Come tappezzare una stanza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La carta da parati o wallpaper, negli ultimi tempi e tornata di gran moda. Dopo la grande diffusione conosciuta negli anni '70, adesso la utilizziamo per trattare una sola parete a scopo decorativo, piuttosto che per tutta la stanza, a seconda di ciò che si desidera mettere in risalto, come la presenza di un elemento architettonico. Le carte da parati sono un'ottima soluzione per rinnovare l'aspetto della propria casa, poiché sono anche in grado di valorizzare un tipo particolare di arredo. Ecco come tappezzare una stanza.

26

Occorrente

  • tavolo dove stendere i teli e tagliarli a misura
  • carta da parati
  • metro avvolgibile
  • colla da parati se necessario scegline una antimuffa
  • carta di giornale
  • spazzola a setole morbide
  • spugna
  • secchio di plastica e cucchiaio per mescolare la colla
  • rullo in gomma premi-giunte
  • spazzola a setole dure
  • filo a piombo
  • taglierino
  • scala sufficientemente alta
  • spatola
36

LE SCELTE

Dopo aver scelto il tipo di carta da parati con cui desiderate rivestire le pareti bisogna pianificare le operazioni successive: dovrete misurare la superficie dei muri da tappezzare e preparare le pareti perché la superficie da ricoprire deve essere il più possibile liscia e levigata, per cui è indispensabile eliminare ogni traccia di rivestimenti precedenti. Per l'acquisto della tappezzeria recatevi in un negozio di bricolage in cui troverete personale esperto che vi consiglierà i rotoli o i pannelli necessari per la posa in opera. Oltre ai rotoli di carta da parati acquistate anche tutto l'occorrente indispensabile.

46

PROCEDURA

Preparate le pareti regolarizzando la superficie con stucco e carta abrasiva; se invece l'intonaco è nuovo, bisogna assicurarsi che sia ben asciutto e sarebbe consigliabile trattarlo con un prodotto impermeabilizzante o preincollare la superficie, in modo da permettere alla carta da parati di aderire meglio. Per iniziare a tappezzare le pareti si può benissimo partire dalla finestra, oppure da un camino presente nella stanza o un altro elemento focale. O meglio ancora, se la carta presenta dei disegni molto grandi, si può iniziare da un punto centrale della stanza, in cui il disegno risulti intero.

Continua la lettura
56

CONCLUSIONE

Man mano che si procede con la spalmatura, ripiegare il telo a fisarmonica facendo combaciare i bordi intrisi di colla, e facendo scorrere il telo sul tavolo per proseguire con il lavoro. Poi, salire sulla scala ed appoggiare il foglio sul muro scendendo lentamente. Quando il foglio è incollato, occorre spazzolarlo per eliminare le bolle d'aria, procedendo dall'alto verso il basso e dal centro verso i bordi. Proseguire in questo modo avendo cura di far combaciare perfettamente i disegni, se presenti. Dopo circa una ventina di minuti dall'applicazione, pressare le giunzioni tra i teli con il rullo da cucitura. Se necessario eseguire qualche ripasso con un po' di colla al fine di evitare che le giunture si sollevino, infine pulire le sbavature con una spugna umida.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se applicate la carta per la prima volta, iniziate con una tinta unita oppure con una fantasia facile da far combaciare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come tappezzare uno schienale in eco pelle

Tappezzare sedie, poltrone, divani, testiere è un lavoro riservato ad artigiani qualificati capaci di riportare in vita qualsiasi mobile datato. Sebbene questa nobile arte sia quindi appannaggio di pochi eletti, molti sono i lavoretti di restauro che...
Casa

Come tappezzare un divano con penisola

I divani sono elementi fondamentali per l'arredamento di un'abitazione. Il più delle volte sono sempre presenti nelle nostre case e ci permettono di rilassarci all'interno delle mura della nostra abitazione. Inevitabilmente col passare del tempo, qualsiasi...
Casa

10 consigli per togliere l'odore di pittura da una stanza

Avete appena pitturato casa ma un forte odore di vernice invade ogni stanza rendendo gli ambienti nauseanti. L'aria che respirate, oltre ad essere ipoteticamente nociva (dipende dalla tipologia della pittura. Non tutte le marche producono vernici tossiche)...
Casa

Come isolare una stanza

Quando abbiamo una passione rumorosa come può essere suonare la batteria, abbiamo bisogno di una stanza cosiddetta isolata. Si isola una stanza quando facciamo rumori. Quindi può essere quando suoniamo la batteria oppure quando eseguiamo lavori con...
Casa

Come insonorizzare una stanza di registrazione

Siete appassionati di musica e non trovate un posto tranquillo dove effettuare acquisizioni, mixaggi ed editing dei suoni? In questa semplicissima e pratica guida scoprirete come si può creare una stanza di registrazione e come insonorizzare gli elementi...
Casa

Come preparare una stanza per la pittura

Per chi utilizza pennelli e colori per un impiego lavorativo oppure più semplicemente per dare espressione ad una propria passione, poter disporre di una stanza per la pittura diviene importante per riuscire a risparmiare sia tempo che denaro. Avendo...
Casa

Come dividere una stanza senza cartongesso

Con il trascorrere degli anni, le esigenze all'interno di un appartamento potrebbero modificarsi. Questo comporta la necessità di apportare dei cambiamenti ai diversi spazi presenti in casa. Ciò rappresenta una situazione frequente in seguito alla crescita...
Casa

Come dare profondità ad una stanza piccola

Se si ha una stanza abbastanza piccola si può rimediare al problema dando una certa profondità. Per poter ottenere questo particolare risultato è fondamentale adottare alcuni accorgimenti. Essi, se sono ben effettuati danno la possibilità di ottimizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.