foglie e con la sua linfa, è utilizzatissimo dagli estetisti e non solo. L'aloe ha infatti proprietà lenitive, idratanti e rinfrescanti. Tali caratteristiche...
Giardinaggio

Come Coltivare L'Aloe Vera

L'Aloe Vera è un pianta che fa parte della famiglia delle Liliaceae. Si tratta di una pianta molto diffusa e coltivata soprattutto laddove il clima è particolarmente secco come, ad esempio, l'Africa, l'Australia o l'America del sud. L'Aloe Vera è una...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'aloe in terrazzo

L'aloe è un tipo di pianta estremamente noto per i suoi svariati effetti benefici, riscontrabili attraverso l'utilizzo di creme e gel appositi. L'aloe è fonte di vitamina B, fornisce rimedi contro la stitichezza, è un ottimo antiossidante ed è molto...
Giardinaggio

Come Riconoscere L'Aloe Vera

Appartenente alla famiglia delle Liliaceae, l'Aloe Vera, è una pianta "succulenta" che predilige climi secchi e caldi. Ha una tendenza cosiddetta arbustiva; il suo arbusto, può raggiungere fino al metro di altezza. Le foglie sono dispose a ciuffo e...
Giardinaggio

Come riprodurre l'aloe arborescens

L'Aloe Arborescens, o Krantz Aloe, da non confondere con l'Aloe Vera il cui nome latino è invece Aloe Barbadensis Miller, è conosciuta da millenni come pianta dai grandi poteri curativi. La medicina moderna dopo approfonditi studi si è resa conto delle...
Giardinaggio

Come trapiantare l'aloe arborescens

L'Aloe è ormai piuttosto conosciuta, anche se non tutti sanno che ne esistono diverse tipologie. Si è soliti, infatti, pensare a quella che comunemente si chiama "Aloe vera". Nel caso di questa guida, però, parliamo di una tipologia differente, ovvero...
Giardinaggio

Come coltivare in vaso l'aloe

Nelle riviste di giardinaggio, è possibile ammirare piante di aloe robuste e forti. Affinché la pianta di aloe coltivata in casa sia altrettanto bella e rigogliosa, occorre prendere alcune precauzioni. Molto facile è la coltivazione dell'aloe, infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.