Come tinteggiare le pareti con effetti speciali: colore a calce

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'arredamento di una casa è il primo biglietto da visita per ogni ospite e averne cura è il modo migliore per sentirsi a proprio agio all'interno di un ambiente in cui vivere. Tinteggiare le pareti con effetti speciali può essere un buon metodo per rinnovare le mura e dar loro respiro, creando un effetto ottico piacevole grazie all'utilizzo del colore a calce. Per farlo è molto semplice, basta stendere sulle superfici una base chiara, applicare un secondo colore in modo irregolare (lasciando che a tratti si intraveda lo strato sottostante) e godere del risultato.

27

Occorrente

  • Secchio per colore a calce
  • Contenitore graduato
  • Pennello piccolo
  • Pennellessa da 100 mm
  • Giornali
  • Pittura a emulsione vinilica satinata per la base
  • Pittura a emulsione opaca
  • Vernice trasparente ad acqua
  • Vernice opaca (se necessario)
  • Carta vetrata e panno umido
37

Come prima operazione va pulita la superficie in cui si intende tinteggiare con l'effetto speciale. Basta usare della carta vetrata nei casi più difficili altrimenti va bene anche uno straccio umido. In entrambi i casi, dopo vanno aperte le finestre, per far sì che l'aria si porti via gli acari in eccesso presenti nell'ambiente. Una volta fatto questo, va coperto il mobilio con della carta di giornale per impedire che si sporchi con la vernice.

47

A questo punto basta stendere la base accuratamente e occorre aspettare che si asciughi completamente. Una volta fatto questo, si può procedere con la preparazione del colore composto come segue: una parte di emulsione opaca per quattro parti di vernice trasparente, si deve mescolare per bene e con l'aiuto di un pennellino. Un litro di colore è sufficiente per due mani su una superficie di circa 3 mq. Ora basta stendere con il pennello la prima mano di colore, coprendo una zona di 1 mq con una serie di pennellate irregolari.

Continua la lettura
57

Il pennello dev'essere utilizzato fino al punto in cui non sarà completamente scarico. Per dare un effetto ottico con i fiocchi va interrotto il colore mentre è ancora umido, per far questo è sufficiente picchiettare sulla parete con la punta delle setole. Si procede nello stesso modo passando alla sezione successiva e poi si ripetono le operazioni del passo uno, quindi si rompe nuovamente il colore picchiettando. Si procede in questo modo fino al completamento della superficie.

67

Quando la prima mano di colore sarà asciutta, basta ripetere gli step dei passi uno e due per applicare una seconda mano, che aumenterà l'intensità della tinta. Quando la seconda mano sarà asciutta, si può applicare una vernice opaca chiara per rendere la superficie lavabile e più resistente. Occorre rispettare sempre i tempi adeguati per l'asciugatura ed è comunque molto importante procedere con calma, per far sì che il colore a calce penetri nella parete in profondità, ottenendo degli effetti speciali notevoli sulle pareti!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come preparare le pareti da tinteggiare

Se dovete tinteggiare pareti e soffitto di casa senza ricorrere ad un professionista, è necessario avere un minimo di conoscenze sulle tecniche e sui materiale che serviranno per “rinfrescare” il vostro ambiente. Per ottenere un buon risultato ed...
Casa

Come tinteggiare le pareti con la pistola a spruzzo

La tinteggiatura delle pareti inizialmente veniva effettuata con la pennellessa, che era un grosso pennello capace di ricoprire in una sola passata una vasta superficie. Successivamente è stata sostituita dal rullo in quanto si era visto che sporcava...
Casa

Come usare la calce rasata

Quando si acquista una casa, uno dei primi lavori che si fanno è la tinteggiatura dei muri. La vernice classica però non è sempre la più indicata. Vi sono degli altri prodotti di qualità, studiati per ottenere un effetto di design. È il caso della...
Casa

Come tinteggiare ed eseguire una velatura su di una parete

La tecnica della velatura nasce dalla necessità estetica di antichizzare le pareti sia interne che esterne degli edifici, imprimendo loro quella patina di "vissuto" che solo il tempo saprebbe donare. Essa può essere utilizzata su superfici differenti...
Casa

Come tinteggiare il corridoio

Tra tutti i lavoretti di manutenzione casalinga, la tinteggiatura delle pareti delle varie stanze è forse l'attività più tediosa. Quando si fanno lavoretti di questo tipo è sicuramente necessario armarsi di pazienza e rendersi conto che anche per...
Casa

Come tinteggiare una stanza con i pennelli

Tinteggiare una stanza non è soltanto un capriccio estetico, ma un importante aiuto all'igiene ed alla salute di tutta la casa: un muro pulito e verniciato da poco tende infatti a formare meno muffa e umidità, aumentando il livello qualitativo dell'aria...
Casa

Come scegliere l'idropittura per le pareti di casa

Per rendere la nostra casa un'ambiente non solo accogliente, ma anche salubre, è importante intervenire scegliendo i prodotti giusti. Tinteggiare i muri è un procedimento piuttosto semplice, a patto che si conoscano gli step giusti da seguire e che...
Casa

Pistola a spruzzo: come tinteggiare

La tinteggiatura in origine si effettuava con un grosso pennello. Esso consentiva di dipingere una superficie piuttosto vasta e prendeva il nome di "pennellessa".In seguito si iniziò a notare che il rullo permetteva di risparmiare tempo. Inoltre si riusciva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.