Come temprare l'acciaio laminato a freddo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Come sappiamo, l'acciaio è una lega di ferro e carbonio (sotto il 2,06%) utilizzata per la costruzione di svariati materiali. Dal momento che l'acciaio viene venduto dalle acciaierie in uno stato soffice, deve essere successivamente trattato con un particolare processo chiamato "tempra", in modo da renderlo più resistenti agli urti (come avviene per la creazione di lame da taglio) e permettergli di sopportare i carichi più pesanti. Ma in cosa consiste la tempra? Con questo termine si indica un trattamento termico a cui vengono sottoposte le leghe metalliche, che consiste nel raffreddare l'acciaio dopo averne trasformato la struttura cristallina attraverso l'aumento di temperatura. Vediamo adesso quali sono i passi da seguire per poter temprare l'acciaio laminato a freddo.

28

Occorrente

  • Acciaio
  • Fiamma
  • Acqua fredda
  • Tela per la pulizia
38

Riscaldamento

La prima cosa da fare è riscaldare l'acciaio con la fiamma, fino a farlo diventare incandescente. All'inizio si dovrà diffondere il calore su tutto il corpo dell'acciaio, mentre in un secondo momento bisognerà concentrarlo solo sulla zona che si intende temprare (e quindi indurire).

48

Raffreddamento

Una volta che l'acciaio sarò incandescente, bisognerà raffreddarlo immergendolo in un liquido per farlo raffreddare immediatamente. Si può utilizzare l'acqua fredda, che presenta però il rischio di corrodere l'acciaio, oppure un olio come quello di balena o di semi di cotone. L'olio tempra l'acciaio rendendolo più morbido e meno fragile rispetto all'acqua. Un'alternativa a metà strada tra l'acqua e l'olio possono essere i polimeri di glicole aggiunti all'acqua, che hanno un'azione meno corrosiva rispetto all'acqua pura. La quantità di glicole determina la velocità a cui l'acciaio viene raffreddato.

Continua la lettura
58

Pulizia

Dopo aver raffreddato l'acciaio occorre ripulirlo dal liquido di raffreddamento. Si può utilizzare la tela da smeriglio, oppure un altro utensile abrasivo. Nel caso in cui sia stato raffreddato con l'olio, prima di pulirlo occorre risciacquato con l'acqua.

68

Normalizzazione

Per terminare il processo di tempra e indurire definitivamente l'acciaio, reso più fragile dopo il raffreddamento, occorre "normalizzarlo". Per far questo bisogna riscaldarlo nuovamente in una fornace o nel piombo, tenendo presente che a una temperatura più alta corrisponde un acciaio meno duro e più resistente. Fatto ciò, bisognerà lasciare che l'acciaio si raffreddi, in modo da indurirsi e portare a compimento il processo di tempra. Nonostante sia possibile farlo raffreddare velocemente, questo potrebbe aumentare la fragilità dell'acciaio stesso.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizza un acciaio ad alto contenuto di carbonio, come l'acciaio inox.
  • Nel processo di raffreddamento puoi utilizzare acqua salata per temprare l'acciaio con più rapidità, anche se il sale aumenta l'azione corrosiva.
  • Si consiglia di lasciar raffreddare lentamente l'acciaio dopo averlo riscaldato per la normalizzazione, in modo da ridurne la fragilità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come Sagomare E Applicare Il Laminato

Il laminato plastico è molto resistente, facile da pulire e da gestire. Oggi è disponibile in un'ampia gamma di colori e texture, per unire la praticità all'estetica domestica. Il laminato plastico rappresenta una delle soluzioni più applicate e garantite,...
Materiali e Attrezzi

Come riparare il laminato plastico

Il laminato plastico è composto da alcuni strati di carta che vengono sottoposti ad un trattamento termico tramite le resine. Per mezzo di questo tipo di processo, si realizza una maggiore resistenza, stabilità ed isolamento acustico. Questo genere...
Materiali e Attrezzi

Come installare il pavimento in laminato su superfici curve

Sempre in più case si opta per la scelta di una pavimentazione con parquet. Purtroppo questa scelta non è da tutti, perché i costi potrebbero aumentare notevolmente e questo genere di pavimento richiede una particolare manutenzione, con prodotti speciali...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare un pannello di laminato plastico

Al giorno d'oggi, si fa molto uso dei laminati plastici per realizzare diversi tipi di oggetti. In particolare, si possono trovare in elementi architettonici o d'arredo, nei mobili oppure nelle cucine. Sono molto resistenti ed hanno una lunga durata nel...
Materiali e Attrezzi

Come brunire l'acciaio

Oggi si vanno sempre più riscoprendo gli oggetti antichizzati, facilmente abbinabili a qualsiasi stile. Se in casa avete determinati oggetti in acciaio a cui preferite donare un nuovo aspetto, potrete provare direttamente a casa vostra ad eseguire il...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la lana d'acciaio

La lana d'acciaio è uno strumento molto utile e versatile. I campi di applicazione sono tantissimi ma viene principalmente utilizzata nel fai da te per lucidare mobili o levigare superfici. La lana d'acciaio, comunemente detta retina o anche paglietta,...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i graffi sull'acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile è senza dubbio la scelta migliore quando bisogna rinnovare la cucina. Un lavabo realizzato in questo materiale, infatti, riesce a coniugare l'estetica moderna ed elegante con la praticità di un materiale facile da pulire e da...
Materiali e Attrezzi

Come cromare l'acciaio

L'acciaio è una lega formata principalmente da ferro e carbonio e può presentare, nel corso del tempo, dei tratti di ruggine. Per evitare ciò è necessario cromare l'acciaio, ovvero creare una pellicola protettiva facendo reagire il cromo con l'ossigeno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.