Come testare l'oro con un ohmmetro

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L’ohmmetro è un congegno elettronico che permette di misurare il grado di resistenza di un apparecchio elettrico o di un circuito. La sua unità di misura è l'ohm (Ω); Tale denominazione deriva dal fisico tedesco Georg Simon Ohm. Questo genere di dispositivo si serve di una corrente di segnale per infondere tensione ad una resistenza con lo scopo di stabilire la resistività elettrica di un oggetto. Questo apparecchio è composto da una scala di numeri, un indicatore ad ago o un display digitale, da un selettore di intervallo e da due sonde.
E’ possibile utilizzare un ohmmetro per determinare la veridicità degli elementi di metalli come l’oro, in quanto in quest’ultimo sono presenti livelli di resistenza elettrica calcolabili.
Scopriamo insieme come testare l’oro con un ohmmetro.

24

Prima di iniziare le operazioni di verifica dell’oro attraverso l’ohmmetro dovresti spegnere e scollegare il dispositivo, in modo tale da ottenere un segnale vuoto, condizione necessaria affinché possa essere garantita una misurazione di qualità.
Utilizzando un filo elettrico o un circuito non alimentati, inoltre potresti proteggere la tua incolumità e quella di chi ti sta accanto, poiché in questo modo l’ohmmetro si occuperà di imprimere la giusta tensione alla corrente del circuito senza la necessità di usare altre forme di alimentazione.

34

Una volta che hai scollegato il dispositivo e ottenuto il segnale vuoto puoi riaccenderlo. Dopodiché controlla che la manopola del congegno sia stata configurata per misurare in ohm. Puoi facilmente accorgertene notando “ohm” nel display vicino alle luci di segnalazione. Una volta che hai certificato questi dettagli, puoi iniziare a testare l’oro.

Continua la lettura
44

Per iniziare a testare il tuo oro, non ti resta che inserire il cavo di misurazione nero su una delle estremità dell’oggetto e il filo rosso sull’altra ai fini di controllare la rilevazione dello strumento. Dopodiché occupati di misurare la superficie dell’oggetto in esame convertendo il valore ottenuto in metri al quadrato e moltiplicando la superficie anch’essa in metri quadrati di resistività in ohm.
A questo punto confronta il nuovo valore al livello oro di resistività di 2,44 x 10 ^ - 8 ohm.
Se dopo aver effettuato questa operazione i valori divergono del 5 % o anche meno significa che ci sono buone probabilità che l’oggetto sia oro autentico.
Ricorda infine a test ultimato di spegnere il congegno, poiché i cavi potrebbero andare in cortocircuito facendo tra l'altro scaricare la batteria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Errori da evitare nell'uso dell'ohmmetro

L'ohmmetro è uno strumento del quale ciascuno di noi può avvalersi quando desidera misurare la resistenza elettrica esistente in un circuito o in un qualsiasi componente di tipo elettronico. Le sue utilizzazioni pratiche sono pertanto infinite. Erroneamente...
Materiali e Attrezzi

Come testare un condensatore con un tester digitale

Gli apparecchi elettronici per funzionare hanno bisogno di alcuni componenti. Per accorgersi di questo, basta aprirli con cura e osservarne il contenuto di un apparecchio qualsiasi. In questo caso vedrete una basetta di plastica dove sono disposte delle...
Materiali e Attrezzi

Come ricavare oro dai rifiuti elettronici

In questa guida vi spiegherò come ricavare oro dai rifiuti elettronici. Ebbene sì, sapevate che i vostri dispositivi elettronici contengono oro? Proprio così, il vostro smartphone, il vostro portatile, il vostro computer fisso o la vostra TV. Tutti...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere l'oro

L'oro da sempre è uno dei maggiori metalli commercializzati a livello mondiale. Chiunque possiede gioielli od oggetti d'oro, sa di avere un valore intrinseco che è praticamente considerato moneta contante. Per riconoscere l'autenticità del metallo...
Materiali e Attrezzi

Come estrarre chimicamente l'oro dalla placcatura

In passato separare l’oro da un oggetto di metallo avente una placcatura spessa, era un processo piuttosto elaborato e soprattutto pericoloso per le esalazioni tossiche sprigionate. Oggi invece il tutto è più facile, seguendo delle linee guida specifiche....
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere la placcatura in oro

Se abbiamo degli oggetti placcati in oro ed intendiamo magari argentarli o lasciarli del colore originale come ad esempio posate o teiere, è importante sapere che non è necessario raschiare con una spatola che tra l'altro potrebbe graffiarli. In commercio,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere il metal detector per l'oro

Un hobby a cui ormai sono in tanti a dedicarsi è quello della ricerca tramite metal detector manuale, uno strumento capace di rilevare oggetti metallici scandagliando spiagge, distese erbose e terreni in profondità. Frammenti dispersi di armi, monete,...
Materiali e Attrezzi

Come testare un reattore magnetico

Il reattore magnetico è un monoblocco dotato internamente di una bobina e avvolto sopra un nucleo magnetico a base di ferrite, il quale è utile per creare l’innesco dello starter e regolare la tensione espressa in "Volt" dopo l’accensione del neon,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.