Come tinteggiare dopo un'infiltrazione d'acqua

Tramite: O2O 18/04/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

I danni provocati da un'infiltrazione d'acqua, come le comuni macchie gialle sulle pareti, sono di solito il risultato di un tetto o di un apparecchio idraulico che perde. I danni di lieve entità e le macchie possono essere facilmente riparate attraverso una semplice tinteggiatura, ma quando il danno è abbastanza grave da richiedere l'abbattimento della parete o la sostituzione del pannello di cartongesso danneggiato, i costi per la riparazione potrebbero essere davvero molto alti. Nella seguente guida ci occuperemo di analizzare il primo caso: vediamo allora come tinteggiare dopo un'infiltrazione d'acqua.

26

Occorrente

  • Carta abrasiva sottile e doppia
  • Spatola
  • Colori a tempera per pareti e soffitte
  • Carta di giornali e sottocarta
  • Pennelli e rulli
36

Se l'infiltrazione d'acqua sulle pareti è stata lieve e non è penetrata in profondità, allora è sufficiente soltanto carteggiare la superficie con carta vetrata a grana fine, giusto per rimuovere la parte di intonaco che si è bagnata. Fatto questo, possiamo passare una mano di vernice isolante e successivamente tinteggiarla dello stesso colore di quello preesistente; oppure, in alternativa, possiamo eseguire la medesima operazione su tutta la parete, in modo da evitare il formarsi di antiestetiche chiazze chiare e scure.

46

Se invece la parete è danneggiata in profondità, interessando anche l'intonaco di copertura, per prevenire la muffa è necessario rifare la camicia di stucco e aspettare l'essiccazione, per poi procedere con la finitura e la tinteggiatura dell'intera parete. Se l'infiltrazione ha interessato il soffitto, a seconda del materiale con cui è realizzata la controsoffittatura dobbiamo regolarci di conseguenza per una nuova tinteggiatura. Se il controsoffitto è fatto di polistirolo o di sughero, è sufficiente aprire le finestre, lasciare asciugare la macchia, rimuovere la polvere e il calcare generato d'acqua e tinteggiare l'intera soffitta con un rullo o un pennello montato su un'asta lunga.

Continua la lettura
56

Se invece la soffitta è stata rivestita con della carta da parati e dopo l'infiltrazione non intendiamo applicarla nuovamente, possiamo utilizzare una spatola e un secchio d'acqua e inumidiamo l'intera superficie, mettendola completamente a nudo. I passi successivi per il ripristino della soffitta, prevedono l'applicazione di fogli di carta di giornale e, dopo l'essiccazione della sotto carta bianca, va applicata la vernice scelta per la tinteggiatura, che ci donerà di nuovo una superficie perfettamente liscia, compatta e senza alcun alone rilasciato dall'infiltrazione d'acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come impermeabilizzare la cisterna dall'acqua piovana

Sempre più famiglie scelgono di acquistare una cisterna per raccogliere l'acqua piovana, acqua che verrà utilizzata per l'igiene domestico o per innaffiare le piante, consentendo un notevole risparmio sulla bolletta del servizio idrico.Con il passare...
Bricolage

Come avere l'acqua frizzante dal rubinetto di casa

Forse non tutti sanno che da oggi potrete realizzare l'acqua frizzante anche personalmente: nella seguente pratica guida, quindi, vi spiegheremo rapidamente come si può avere l'acqua frizzante dal rubinetto di casa. Per chi desidera gustare tutto il...
Bricolage

Come realizzare una fontana d'acqua a vortice

Una fontana d'acqua a vortice è un elemento visivamente accattivante e produce quel suono d'acqua dolce che tutti amano; inoltre, si tratta di un progetto fai-da-te facilmente realizzabile che richiede l'utilizzo di pochi e semplici materiali. Il principio...
Bricolage

Come Accentuare L'Effetto Di Movimento Della Pittura Sull'Acqua

Se avete deciso di intraprendere una carriera "artistica" che riguarda la pittura, anche solo per hobby, non potete non prendere in considerazione l'affascinatissima pittura sull'acqua. Questa tecnica, chiamata anche Ebru, che in indiano significa "nuvoloso",...
Bricolage

Come costruire una macchina per acqua frizzante fai da te

In molte case è diventata abitudine scegliere di bere acqua frizzante al posto di quella naturale; c'è chi lo fa per semplice abitudine, chi perché ne apprezza il sapore e chi per digerire meglio. Qualunque sia il motivo, in questa guida vedremo come...
Bricolage

Come fabbricare una clessidra ad acqua

Nell'antichità, la clessidra era utilizzata per controllare il tempo che trascorreva. Molti pensano che la sabbia sia stata la prima sostanza ad essere utilizzata, cosa non vera poiché fu l'acqua a diventare il primo sistema per controllare il passare...
Bricolage

Come Creare Una Custodia Per Borse Dell'Acqua Calda

Le borse dell'acqua calda che si acquistano in farmacia, sono certamente indispensabili per mantenerci caldi durante le stagioni fredde, ma la maggior parte delle volte, queste sono brutte da vedere, perciò finiscono sempre nascoste dentro qualche mobile....
Bricolage

Come realizzare una fontana zen all'acqua profumata

In questa guida vedremo come realizzare una elegante fontana zen all'acqua profumata. Questo tipo di fontana è un oggetto non solo decorativo, ma anche stimolante e rilassante, per via del suono che produce l'acqua e per la sua funzione aromaterapeutica....