Come tener lontani i piccioni dalle piante carnivore

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Chi ama coltivare piante carnivore, e vive in città, si trova prima o poi alle prese con l'invadenza dei piccioni! Cocciuti e insistenti, questi volatili amano molto i terrazzi come i balconi, dove vengono coltivate queste piante che becchettano in continuazione, abbeverandosi anche con l'acqua che rimane nei sottovasi! Il disturbo che procurano può mettere a dura prova la pazienza, ma non occorre arrivare a soluzioni drastiche: esistono svariati modi per tener lontano i piccioni dalle piante carnivore. Salvando piante... E piccioni!

28

Occorrente

  • Dissuasori per piccioni
  • Carta alluminio e cd
  • Repellenti
  • Stecchetti da spiedini
38

Il modo più efficace per tener lontani una volta per tutte i piccioni dalle nostre piante carnivore è l'istallazione di dissuasori fisici. Ossia, i classici spuntoni di ferro (o altro materiale rigido), da applicare sul bordo del terrazzo o balcone. In commercio se ne trovano di ogni dimensione, da poter facilmente collocare anche in spazi ristretti. In alternativa, possiamo infilare nei vasi degli stecchetti di legno (quelli che si usano per gli spiedini), rendendo impossibile per i piccioni raggiungere le piantine!

48

Un altro metodo, semplice ma utile, per tener lontani i piccioni è quello di utilizzare carta alluminio o vecchi cd. Ogni cosa che abbia riflessi metallici spaventa questi uccelli, con la conseguenza di poter coltivare in santa pace le nostre piante carnivore senza temerne la distruzione! Possiamo rivestire i bordi del balcone con la comune carta di alluminio, applicandola anche lungo il contorno dei vasi. Aggiungiamo qualche cd appeso in prossimità delle piante carnivore e garantiremo alle piante che abbiamo coltivato con tanto amore una crescita sicura!

Continua la lettura
58

I dissuasori ad ultrasuoni non funzionano granché contro i piccioni, quindi è meglio risparmiare su questo acquisto e puntare a soluzioni più efficaci. Un'altra di queste è l'utilizzo di sagome di rapace (un temibile predatore, per i piccioni), da posizionare in prossimità del luogo dove si trovano le nostre piante carnivore. Pare però che gli arguti piccioni, dopo qualche tempo, riconoscano che si tratta di una finzione. Per rendere questo trucco più verosimile, possiamo appendere le sagome, invece di fissarle. In questo modo, verranno mosse dal vento, simulando il vero volo del predatore.

68

Un ultimo modo per tener lontani i piccioni dalle care piante carnivore è rappresentato dai dissuasori chimici. Cioè i repellenti per volatili. In commercio si trovano facilmente, nei negozi di bricolage o nei garden centre. Spruzziamolo nei bordi dei vasi, ad intervalli di 2 o 3 giorni, più spesso in caso di pioggia. Potremo usarlo in aggiunta alle altre soluzioni, in modo da essere sicuri di salvaguardare le nostre piantine!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alterniamo i vari metodi, o usiamone più di uno alla volta. I piccioni hanno un'ottima capacità di capire come aggirare gli ostacoli, pur di arrivare alla loro meta!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare le piante carnivore in inverno

Le piante carnivore sono piante erbacee che si nutrono di insetti e piccoli artropodi. Il motivo di questo comportamento è dovuto all'adattamento agli ambienti ostili in cui si sviluppano quali paludi o rocce. Questi risultano poveri di azoto ed altri...
Giardinaggio

Le 10 migliori piante carnivore da vaso

Quest'estate per tenere il tuo giardino pulito e libero da insetti indesiderati, affidati alle piante carnivore da vaso, una comoda soluzione capace di eliminare gli insetti dal tuo giardino e dalla tua casa rendendo l'ambiente più bello e profumato....
Giardinaggio

le migliori piante carnivore per eliminare gli insetti

Le piante carnivore, denominate anche "insettivore" hanno la proprietà e la caratteristica di consumare ed intrappolare animali e protozoi, in particolar modo gli insetti, allo scopo di nutrirsi. Tale peculiarità è stata ottenuta a causa della loro...
Giardinaggio

10 piante carnivore da coltivare in giardino

Nell'immaginario collettivo le piante carnivore sono quelle che ci liberano dalla fastidiosa presenza di insetti e zanzare: ecco perché probabilmente tutti vorremmo averne almeno una in casa. Per non parlare dei più piccoli, che potrebbero stare ore...
Giardinaggio

Le principali piante carnivore

Belle da vedere ma dal nome strano, di piante carnivore ne esistono circa seicento specie presenti in tutto il mondo. Nonostante l'elevato numero, le stesse piante sono però rare, poiché sopravvivono in luoghi impervi, come paludi e torbiere. L'evoluzione...
Giardinaggio

Come tenere lontani gli insetti molesti

Sempre più spesso, nel nostro giardino o balcone, notiamo piccoli insetti che ad occhio nudo non si riescono a focalizzare ma che lasciano intorno alla pianta una sostanza appiccicosa che, in poco tempo fa morire le nostre piante. Sicuramente siamo in...
Giardinaggio

Come coltivare le piante nel terrario

Un bel terrario può essere anche oggetto di arredamento, tanto quanto un acquario, quindi se decidiamo di metterlo in casa dobbiamo procurarci un contenitore di vetro o di plastica che si adatti al meglio al nostro arredamento. Per un terraio da terrazza...
Giardinaggio

Come accelerare la crescita delle piante

Coltivare le piante e farle crescere al meglio non è semplice e richiede sia pazienza sia passione. Per tutti gli amanti del verde far crescere le proprie piante è sempre motivo di orgoglio, ma bisogna conoscere profondamente le caratteristiche delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.