Come tinteggiare il marmo con lo smalto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa abbiamo dei ripiani in marmo oppure dei mobili corredati di questo raffinato materiale naturale, possiamo personalizzarne il colore in base ai nostri gusti ed esigenze di arredo. Il marmo infatti si può tinteggiare usando dello smalto specifico, e il risultato alla fine è soddisfacente ed esteticamente bello a vedersi. A tale proposito, ecco una guida su come ottimizzare il risultato.

26

Occorrente

  • Stucco epossidico
  • Carta abrasiva
  • Smalto acrilico
  • Pennello o rullo
  • Aceto
36

Risanare le crepe nel marmo

Se dunque il marmo si presenta con delle vistose crepe, prima di procedere con la tinteggiatura possiamo ovviare a ciò, usando dei prodotti epossidici di tipo bicomponente. Questi ultimi, dopo averli miscelati si applicano nelle stesse crepe o su vistose scheggiature con una spatola, ed una volta essiccati, si possono carteggiare e persino levigare utilizzando delle lime. Dopo questa fase di restauro, se abbiamo optato per una tinteggiatura a base di smalto, prima di procedere ci sono alcune importanti considerazioni da fare.

46

Stendere lo smalto con strumenti di qualità

La prima si riferisce allo smalto stesso che se si presenta di una tonalità particolarmente scura, e le venature naturali del marmo spariscono del tutto, è necessario poi trovare il rimedio per renderle di nuovo visibili. La seconda considerazione riguarda anche in questo caso lo smalto, e nello specifico la tipologia di posa. Il prodotto infatti, va applicato con un pennello con setole di buona qualità, evitando nel contempo di creare delle antiestetiche striature. In alternativa possiamo usare anche un rullo ed ottenere un effetto a "buccia d'arancia". Fatta questa premessa, è importante aggiungere che in genere specie per le tonalità scure è sufficiente una sola mano, mentre per quelle tendenzialmente chiare, l'ideale dopo l'essiccazione della prima è di procedere con una seconda.

Continua la lettura
56

Ricreare le venature del marmo

Terminata la posa dello smalto del colore prescelto, per donare al marmo di nuovo le classiche venature, possiamo adottare un rimedio semplice ed efficace; infatti, utilizzando dell'aceto (alcuni minuti prima dell'essiccazione totale) da applicare con un pennello sottile, si riesce a scomporre le particelle dello smalto, e quindi a ricreare le suddette venature naturali del marmo. A margine di questa guida, possiamo concludere dicendo che i migliori smalti disponibili in commercio adatti per tinteggiare il marmo sono quelli con una base acrilica e soprattutto lucidi, quindi la scelta è subordinata ai nostri gusti personali e alle esigenze d'arredo dettate dal tipo di design impostato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come dipingere un camino di marmo

Se in casa abbiamo un camino di marmo e la superficie non si presenta più integra o non soddisfa le nostre esigenze di arredo, possiamo intervenire adottando alcune tecniche di restauro atte principalmente a tinteggiare la parte con prodotti adeguati....
Casa

Come tinteggiare il parquet

Nel conferire uno stile alla nostra casa, la scelta dei pavimenti gioca un ruolo chiave. Esistono moltissime soluzioni, ognuna di esse con le proprie peculiarità. Ma se c'è un materiale che rende l'ambiente accogliente, questo è il legno. I pavimenti...
Casa

Come tinteggiare una stanza con i pennelli

Tinteggiare una stanza non è soltanto un capriccio estetico, ma un importante aiuto all'igiene ed alla salute di tutta la casa: un muro pulito e verniciato da poco tende infatti a formare meno muffa e umidità, aumentando il livello qualitativo dell'aria...
Casa

Pistola a spruzzo: come tinteggiare

La tinteggiatura in origine si effettuava con un grosso pennello. Esso consentiva di dipingere una superficie piuttosto vasta e prendeva il nome di "pennellessa".In seguito si iniziò a notare che il rullo permetteva di risparmiare tempo. Inoltre si riusciva...
Casa

Come lucidare e levigare il marmo

Fare le pulizie domestiche, spesso, non è affatto facile. Soprattutto quando è necessario pulire alcune superfici molto particolari, come quelle di legno o di marmo, occorre anche tenere ben presente quali prodotti si utilizzano, per non rovinare irreparabilmente...
Casa

Come incidere sul marmo

Da milllenni l'uomo è affascinato dalla bellezza del marmo: scultori e artisti di ogni epoca hanno utilizzato questa roccia metamorfica per realizzare le proprie opere, e i motivi sono molteplici. Il marmo, infatti, se lavorato da una mano esperta è...
Casa

Come riparare le fessure sul marmo

Il marmo è uno degli elementi naturali più usati in architettura. Al mondo esistono moltissime varietà di marmi, e sono stati usati in passato per decorare templi e ville sfarzose. Attualmente è ancora usato, ma essendo una pietra naturale è spesso...
Casa

Come risanare il marmo scheggiato

Il marmo è una roccia composta prevalentemente da carbonato di calcio. Viene spesso scelto per la sua estetica molto attraente, oltre ai suoi colori tenui, e le sue venature che sono un marchio di fabbrica di questa pietra e che aggiunge eleganza e stile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.